Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Fusione tra le major per l'Home Video?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 01 Luglio 2009, all 15:56 nel canale SOFTWARE

“Secondo quanto riportato dall'autorevole Financial Times, Paramount Home Entertainment starebbe negoziando un accordo sia con Sony che con Fox per unire le proprie forze nella realizzazione e distribuzione dei film in DVD e Blu-ray”

Per cercare di affrontare la difficile congiuntura economica che ha visto le vendite di DVD diminuire del 20% nel corso del 2008, a fronte di vendite in Blu-ray che non sono state sufficienti per colmare le perdite, sembra che Paramount Home Entertainment stia cercando un accordo con Sony Pictures Home Entertainment e Fox Home Entertainment per unire sotto un'unica bandiera le divisioni di realizzazione, stampa e distribuzione dei DVD e dei Blu-ray.

Secondo quanto riportato dall'autorevole Financial Times le trattative sarebbero già a buon punto e tutta la produzione dei dischi ottici delle tre major verrebbe centralizzata presso Sony DADC, che oltre ad occuparsi dell'authoring, si farebbe anche carico della stampa e della distribuzione. Le tre major dovrebbero invece continuare a operare sul mercato come entità separate, mantenendo intatte le rispettive divisioni marketing e commerciali.

La notizia - allo stato attuale ancora assolutamente ufficiosa - è stata rilanciata anche dal Los Angeles Times che ha inoltre aggiunto che con ogni probabilità dovrebbe unirsi alla triade anche Universal Home Video. Sembra quindi evidente che l'operazione sia finalizzata al contenimento dei costi produttivi dei dischi ottici con il Blu-ray che, una volta affermatosi come unico standard HD, non ha di certo contribuito a creare un business redditizio per tutto il comparto Home Video. Anzi, siamo praticamente certi che molti degli attori che hanno contribuito all'affermazione del Blu-ray contro l'HD DVD, se potessero tornare indietro non rifarebbero le stesse scelte...

Fonte: Financial Times



Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: blasel pubblicato il 01 Luglio 2009, 16:07
Gia' ho visto che Paramaunt e Fox hanno sinergie in comune in quanto un paio di ultimi films partono con il logo Paramaunt per poi passare al logo 20th Century Fox.

E dire che la Sony fu costretta ad acquistare ad una cifra iperbolica la Columbia pur di avere il soft-ware necessario ai suoi apparecchi dopo la cocente sconfitta del D.A.T., la dove la Philips, con la sua Phonogram aveva sempre prevalso con la sua biblioteca di registrazioni.
Commento # 2 di: tsq1to pubblicato il 01 Luglio 2009, 17:06
Notizia poco confortante: sento odore di cartello. Penso che per aumentare gli utili dovrebbero dimnuire i prezzi e basta. Solo così si raggiungono a livello mondiale i grandi numeri del mercato di massa, quando la gente comune può scegliere tra DVD e BD con una differenza minima. Fanno testo i player: tra DVD e BD non c'è più tantissima differenza di prezzo, a parità di livello costruttivo.
Commento # 3 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 01 Luglio 2009, 17:36
Originariamente inviato da: tsq1to
Penso che per aumentare gli utili dovrebbero dimnuire i prezzi e basta.


Il problema sta proprio qua....produrre e stampare Blu-ray costa 10 volte più che i DVD!!! Qua o si uniscono per abbattere i costi, quindi diminuiscono i prezzi al pubblico per allargare il mercato...oppure alcuni rischiano di zompare per aria!!!

Gianluca
Commento # 4 di: Pistino pubblicato il 01 Luglio 2009, 18:30
Originariamente inviato da: Gian Luca Di Felice
Il problema sta proprio qua....stampare Blu-ray costa 10 volte più che i DVD!!! Qua o si uniscono per abbattere i costi,


avevamo l'hd dvd che andava bene, costava poco di più del dvd... ma loro grandi major hanno appoggiato e voluto il bluray... ora si accorgono che è un sistema costoso???
per favore.... non fatemi parlare....
Commento # 5 di: maury74 pubblicato il 01 Luglio 2009, 18:41
Hddvd che costavano poco più dei dvd..... ma dove!!,io se non erro ho sempre visto prezzi allineati alla controparte blu ray,ancora oggi in alcuni store IT si trovano a quasi 30€urozzi .
Commento # 6 di: Pistino pubblicato il 01 Luglio 2009, 18:46
Originariamente inviato da: maury74
Hddvd che costavano poco più dei dvd..... ma dove!!.


intendo costi di produzione.
E' noto che quasi la totalità di impianti di produzione di dvd avrebbero potuto essere economicamente modificati a stampare hd dvd ....
Commento # 7 di: maury74 pubblicato il 01 Luglio 2009, 18:57
ok....hai pienamente ragione.

cmq ci sono moltissimi motivi del perche il caro disco blu non vuol scendere di prezzo.....continuassero pure cosi,tanto è una battaglia persa.
Commento # 8 di: Kuarl pubblicato il 01 Luglio 2009, 21:24
ma non dicevano che avevano pronti i blu ray organici? che erano molto più economici e facili da produrre? e che fine hanno fatto? qui il tempo passa, la tecnologia evolve ma ci fanno credere che i blu ray costano ancora un macello. Sarà vero?
Commento # 9 di: blasel pubblicato il 01 Luglio 2009, 23:13
Originariamente inviato da: Gian Luca Di Felice
Il problema sta proprio qua....produrre e stampare Blu-ray costa 10 volte più che i DVD!!!

Gianluca


Ma vogliamo ricordarci in che modo si facevano le copie originali dei VHS???

Se ricordo bene, ma potrei sbagliare, Sony, allora, aveva una macchina che permetteva le copie ad induzione dal costo proibitivo e tutti gli altri viaggiavano con VCR HiFi e se il film aveva la durata di 2 ore....
Commento # 10 di: MauMau pubblicato il 02 Luglio 2009, 14:54
io vedo bene queste collaborazioni di tipo organizzativo in momenti come questo: si evitano sprechi e i prezzi possono essere ridotti.
Tutto a nostro vantaggio.

Certo che quei figli di ...#@$&.. potevano valutare meglio i pregi dell' HDDVD prima di salire sul carro blu di Sony !
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »