Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Gli HD DVD si preparano all'interattività

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 20 Luglio 2007, all 12:12 nel canale SOFTWARE

“Nei prossimi mesi, HD DVD Promotional Group annuncia l'arrivo di nuovi contenuti interattivi che sfrutteranno le connessioni internet dei lettori Toshiba”

Secondo quanto dichiarato dall'HD DVD Promotional Group, i contenuti interattivi che stanno sviluppando i tecnici per i prossimi HD DVD sono pensati per la generazione "MySpace" (ovvero i giovani). In particolare, sarà possibile scaricare trailer cinematografici, rieditare parti del film , partecipare a sondaggi online o, addirittura, acquistare del merchandising legato al film acquistato in HD DVD.

I contenuti interattivi potranno trarre vantaggio delle dotazioni di connessione Ethernet dei lettori HD DVD Toshiba (recentemente aggiornati nel firmware proprio in questa ottica) e il comunicato del HD DVD Promotional Group ci tiene a precisare che questa caratteristica non è ancora un'opzione disponibile sugli attuali lettori Blu-ray.

Il consorzio HD DVD conta quindi di poter contrastare la concorrenza del Blu-ray puntando sulla qualità del software e delle macchine, il prezzo dei lettori (specie in USA) e la fruizione interattiva dei contenuti, puntando sopratutto sulla sempre più diffusa propensione dei giovani (che saranno poi i consumatori del futuro) all'utilizzo del potenziale interattivo della rete. E questa scelta ci sembra assolutamente apprezzabile e condivisibile, anche se sottolineo ancora una volta che ci piacerebbe vedere Toshiba un pò più attiva anche nel nostro paese.

Fonte: HD DVD Promotional Group 



Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: vincent89 pubblicato il 20 Luglio 2007, 13:41
Secondo me questo tipo d'interattività in italia non avrà successo.
Inanzitutto perchè cè bisogno di una linea internet veloce, e non tutti la possiedono (inoltre ci sarebbe anche bisogno di una flat...).
Questo tipo di iniziativa è più rivolta al mercato usa.
Poi ritengo che l'opzione rieditare parti del film sia una vera assurdità.
E lo dice uno che farebbe parte della categoria in cui HD DVD Promotional Group punta
Commento # 2 di: virtuali pubblicato il 20 Luglio 2007, 14:09
Originariamente inviato da: vincent89
Inanzitutto perchè cè bisogno di una linea internet veloce, e non tutti la possiedono (inoltre ci sarebbe anche bisogno di una flat...).


La posseggono la maggior parte di quelli in target. E credo che, dopo la fregatura delle ADSL senza canone a 2 euro all'ora, nessuno oggi sia tanto pazzo da essere coperto dall'ADSL e fare un contratto a consumo. Voglio dire: quando metti un requisito hardware per un film in HD di lettore nuovo, dischi da ricomprare e schermo HD-Ready minimo, il costo della flat mi pare proprio l'ultimo dei problemi.

I lettori in HD, tra l'altro, dipendono già molto dalla connessione Internet, visto che richiedono spesso aggiornamenti di firmware e hanno tutti la scheda di rete.


Questo tipo di iniziativa è più rivolta al mercato usa.


Tutto, al giorno d'oggi, è più rivolto al mercato usa. Prodotti tipo la AppleTV o l'iPod Video, ad esempio, in Europa non costano meno, eppure si possono usare al 50% delle loro possibilità, visto che i film e le serie TV si possono acquistare solo su iTunes americano.

Poi ritengo che l'opzione rieditare parti del film sia una vera assurdità.


Si, questa è una stupidata di marketing. Le informazioni online sul cast, invece, sono interessanti. Spesso mi capita di andare su imdb prima o dopo aver visto un film.
Commento # 3 di: 55AMG pubblicato il 20 Luglio 2007, 18:07
E' pur sempre una cosa nuova. Provarla prima di criticarla?
Commento # 4 di: GIANGI67 pubblicato il 20 Luglio 2007, 18:20
Originariamente inviato da: 55AMG
una cosa uova

Si mangia?Comunque alla fase attuale del mercato sarebbe meglio concentrarsi sulla qualita' A/V del prodotto,altre cose le proporrei piu' tardi.
Commento # 5 di: Bonfire pubblicato il 20 Luglio 2007, 18:21
Alcune Considerazioni

Adesso tralasciando la situazione del nostro paese, è chiaro che il futuro di questi prodotti sia legato al web, non può essere altrimenti.

Un plauso a Toshiba che sino ad adesso con il suo HD-DVD si è sempre distinta per aver anticipato i concorrenti del blu-ray (in tutti i campi direi, anche la qualità complessiva dei prodotti).

Peccato semmai che in Italia Toshiba abbia una presenza più residuale rispetto a Sony...

E ciò detto da uno che per l'hd sfrutta al momento solo la ps3....
Commento # 6 di: 55AMG pubblicato il 20 Luglio 2007, 18:24
Ho editato Giangi
Pero' c'è anche da dire che la qualità A/V il supporto HDDVD l'ha già raggiunta. Che poi si possa migliorare ok, ma aggiungere qualcosa di nuovo è pur sempre un passo avanti