Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Blu-ray vs. HD DVD: si decide entro il 2008

di sabatino pizzano, pubblicata il 10 Gennaio 2008, all 08:02 nel canale SOFTWARE

“Alla luce della decisione di Warner di divenire esclusiva Blu-ray, Understanding & Solutions prevede la fine delle ostilità tra bluray ed HD-DVD entro la fine del 2008, con la scomparsa di uno dei due”

Lo avevamo già ribadito più volte nel corso della pubblicazione delle nostre notizie: l'annuncio di Warner Bros. circa l'abbandono dell'HD-DVD e il passaggio all'esclusiva per il formato Blu-ray Disc porterà con sé delle conseguenze decisive per quanto riguarda la lotta alla successione del DVD. Ovviamente, a danno di Toshiba.

Sono dello stesso avviso gli analisti di Understanding & Solutions, nota società di ricerche, che più di una volta si è lanciata, nel corso della storia recente di HD-DVD e Bluray, in pronostisci più o meno realistici, a seconda dei casi. Gli stessi analisti, infatti, già in passato si erano espressi in maniera "favorevole" nei confronti del formato di Sony. Ora, dopo la scelta di Warner, tale convinzione non ha potuto che rafforzarsi.

"Come abbiamo avuto modo di apprendere in queste ore, la decisione di Warner Bros. di schierarsi dalla parte del Blu-ray contribuisce a fare chiarezza nel mercato, e al tempo stesso rafforza considerevolmente la posizione già dominate del Blu-ray", sostiene Jim Bottoms, co-direttore di Understanding & Solutions.

Bottons ha poi concluso che "guardando avanti, i prossimi sei mesi saranno critici per il futuro dei dischi ad alta definizione. Il mercato è potenzialmente molto valido per uno dei due formati, e uno di questi gode del supporto esclusivo del 75% degli studi di Hollywood a partire dal prossimo mese di maggio. Con questo scenario, la confusione circa il successore del DVD potrebbe essere presto dissolta. Probabilmente già entro la fine di quest'anno".

Fonte: videobusiness



Commenti (37)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: calogy pubblicato il 10 Gennaio 2008, 08:30
vorra' dire che quando mi si rompe il Toshiba gli HDDVD che ho comperato li mettero' in cantina indieme ai 30 Laser Disk che stanno gia' prendendo polvere ... ovviamente nel mentre me li godo il piu' possibile
... speriamo almeno che tutto cio' porti ad un abbassamento dei prezzi dei film in Blue Ray ... cosi' come dei player !!!
.... anche se non essendoci piu' concorrenza non penso che i prezzi si abbasseranno con tanta facilita' ora.
Commento # 2 di: Highlander pubblicato il 10 Gennaio 2008, 08:44
Secondo me, le date espresse da Understanding & Solutions sono veramente mooolto prudenziali

IMHO, dopo la futura e prossima decisione di Paramount e le prossime future decisioni di Universal ( a Febbraio dopo la scadenza dei vincoli contrattuali ) accelereranno non poco il processo di epurazione

L'Ho sempre detto .... ne restera' soltano 1
Commento # 3 di: Nihil pubblicato il 10 Gennaio 2008, 09:56
Boh, sarà... certo che continua a stupirmi l'eventuale scelta di Microsoft di lasciare, senza combattere, la vittoria ad un diretto concorrente come Sony... Misteri dell'alta finanza.
Commento # 4 di: ARAN BANJO pubblicato il 10 Gennaio 2008, 10:27
Originariamente inviato da: Nihil
Boh, sarà... certo che continua a stupirmi l'eventuale scelta di Microsoft di lasciare, senza combattere


forse alla Ms pensano che la mazzata Warner è stata fatale.... secondo me probabilmente hanno ragione.... tutte le ultime news nn sono confortanti per hddvd... i rumors sempre + insistenti del salto anche di paramount nn fanno altro che buttare benzina su un fuoco brucia benissimo già da solo.... se poi questi rumors si dimostreranno fondati... la partita sarà veramente chiusa senza se e senza ma... ma personalmente anche adesso nn scommetterei una lira su hddvd
Commento # 5 di: wolverine84 pubblicato il 10 Gennaio 2008, 11:22
hd-dvd non è di proprietà della microsoft e non essendo essa una produttrice di hardware (fatta eccezione per la 360) non è che possa fare molto per cercare di salvarlo quindi non vedo perché si debba dare sempre la colpa a lei... casomai la Toshiba deve cercare di tirare fuori il coniglio dal cilindro per salvare il suo formato... comunque tornando alla notizia a noi consumatori non resta che sperare che questa guerra termini più presto possibile in modo da avere una certa chiarezza su quello che bisogna comprare
Commento # 6 di: mpanzica pubblicato il 10 Gennaio 2008, 11:37
Originariamente inviato da: wolverine84
hd-dvd non è di proprietà della microsoft


Vero, ma lo e' la tecnologia HDi che sta alla base dell'interattivita' degli HD-DVD. E l'implementazione di HDi all'interno dei lettori e' un'esclusivita' di MS. Sono loro che forniscono il pacchetto chiavi in mano a chi vuol produrre lettori HD-DVD. E incassano royalties, ovviamente.

Sono in contatto con persone di MS che hanno speso piu' di 3 anni (!!!) in questa tecnologia, in termini di studio, sviluppo, promozione.
Sempre la MS ha da poco rilasciato l'emulatore HD-DVD per la XBox 360.

Ti sembrano sufficienti queste ragioni per sperare che Microsoft contribuisca anch'essa a recuperare una situazione pressoche' disperata ?

God Save HD-DVD !! :-)
Commento # 7 di: manuel74 pubblicato il 10 Gennaio 2008, 11:52
Voci insistenti di corridoio dicono che Universal e Paramount passeranno al blu-ray a febbraio, dopo la scadenza dei contratti:

http://www.engadgethd.com/2008/01/0...both-going-blu/

Se cosi' fosse credo che la guerra di formati finirà tra un mese !!!
Diciamo che per adesso continuero' a comprare BD ma non piu' HD-DVD.... per fortuna ho solo 3 titoli HD-DVD, non mi vorrei trovare con una libreria di titoli inservibili nel futuro

bye
Manuel
Commento # 8 di: GIANGI67 pubblicato il 10 Gennaio 2008, 11:55
Arrivati a questo punto,credo che le cose si risolveranno molto prima...amen.Meno male che ho 2 players HD-DVD,almeno se in futuro se ne rompe uno ho un backup per vedere i dischi.
Commento # 9 di: Spectrum7glr pubblicato il 10 Gennaio 2008, 12:00
Originariamente inviato da: wolverine84
in modo da avere una certa chiarezza su quello che bisogna comprare



probabilmente nessuno dei due...l'HD si diffonderà nelle case in maniera davvero capillare solo via internet (a chi crede che sia impossibile ricordo che non più tardi di 6 anni fa il sogno erano le ADSL da 256kbit). Il problema è che l'HD offre dei vantaggi molto meno evidenti per l'utente medio rispetto al passaggio VHS->DVD...l'unica cosa di cui si accorge il consumatore è che i film costano 2/3 volte tanto e che la scelta è mostruosamente più limitata. Queste circostanze rallentano la diffusione dei formati HD tanto che , al di là di chi tra BR e HDDVD stia effettivamente vincendo, la realtà è che il mercato dei DVD vale ancora 100 volte tanto.
La tecnologia ed il progresso invece non rallentano: nuovi algoritmi di compressione fanno continuamente la loro comparsa (garantendo qualità maggiore a bitrate minori), la velocità delle connessioni cresce continuamente, i costi delle memorie a stato solido diminuiscono in continuazione..tutte cose che non aspettano la fine di quella che rispetto ai volumi totali dell'Home Video è ancora una guerra tra poveri.
Commento # 10 di: Lagoon pubblicato il 10 Gennaio 2008, 12:07
Originariamente inviato da: mpanzica
Ti sembrano sufficienti queste ragioni per sperare che Microsoft contribuisca anch'essa a recuperare una situazione pressoche' disperata ?

No, per nulla

Salvare una situazione disperata richiede investimenti ingenti. Investimenti ingenti una multinazionale li fa solitamente per preservare la sua leadership nel suo core business oppure in un businness che spinga il suo core business. E di certo le royalties per la tecnologia HDi non fanno parte del core business Microsoft. Così come non ne spingono alcuno visto che il player hddvd è un addon esterno che serve solo per i film. A differenza di sony, Microsoft sta facendo soldi a palate con xbox360 e relativi giochi. E' lì che ha investito forte, è lì che continua ad investire forte ed è lì che raccoglie. La sua partecipazione alla guerra dei formati è del tutto marginale ed è comprensibilissimo che vogliano che resti tale. Se la Microsoft investisse ingenti somme in tutto quello in cui ha anche marginalmente le mani dichiarerebbe mancarotta nel giro di 1 mese...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »