Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Copia privata e SIAE: aumenti da lunedì

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 11 Luglio 2014, alle 20:29 nel canale SOFTWARE

“Secondo alcuni rivenditori e distributori che abbiamo contattato in queste ultime ore, gli aumenti sui prodotti che riguardano le nuove tariffe saranno visibili già dalla prossima settimana”

La brutta storia dell'adeguamento del cosiddetto "equo compenso" per copia privata, chiesto a gran voce dalla SIAE e concesso dal Ministro Franceschini (maggiori particolari in questo articolo), sta generando finalmente un po' di sana indignazione da parte di un pubblico sempre più vasto. Dalla prossima settimana gli effetti saranno ancora più evidenti: in queste ore ho sentito alcuni negozianti e distributori di prodotti di elettronica di consumo per chiedere un commento sulle indicazioni del Ministero contenute nel decreto, secondo cui gli aumenti sarebbero stati solo a carico dei distributori e non dei consumatori.

Quello più esplicito è di  Riccardo Rizzo, Amministratore di Syspack Computer Italia, che non lascia alcun dubbio: "con margini così ristretti su cui siamo costretti a lavorare, aumenti così sostanziosi sono impossibili da assorbire. Dalla prossima settimana saremo costretti ad aumentare il prezzo al pubblico di tutti i prodotti interessati, che riguarderanno anche computer e notebook. Stiamo anche valutando di esporre chiaramente il valore dell'equo compenso che inciderà sul prezzo finale".

Rizzo è anche molto preocupato della concorrenza di negozi online di altri paesi europei che non hanno questo tipo di imposizione. "Con questi aumenti, il vantaggio di alcuni negozi online che hanno sede in altri paesi europei aumenterà ulteriormente", ha dichiarato Rizzo che ha concluso: "in un settore dove il prezzo finale è la principale motivazione nella scelta del negozio da cui acquistare, questo ulteriore aumento potrebbe portare ad effetti simili a quelli che abbiamo subito per il settore dei supporti ottici, come CD e DVD".

In attesa di conoscere come varieranno i prezzi al pubblico dei vari prodotti, vi invito a sottoscrivere la petizione di Altroconsumo disponibile a questo indirizzo.

Per maggiori informazioni: beniculturali.it  -  siae.it



Commenti (46)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Andrea13 pubblicato il 11 Luglio 2014, 22:22
petizione sottoscritta ieri!

è una bergogna, è uno scandalo!
a quando la rivoluzione? (sfogo)
Commento # 2 di: Deimos7777 pubblicato il 11 Luglio 2014, 23:01
Appena preso 3 Hard disk da 3 TB...da lunedi potrò anche piratare legalmente...( Jk ). Poi alla fine questo è il messaggio che passa al 90% dei consumatori. Mi chiedo quante persone facciano copia privata su tablet e smarthphone...

Il succo del discorso è che dovranno fare qualche scambio di favori con la SIAE.

Petizione firmata. Che scandalo Ragazzi..che scandalo. Il paese delle barzellette e dei politici corrotti.
Commento # 3 di: Bane pubblicato il 12 Luglio 2014, 00:24
Petizione sottoscritta, poi andiamo a chiamare criminali chi scarica i film, io sono contrario ma se lo meriterebbero davvero, tutti a piratare e basta!
Commento # 4 di: Stefano5 pubblicato il 12 Luglio 2014, 09:57
E' evidente che questo provvedimento non farà altro che danneggiare ulteriormente il mercato Italiano, e l'unico vantaggio che si può intuire è per la Siae, che evidentemente ha dei bravi lobbysti ben piazzati nei palazzi giusti.
Questo a ulteriore conferma (anche se ormai credo che nessuno abbia più il minimo dubbio) che a chi ci amministra del buon andamento del paese non gli ne può importare di meno.
Commento # 5 di: rossoner4ever pubblicato il 12 Luglio 2014, 10:33
Petizione firmata... Che tristezza... Anzi inc@@@@@@
Commento # 6 di: John B pubblicato il 12 Luglio 2014, 11:10
Guardiamo i prezzi dei hdd interni da 3 o 4 TB questi due giorni , e vediamo cosa succede lunedì o martedì !
Giusto per curiosità , visto che non dovevamo essere noi a pagare questa stupidaggine .
Commento # 7 di: wisky75 pubblicato il 12 Luglio 2014, 12:27
Immaginando cosa succede in Italia, mi ero portato avanti prendendo alcuni HD ed un paio di NAS. Ora sfrutterò per ben benino i miei 25TB grazie alla SIAE.
Commento # 8 di: Alex84 pubblicato il 12 Luglio 2014, 14:14
Questi sono gli effetti del nuovo governo. Prima la Web Tax, per fortuna saltata, e ora la mazzetta legalizzata alla SIAE. Ben sta a chi ha votato Renzi, io sarei contento se i prezzi aumentassero ancora, tanto gli italiani devono solo stare zitti e pagare tutti gli aumenti.
Commento # 9 di: Deimos7777 pubblicato il 13 Luglio 2014, 08:44
e io che dopo il cofanetto di Lost stavo pensando di acquistare altri Blu ray...meglio dare sfoggio ai 42 TB a disposizione.

Ho una parente diretta che lavora in SIAE..è la persona piu acida e insopportabile che io abbia mai conosciuto. Nessuno ne parla bene..ogni volta che mi chiedono se io sia parente dico si ma preferirei di no.

SIAE = Società Italiana Autorizzata All'Estorsione. Buona Domenica a tutti.
Commento # 10 di: fabiooo pubblicato il 13 Luglio 2014, 10:34
Acquistare su siti internet

Per risparmiare basta acquistare su siti internet di altri paesi europei dove questa TASSA non c'è, quando i commercianti dei negozi fisici faranno i conti delle loro perdite, ci penseranno loro a fare pressioni sul governo di turno :-)

Probabilmente i commercianti metteranno delle belle etichette con scritto:
Contributo siae pagato per poter fare copie private di opere protette da diritto d'autore su questo dispositivo ai sensi della legge...
Il 99% della gente penserà che si possa copiare legalmente materiale pirata su questi supporti...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »