Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Blu-ray 3D: futuro incerto

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 19 Luglio 2011, all 11:13 nel canale SOFTWARE

“L'industria audio-visiva comincia ad essere preoccupata per le scarse vendite di titoli in Blu-ray 3D. Fino ad oggi sono state vendute poco meno di 2 milioni di copie in tutto il mondo, di cui 1,2 milioni solo negli Stati Uniti”

Il Blu-ray 3D è un flop? E' sicuramente ancora troppo presto per dirlo, ma leggendo i dati di vendita, l'industria dell'Home Video comincia ad essere preoccupata del trend. Secondo una ricerca di IHS Screen Digest, nel periodo che va da giungo 2010 a giungo 2011 sono stati venduti 3,5 milioni di BD 3D solo negli Stati Uniti. Uno potrebbe pensare: non male! Però da questo dato "bruto" vanno estrapolate le vendite in bundle con i TV 3D e i lettori o sistemi HT Blu-ray 3D e a quel punto le vendite reali scendono drasticamente a 1,2 milioni di copie negli Stati Uniti.

Se poi aggiungiamo le vendite in tutto il mondo, il dato sale ad appena 1,75 milioni di copie. Poche, davvero troppo poche. C'è chi prova a confrontare i dati con il primo anno di vendite Blu-ray, affermando che la situazione era tutto sommato simile, ma in realtà la stessa industria non crede che per il Blu-ray 3D possa avvenire la stessa inversione di tendenza (di forte crescita) avvenuta poi per le vendite di Blu-ray. Le cause di questo mezzo disastro? Le vendite di TV 3D non hanno avuto il successo auspicato inizialmente e di conseguenza il parco titoli Blu-ray 3D non cresce (siamo a circa 100 titoli in tutto il mondo). In poche parole se non si venderanno maggiori quantità di TV e lettori 3D, l'industria dell'Home Video non investirà nel Blu-ray 3D, quindi non crescerà il catalogo di titoli disponibili. Insomma, un circolo vizioso dal quale sarà probabilmente difficile venir fuori...

Fonte: Screen Digest



Commenti (407)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: paolo71 pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:04
non ci voleva di certo un mago per capire che sarebbe stato un buco nell'acqua il 3D!

Commento # 2 di: rpr.win pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:04
E dov'è la novità?
Era chiaro da tempo che il 3D sarebbe stato un bluff, un Flop pauroso, io lo dico dal primo giorno, e questi dati lo confermano solo, è brutto dirlo, ma io lo dico lo stesso, avevo ragione io, l'avevo detto.
Commento # 3 di: Peter1985 pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:26
Al cinema, specie negli USA, sempre meno gente vede i film in 3D.
Lo stesso Harry Potter, coi suoi incassi trionfali, ha tratto pochissimo giovamente dalla stereoscopia.
Ora anche questa notizia.
Secondo me il 3D ha le ore contate e si giocherà probabilmente tutto con Lo Hobbit e i suoi 48fps.
Commento # 4 di: grunf pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:27
L'effetto AVATAR si è finalmente esaurito.
Commento # 5 di: MDT360 pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:40
mi vien da dire FINALMENTE, personalmente non ho mai apprezzato il 3d e questa notizia mi rallegra.

Ora dobbiamo sperare solo che mandino a quel paese anche gli inutilissimi 48fps perchè imho il cinema, il vero cinema è solo in 2d a 24fps.
Commento # 6 di: fabry20023 pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:40
Il 3D anche se supportato dal digitale ha ancora bisogno di essere perfezionato,anche attraverso un aumento del frame rate per ogni singolo occhio(immagini non ripetute ma reali) e la luminosità,personalmente trovo la visione ancora faticosa,sia al cinema che sui display casalinghi,poi ci sono tutte le altri ragioni di tipo commerciale...
Commento # 7 di: luctul pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:43
Probabilmente finirà male ma vorrei ricordare che le stesse identiche cose si dicevano del blu-ray....(....le aziende sono preoccupate...non si vende un tubo....ecc."...
Commento # 8 di: Peter1985 pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:50
Originariamente inviato da: luctul
vorrei ricordare che le stesse identiche cose si dicevano del blu-ray....(....le aziende sono preoccupate...non si vende un tubo....ecc."...

Sì, però qui c'è l'aggravante di una disaffezione che parte dalle sale cinematografiche e, quindi, coinvolge anche il mercato dell'home video, se è vero, che quasi tutti i film 3D hanno visto staccare solo attorno al 40%, più o meno, dei loro biglietti per spettacoli in stereoscopia (tranne Transformers 3 e Thor col 60%, comunque un risultato al di sotto, e di molto, rispetto ad Avatar"
Commento # 9 di: fantalorenzo pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:54
L'industria audio-visiva comincia ad essere preoccupata per le scarse vendite di titoli in Blu-ray 3D...

certo che se fosse disponibile Avatar 3D penso che da solo raddrizzerebbe le vendite, però è stato scelto di non metterlo in commercio fino al 2012 e quindi se il titolo trainante è stato castrato cosa comprano le persone?
Commento # 10 di: Picander pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:55
Originariamente inviato da: MDT360
Ora dobbiamo sperare solo che mandino a quel paese anche gli inutilissimi 48fps perchè imho il cinema, il vero cinema è solo in 2d a 24fps.


Questo è un estremismo. Perchè non dire che il vero cinema è muto e in bianco e nero e esclusivamente su pellicola?

Il 3d è interessante, ma scomodo, poco pratico e crea disorientamento in alcuni. Il 48p è invece una innovazione che auspico da diversi anni e che finalmente sta diventando realtà. Per me ha un futuro più promettente rispetto al 3d. E' alta risoluzione
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »