Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

HD DVD vs Blu-ray in equilibrio

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 12 Novembre 2007, all 17:26 nel canale SOFTWARE

“Gli ultimi dati sulle uscite statunitensi di titoli HD denotano un sostanziale equilibrio tra i due competitor con un minimo vantaggio per la cordata Blu-ray”

Secondo gli ultimi dati riportati da DVD Release Report e pubblicati da Home Media Magazine, il Blu-ray avrebbe un leggerissimo vantaggio nei confronti dell'HD DVD per quanto riguarda il numero di titoli disponibili in USA, che denota però in realtà il sostanziale equilibrio tra i due formati HD in campo.

I dati si fermano al 31 ottobre, data in cui negli Stati Uniti erano disponibili 332 titoli Blu-ray contro 328 titoli HD DVD. Ma il dato più significativo da notare è che in quello che possiamo senza dubbi considerare il mercato HD più avanzato durante l'ultima settimana di ottobre, a fronte di un totale di 16 titoli HD pubblicati (riunendo HD DVD e Blu-ray) sono stati rilasciati ben 236 nuovi DVD. Siamo certi che la situazione sarebbe ben diversa se l'alternativa al DVD fosse un unico formato HD.

Fonte: Home Media Magazine



Commenti (56)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sokky pubblicato il 12 Novembre 2007, 18:44
Questa è un ottima notizia soprattutto se legata ai ripensamenti sull'attuale politica di sony. Solo una situazione di stallo ed un mercato misero può portare ad un 'ravvedimento' e finalmente ad una unificazione dello standard, è evidente che gli hardware potrebbero essere compatibili, si trattarebbe solo di concordare una cessione di royalty per il sw dei lettori. Continuiamo ancora a comprare DVD e lasciamo sugli scaffali HD-DVD e soprattutto BR visti gli esosi vincoli dei sistemi anticopia usati su questo supporto, che non risolvono il problema della pirateria e complicano la vita a chi spende soldi per prodotti che devono essere aggiornati continuamente per essere usati. In fondo il nostro non è un gran sacrificio mentre gli 'astuti' manager che hanno portato a questa situazione stanno facendo perdere alle loro società una valanga di quattrini.
Commento # 2 di: pistu pubblicato il 12 Novembre 2007, 20:50
bhe come già detto in altri post, se il bd va bene, altrimenti la mia play fa un lavoro egregio sui dvd, e dato che in salotto non mi ci sta + di un 37......non mi faccio + spennare
Commento # 3 di: no_smog pubblicato il 12 Novembre 2007, 20:51
concorrenza vs monopolio

io non la vedo questa certezza matematica che se ci fosse stato un solo formato la diffusione sarebbe stata maggiore, ci sarebbe stata più chiarezza ma non è detto che i prezzi sarebbero scesi vertiginosamente come sta avvenendo nell'attuale stato di concorrenza e neanche che la qualità dei film sarebbe stata paragonabile a quella attuale. Ricordo che il consorzio capeggiato da Sony ha esordito con un improponibile MPEG2 e che ha virato frettolosamente verso mpg4/vc-1 solo grazie al fatto che i film in HD-DVD gli davano scacco in ogni occasione. Vedrete che grazie alla maggiore apertura dell'HD-DVD anche Sony&co non tarderanno a liberarsi da tutti quei drm che rendono improvvisamente obsoleti i players BR.
Alla fine i pasticci li ha combinati solo Sony (data per vittoriosa ancora prima che la cosa partisse), imho, mentre Toshiba ha condotto (e i prossimi players lo confermeranno) una battaglia meravigliosa, da insegnare a lezione di strategia d'impresa. Stile DAVIDEvsGOLIA!
Insomma, in attesa del dual-standard, tutto il male non vien per nuocere.
PS: Volendo essere cinici (perdonatemi;-))))) alla fine ci rimettono solo gli early adopters. Scherzo ovviamente.
Commento # 4 di: Manny124 pubblicato il 13 Novembre 2007, 00:42
Uff!

Scusate ma non riesco a trattenermi.. un conto e' informarsi un conto e' scrivere sciocchezze in ogni commento.

Per prima cosa se uno legge le dichiarazioni del presidente sony NON dice che hanno avuto ripensamenti bensi quella ERA UNA INTERPRETAZIONE DEL GIORNALISTA CHE SCRIVEVA. Quindi smettiamola con questa storia almeno leggiamo bene le notizie.

C'e' qualcuno sano di mente che puo pensare che Sony dopo che ha venduto 6 milioni quasi di Ps3 con annessi lettori ora cambia idea e si converte? non scherziamo.

Secondo, questi sono i dati UFFICIALI di vendita BD questa settimana in america, nel resto del mondo hd-dvd nemmeno e' conosciuto (in Italia poi men che meno), la % si attesta su 71% BD 29% HD.

1 Spider-Man 3 BD 100.00
2 Spider-Man: The High Definition Trilogy BD 71.95
3 Transformers HD 31.42
4 Meet the Robinsons BD 8.82
5 300 BD 6.56
6 Fantastic Four: Rise of the Silver Surfer BD 5.03
7 License to Wed BD 4.24
8 The Shining BD 4.11
9 Mr. Brooks BD 4.03
10 2001: A Space Odyssey BD 3.88

Questo e' quanto toshiba esiste per miracolo solo in america e solo perche' Paramount e' stata comprata da una mazzetta (e' si questa e' stata la strategia meravigliosa!).

Io davvero fatico a capire, siamo stati trattati a pesci in faccia da Toshiba, eppure sembra la salvatrice del mondo.. capisco tutto, ma qui i lettori HD-DVD costano 400e non 99$! e abbiamo 1/5 dei film che ci sono in BD, ora perche' si dovrebbe essere a favore loro? siamo in Italia vediamo di capire cosa abbiamo qui e vediamo invece di essere a favore di una veloce fine di questa guerra inutile, cosi da poter diffondere il formato che alla fine e' risultato il piu diffuso. Alla fine sono dischi conta il film che c'e' dentro, se li vende sony (e non solo direi il 90% delle societa di produzione hardware mondiali) c'e' qualcosa di male? sembra di si per qualcuno.

Davvero qualcosa mi sfugge!
Commento # 5 di: maliik pubblicato il 13 Novembre 2007, 01:40
Originariamente inviato da: no-smog
io non la vedo questa certezza matematica che se ci fosse stato un solo formato la diffusione sarebbe stata maggiore, ci sarebbe stata più chiarezza ma non è detto che i prezzi sarebbero scesi vertiginosamente come sta avvenendo nell'attuale stato di concorrenza


Anch'io in fondo penso che la guerra dei due formati contribuisce a far abbassare i prezzi...

L'esempio del formato unico l'abbiamo visto con il DVD, non mi pare che prima il prezzo scendesse così velocemente come sta avvenendo ora con l'esistenza di più formati.

Basterebbe che i titoli uscissero su ambe due i formati e non solo su uno o sull'altro
Commento # 6 di: sokky pubblicato il 13 Novembre 2007, 08:28
"Nel momento in cui furono definiti gli standard ci fu l'opportu

Francamente MANNY124 questa mi sembra una frase riportata dal giornalista non interpretata, comunque vorrei farti notare che (purtroppo) attualmente il mercato dell'HD è l'America il resto sono briciole che nei bilanci delle società in gioco non sono nemmeno considerati. Il 'test', o la 'guerra' se piace di più, sarà misurato sul mercato statunitense. Personalmente non sono a favore nè di HD-DVD nè di BD, ma mi auguro che alla fine nè resti solo uno, sia si tratti della vittoria di uno standard sull'altro sia di un unico standard che francamente immagino come soluzione più conveniente per tutti.
Commento # 7 di: sokky pubblicato il 13 Novembre 2007, 08:30
Scusatemi sul precedente commento mancava la frase a cui riferirsi.

Nel momento in cui furono definiti gli standard ci fu l'opportunità di riunire i due formati sotto un'unica bandiera e benché non fossi ancora CEO all'epoca, se potessi tornare indietro per trovare un accordo lo farei

Francamente MANNY124 questa mi sembra una frase riportata dal giornalista non interpretata, comunque vorrei farti notare che (purtroppo) attualmente il mercato dell'HD è l'America il resto sono briciole che nei bilanci delle società in gioco non sono nemmeno considerati. Il 'test', o la 'guerra' se piace di più, sarà misurato sul mercato statunitense. Personalmente non sono a favore nè di HD-DVD nè di BD, ma mi auguro che alla fine nè resti solo uno, sia si tratti della vittoria di uno standard sull'altro sia di un unico standard che francamente immagino come soluzione più conveniente per tutti.
Commento # 8 di: naponappy pubblicato il 13 Novembre 2007, 11:07
A me starebbe un po' qui (o lì?) che uno standard sparisse perchè dei soldini in uno dei due gli ho spesi. E non solo io.
Pensare come ancora fa Sony che ci sia una guerra da vincere, seppur solo per prestigio, è del tutto anacoronistico perchè, se è pur vero che il mercato dell'HD è ridotto, i feriti non sono poi così pochi e sarà meglio assisterli per non farli morire del tutto.
Commento # 9 di: jo.li. pubblicato il 13 Novembre 2007, 21:29
In America non c'è affatto nessun equilibrio tra i due concorrenti, neanche dopo le ultime mosse disperate della Toshiba, il rapporto tra blu-ray e hd-dvd è sempre di 3 a 1 : http://www.geek.com/blu-ray-dominat...-of-disc-sales/

E poi non sono affatto convinto che la guerra commerciale sia un bene perché se da un lato forse ha contribuito ad abbassare i prezzi d'altro lato sta producendo una notevole confusione tra i consumatori che per es. non possono abbracciare un formato perché non possono godere di tutti i titoli HD che sono in esclusiva per l'altro brand.

Io sono convinto che se ci fosse stato un solo formato i prezzi sarebbero comunque scesi, grazie alla concorrenza tra i vari produttori di lettori e ci sarebbe stata una maggiore chiarezza e diffusione dell'alta definizione.
Commento # 10 di: MauMau pubblicato il 13 Novembre 2007, 21:51
quasi tutti affermano che avrebbero preferito un unico formato HD.
Poi magari appoggiano il BR di Sony & C.

Sbaglio o è stata proprio Sony & C. ad abbandonare il dvd forum (di cui fa ancora parte insieme a Toshiba e tutti gli altri) per crearsi un formato HD alternativo ???
Non avessero preso questa decisione avremmo effettivamente un unico formato.
Stabile, completo, magari introdotto con meno fretta.

Per coerenza bisognerebbe almeno esprimere la propria disapprovazione verso i [U]veri[/U] duplicatori di formati.
Poi, per carità, capisco anch'io che il possessore di PS3 è spinto automaticamente verso una parte ...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »