Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Controllo di "qualità" dei film in Blu-ray

di sabatino pizzano, pubblicata il 24 Gennaio 2008, all 10:00 nel canale SOFTWARE

“Nasce BluFocus, una nuova compagnia preposta al controllo del rispetto degli standard qualitativi nella produzione di film su Blu-ray”

Alla luce dei numerosi problemi che i consumatori di tutto il mondo hanno dovuto affrontare, e non ultimi la qualità di visione spesso altalenante dei suddetti titoli, il consorzio Blu-ray ci informa circa l'istituzione di una nuova società preposta al controllo della qualità di tutta la filiera produttiva.

BluFocus si concentrerà principalmente sul servizio di consulenza da prestare alle major in fase di produzione dei titoli su Blu-Ray. L'obiettivo - lo dicevamo - è quello di garantire il rispetto di determinati standard qualitativi prefissati per tutti i nuovi titoli che nei prossimi mesi verranno introdotti sul mercato. I controlli si focalizzeranno su aspetti quali il video, l'audio, l'interattività e la perfetta compatibilità dei dischi con i lettori BD presenti e futuri. Un occhio particolare verrà dedicato al BD-Java, il linguaggio di programmazione utilizzato sui Blu-ray Discs.

Fonte: Bluray.com



Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Dave76 pubblicato il 24 Gennaio 2008, 10:13
Beh....se è necessario un controllo qualità, vuol dire che le lamentele sono state tante e di un certo peso....
Commento # 2 di: mauriziofa pubblicato il 24 Gennaio 2008, 10:14
Ottima notizia questa del controllo qualità. Speriamo che frase I controlli si focalizzeranno su aspetti quali il video... comprenda anche il codec scelto, perchè oggi qualche blu ray è ancora in mpeg 2.
Infine sono fiducioso che il BDJava, incluso quasi come priorità in questo controllo, ci darà grosse soddisfazioni facendoci apprezzare un film a 360 gradi.
Commento # 3 di: sudato pubblicato il 24 Gennaio 2008, 10:53
Originariamente inviato da: mauriziofa
perchè oggi qualche blu ray è ancora in mpeg 2.
Maurizio, prima di acquistare un film in BR, come faccio ad assicurarmi che non sia in mpeg2? sta scritto sulla confezione? grazie
Ciao
Commento # 4 di: GIANGI67 pubblicato il 24 Gennaio 2008, 10:59
Bene.Adesso possono anche rimborsare chi ha comprato Hitch o Il quinto elemento prima versione.
Commento # 5 di: naponappy pubblicato il 24 Gennaio 2008, 11:21
Ottima notizia. Ma dimostra quanto sia facile fare un BD, quanta superiorità tecnologica che ti fa vedere come non hai mai visto un film e quanto i lettori BD in commercio siano pienamente compatibili.

@sudato
devi guardare le recensioni. In ogni caso non è detto che si veda male. Guarda le rece di afdigitale o digitalvideoHT.
Commento # 6 di: GIANGI67 pubblicato il 24 Gennaio 2008, 11:26
Con le recensioni di Digital Video non puoi sbagliare,tanto danno 8 a tutti
Commento # 7 di: naponappy pubblicato il 24 Gennaio 2008, 11:39
... in effetti...
Commento # 8 di: MastaHaze pubblicato il 24 Gennaio 2008, 13:26
Ma...

Chi ha comprato i primi esemplari di dischi in mpeg2 a quali vantaggi va incontro?
Ai miei occhi non è proprio molto corretto...potevano istituire subito un servizio dl genere. Avrebbero eliminato la concorrenza anche piu velocemente di quanto sta succedendo ora.
comunque
se la cosa non piace agli utenti BD non faranno altro che farlo notare.
Commento # 9 di: fabio2678 pubblicato il 24 Gennaio 2008, 13:41
Perfetto ! Ci sarà anche il Blu-Ray con Denominazione d'Origine Controllata......whau!
Commento # 10 di: pyoung pubblicato il 24 Gennaio 2008, 15:11
Intanto c'è già una vittima: il BD appena uscito di Terminator 3 nel mercato nordamericano, per colpa di chi ha realizzato l'authoring è interallacciato e non progressivo. Warner stà rifacendo il disco e ritirerà il vecchio, per ora fate attenzione se siete abituati come me a comperare all'estero
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »