Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Blu-ray 3D: le esclusive un boomerang?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 15 Settembre 2010, all 09:44 nel canale SOFTWARE

“Non abbiamo mai nascosto le nostre perplessità in merito alle esclusive Blu-ray 3D legate ai produttori hardware e ora arrivano conferme anche da un'indagine di mercato”

Si è sempre detto: "il successo di uno standard hardware non può prescindere dalla disponibilità dei contenuti e del relativo software". E' sempre stato così e sempre lo sarà, eppure nonostante siano ormai disponibili da diversi mesi sia i primi TV 3D che i lettori Blu-ray 3D, i film in Blu-ray 3D scarseggiano nei negozi e di trasmissioni in 3D (quanto meno in Italia) non se ne vede l'ombra.

In compenso tutti i principali produttori hardware continuano a siglare accordi di esclusiva con le major di Hollywood per accaparrarsi i migliori titoli in 3D da offrire in bundle con i loro prodotti 3D (TV e lettori appunto). Il risultato? Se acquisto un prodotto di una X marca, a parte i titoli che troverò in bundle, non avrò modo di acquistarne altri in negozio per ora. Bel modo di rispettare la fiducia degli appassionati e di far crescere il mercato, non trovate?

Non abbiamo mai nascosto le nostre perplessità in merito a queste politiche commerciali e ora, a confermare i nostri dubbi, arriva anche un'indagine di Screen Digest che pone l'accento sul fatto che dei 25 titoli Blu-ray 3D attesi entro la fine dell'anno in USA, solo pochissimi saranno effettivamente disponibili per l'acquisto nei negozi. Interrogati a riguardo, il campione di consumatori intervistato da Screen Digest ha risposto molto semplicemente di non essere interessato all'acquisto di un TV o lettore Blu-ray 3D nei prossimi mesi. Insomma, le esclusive rischiano di rivelarsi un vero e proprio boomerang per i produttori hardware. Al mercato l'ardua sentenza...

Fonte: Screen Digest



Commenti (25)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Neros22 pubblicato il 15 Settembre 2010, 09:58
Concordo pienamente, però a questo punto spostiamo in avanti il discorso.

Perchè case produttrici e major ritengono che questa politica sia utile?

Perchè non si limitano a bundle, anzicchè ad esclusive?

Posso capire la questione lato produttori cinematografici, si assicurano un rientro economico che forse nello stesso periodo non avrebbero, ma lato produttori di dispositivi hw?

Pensano davvero che nel mercato nascente di chi vuole entrare nel mondo 3D senza avere hw farà pesare nella propria scelta la possibilità di avere ora un BR 3D anzicchè un altro? Questo nel mondo di internet e delle milioni di recensioni? Questo in un mondo dove l'acquirente è sempre più consapevole ed informato?


Cosa è che non capisco?
Commento # 2 di: Stigmata pubblicato il 15 Settembre 2010, 11:11
Consumatori sempre più consapevoli e informati? Ma quando mai?
Secondo me è l'esatto opposto, siamo sempre più considerati polli da spennare. Che poi qualcuno, tipicamente per passione, sia informato è vero, ma sui tratta di una stretta minoranza. Il resto è gente da impianti a/v super-full-hd-3d da 399.90 (e pure lavatrici HD!), imho.
Commento # 3 di: StarKnight pubblicato il 15 Settembre 2010, 11:23
Quando si accorgeranno che nessuno compra nuove TV e nuovi lettori 3D per il semplice fatto che mancano i contenuti ed anche quei pochi disponibili vengono legati indissolubilmente ad un determinato prodotto forse cambieranno politica di mercato... ma ormai sarà troppo tardi.

Evidentemente pensavano che i consumatori fossero così polli da comprare nuovi prodotti solo per vedere uno o due titoli forniti assieme... ma fortunatamente le persone così stupide non sono.

Presto ne pagheranno le conseguenze...
Commento # 4 di: Ronzino pubblicato il 15 Settembre 2010, 18:30
un modo come un altro per imporre agli appassionati, quelli veri, che hanno tutti i titoli originali e spendono migliaia di euro per gli impianti, A COMPRARE UNA COPIA PIRATA DI QUESTI FILM.

Ma come ragiona sta gente ? Stanno imponendo agli appassionati di comprare N-volte il medesimo HW per avere tutto l'SW ?

Ma la pena di morte per sti volponi no ?
Commento # 5 di: marcello1963 pubblicato il 15 Settembre 2010, 23:52
l esclusiva bene , se la possono tenere , l unica è( sabottare)non compriamo+++ tv 3d o bluray , vedremo se alla lunga si stancheranno di dare l escusiva a sony ecc.è vergognoso per aVERE AVATAR O L ERA GLACIALE in 3d devo per forza comprare panasonic o .....no no no no . non compriamo + tv che hanno esclusiva dvd 3d
Commento # 6 di: ArchosFun pubblicato il 16 Settembre 2010, 09:16
E' una vergogna comunque! Io per la scelta della tv mi sono basato molto sul 3D, ho fatto sforzi per riuscire ad arrivare ad un budget che mi permettesse di comprarmi una tv 3d e ora vengono fuori tutte queste magagne. Se usciranno film in 3d è giusto che sia in libera vendita e non vincolati con prodotti hardware! Se troverò il modo di ottenere copie pirata in 3d dei film vincolati a questo punto non avrò alcun rimorso!
Commento # 7 di: gatsu76 pubblicato il 16 Settembre 2010, 12:33
Partiamo dal presupposto che del 3D poco mi tange, avendo da poco l'impianto in firma e nn avendo nessuna intenzione di cambiare le elettroniche.

Detto questo mi sa che cè una grossa ingenuità di fondo: mettetevi nei panni di panasonic che sotto natale venderà alla famiglia tipo un bel tv 3d con annesso Avatar.. la ritenete una mossa [U]commerciale[/U] sbagliata? Io credo proprio di no.. poi magari mi sbaglio..

Alla fine ai produttori non interessa la felicità dei consumatori, ma i soldi degli stessi..
Commento # 8 di: StarKnight pubblicato il 16 Settembre 2010, 14:05
Non è sbagliata se ritieni che la famiglia in oggetto sia stupida e non si informi prima di acquistare la TV su quali e quanti film in 3D ci sono già in circolazione. Quando si rende conto che i titoli in commercio sono pochissimi e di questi solo un paio possono essere acquistati senza dover comprare un'altra TV o un altro lettore vedi che tutta la tua strategia di marketing va a farsi benedire.
Commento # 9 di: blasel pubblicato il 16 Settembre 2010, 15:14
Avendo visto tanti 'fallimenti' d'innovazioni tecnologiche (Stereo 8, D.A.T. etc etc) vorrei fare un distinguo :

Per quanto ai TV, a noi italiani non ce ne puo' fregar di meno, visto che da noi, a stento, abbiamo la TV a colori... in 4:3.
I canali in HD, in abbondanza, li troviamo sul satellite in pay-tv, e, per adesso, solo sperimentali in DTT oppure in Pay-TV, sempre in DTT, quindi non si parla proprio di trasmissioni in 3D.

(Ricordo che in G.B., gia' negli anni 80' c'erano trasmissioni stereo NICAM, da noi, la stragrande maggioranza delle TV locali, non sa neanche cosa sia la stereofonia)

Veniamo ai riproduttori : se non ho la possibilita' di reperire s.w. per tali apparecchi, che me lo comprerei a fare? Per esibirlo agli amici come sborone?

Ergo : mentre in altre nazioni posso giustificare l'acquisto di TV e VPR pronti per il 3D e non l'acquisto di riproduttori, da noi se ne potra' parlare quando.....
Commento # 10 di: StarKnight pubblicato il 16 Settembre 2010, 15:43
Per trasmettere side-by-side una trasmissione 3D non serve alcun decoder particolare, quelli già in nostro possesso (satellitare o DTT che siano) sono teoricamente già pronti. Quello che mancano sono proprio i contenuti e questo vale sia per l'Italia che per l'estero. Nel momento in cui ci fossero più contenuti in 3D vedi che anche da noi se non i canali free ma perlomeno quelli a pagamento salterebbero fuori con trasmissioni 3D senza troppa fatica.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »