Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Blu-ray Extra large da 128GB

di sabatino pizzano, pubblicata il 06 Aprile 2010, all 11:03 nel canale SOFTWARE

“La Blu-ray Disc Association presenta due nuovi formati: BDXL da 100 e 128GB e il nuovo Intra-Hybrid Disc (IH-BD). Sono pensati sia per applicazioni business che consumer e arriveranno tra qualche mese”

Il principale vantaggio del Blu-ray Disc rispetto all'ormai ex antagonista HD DVD è la possibilità di poter spingere la propria capacità di archiviazione a livelli molto elevati. Non a caso la giapponese Pioneer ha presentato - già nel 2008 - un prototipo di Blu-ray disc da 20 layer, per un totale di 500GB.

Durante le festività pasquali, la Blu-ray Disc Association ha annunciato due nuovi media Blu-ray Disc: BDXL (dischi ad alta capacità registrabili e ri-registrabili) e IH-BD (Intra-Hybrid disc). Il primo, come suggerisce il nome, è la taglia "Extra Large" dell'attuale media Blu-ray Disc. Due saranno le "dimensioni" disponibili: 100 e 128GB (da 3 e 4 layer). Precisiamo che per poter riprodurre tali dischi saranno necessari dei nuovi lettori (retrocompatibili con gli attuali supporti singolo e doppio strato), dotati di nuove meccaniche di lettura. Ma gli appassionati di home video possono stare tranquilli: il BDXL non è pensato per la distribuzione domestica di materiale cinematografico quanto piuttosto per l'archiviazione informatica (aziende e applicazioni mediche) e per le registrazione professionali broadcast (emittenti televisive). Il BDXL potrebbe in futuro anche avere applicazioni consumer nei mercati dove siano già attualmente diffusi con successo i BD Recorder (vedi Giappone). Il taglio da 100GB è inoltre anche riscrivibile.

"Le Industrie professionali hanno espresso il desiderio di trovare soluzioni su disco ottico che consentano loro la transizione dai supporti magnetici per le loro esigenze di archiviazione", ha dichiarato Victor Matsuda, presidente della commissione Blu-ray Disc Association Global Promotions, che poi ha concluso: "Facendo leva sul Blu-ray Disc per rispondere a questa esigenza è possibile fornire alle aziende professionali una soluzione compatta, stabile e a lungo termine per l'archiviazione di grandi quantità di dati sensibili, video e immagini grafiche utilizzando una collaudata e ampiamente accettata tecnologia ottica."

Il formato Intra-Hybrid Blu-ray Disc (IH-BD) prevede invece strato BD-ROM e uno strato BD-RE sullo stesso supporto. Ciascuno strato vanta una capacità di 25 GB. L'arrivo sul mercato di entrambi i nuovi media è invece atteso per i prossimi mesi.

Per ulteriori informazioni: comunicato stampa (in lingua inglese)

Fonte: BDA



Commenti (18)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: guest_67633 pubblicato il 06 Aprile 2010, 12:21
si come no !! ora appena acquisteremo tutti i lettori 3d blu ray, ci obbligheranno a comprare tutto di nuovo per poter usufruire di questi nuovi dischi!!!

speriamo che il blu ray fallisca al più presto!!! tanto manca poco....
Commento # 2 di: Dave76 pubblicato il 06 Aprile 2010, 12:36
Mah...opinione discutibile...
Commento # 3 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 06 Aprile 2010, 12:38
Originariamente inviato da: arcidax
ora appena acquisteremo tutti i lettori 3d blu ray, ci obbligheranno a comprare tutto di nuovo per poter usufruire di questi nuovi dischi!!!


Originariamente inviato da: redazione
il BDXL non è pensato per la distribuzione domestica di materiale cinematografico quanto piuttosto per l'archiviazione informatica (aziende e applicazioni mediche) e per le registrazione professionali broadcast (emittenti televisive).

Quale passaggio della news (che probabilmente non hai letto, se non il titolo) non ti è chiaro?
Commento # 4 di: paglioz pubblicato il 06 Aprile 2010, 13:20
Vorrei consocere il dirigente che si fida a mettere 500 gb di dati sensibili su un disco di plastica...
Se proprio devo fare archivio anzi un hard disk poratile e ben conservato.
Commento # 5 di: gioo pubblicato il 06 Aprile 2010, 13:43
? fisicamente parlando, per l'archiviazione di dati, e' molto piu' sicuro un disco di plastica (cd, dvd, bd) che qualunque hd ben conservato...
Commento # 6 di: Maximum07 pubblicato il 06 Aprile 2010, 14:00
Ehhh... lo so bene io. Mi è caduto un hard disk da 1 terabyte... tutto perso.
Commento # 7 di: rossoner4ever pubblicato il 06 Aprile 2010, 14:17
Originariamente inviato da: arcidax

speriamo che il blu ray fallisca al più presto!!! tanto manca poco....

Commento # 8 di: robertocastorina pubblicato il 06 Aprile 2010, 16:12
Originariamente inviato da: arcidax
ora appena acquisteremo tutti i lettori 3d blu ray, ci obbligheranno a comprare tutto di nuovo..!!!

Infatti sono pronti a puntarti una pistola alla tempia per obbligarti! Ma per piacere...!

Originariamente inviato da: arcidax
speriamo che il blu ray fallisca al più presto!!! tanto manca poco....

I miei vicini stanno cercando di liberarsi delle loro VHS, se dovessero interessarti fammi sapere
Commento # 9 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 06 Aprile 2010, 16:50
ragazzi, per cortesia. Concentriamo la nostra attenzione sul contenuto della news e non su un singolo commento di un utente.
Commento # 10 di: PAOLINO64 pubblicato il 06 Aprile 2010, 17:21
Originariamente inviato da: arcidax
ora appena acquisteremo tutti i lettori 3d blu ray, ci obbligheranno a comprare tutto di nuovo per poter usufruire di questi nuovi dischi!!!

La News dice: è comunque prevista la commercializzazione anche per il mondo consumer, che arriverà più tardi. Quindi la prospettiva, che in un futuro non lontano l’implementazione di questo aggiornamento ci sarà, rende non del tutto fuori luogo la riflessione di arcidax.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »