Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

BDA: Blu-ray 4K in cantiere!

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 17 Gennaio 2013, alle 10:58 nel canale SOFTWARE

“Nel corso di un'intervista, il presidente della Blu-ray Disc Association ammette finalmente lo sviluppo di un'evoluzione del supporto ottico Blu-ray in ottica 4K / Ultra HD. Un team di sviluppo è già al lavoro da qualche mese e starebbe valutando sia l'adozione del nuovo codec H.265 HEVC che l'utilizzo di un supporto multi-strato fino a 128GB ”

Ancora nulla di ufficiale, ma il presidente della Blu-ray Disc Association, Andy Parsons, ammette finalmente lo sviluppo di un'evoluzione del supporto ottico Blu-ray. Al momento, le dichiarazioni rimangono ancora molto vaghe ma, nel corso di un'intervista rilasciata a colleghi di TechHive, Parsons ha confermato "di aver dato il via circa tre mesi fa a un team di sviluppo per studiare nuove tecnologie da aggiungere al formato Blu-ray. Stiamo valutando attentamente la fattibilità tecnica relativa all'introduzione di contenuti con una risoluzione quattro volte superiore al 1080p. 4K è un termine generico che riunisce però diverse variabili, specialmente se parliamo di ambito cinematografico, professionale e casalingo".

Sono diversi gli aspetti presi in esame dalla BDA: l'adozione del nuovo codec H.265 HEVC, l'utilizzo di supporti Blu-ray multi-strato (vedi BDXL) con capienza fino a 128GB e la decisione di assicurare o meno la retro-compatibilità del nuovo formato con gli attuali lettori Blu-ray per la riproduzione dei film a risoluzione 1080/24p (in stile film Blu-ray 3D, che possono comunque essere riprodotti da tutte le sorgenti Blu-ray 2D). Aspetti certamente non di poco conto e che potrebbero portare all'introduzione di un supporto completamente nuovo (codec H.265, supporto a 4 strati, nuovo sistema di protezione e magari profondità di colori a 10 bit) e sicuramente in grado di trarre il massimo profitto in termini di qualità di riproduzione Ultra HD, oppure una soluzione "ibrida" capace di assicurare la retro-compatibilità ma che rischia di comportare inevitabilmente qualche sacrificio in termini di qualità assoluta. Vedremo quale sarà la soluzione scelta dall'industria e ci attendiamo un annuncio entro l'estate, considerando che all'E3 di Los Angeles, Sony dovrebbe presentare la nuova console PlayStation 4...

Fonte: TechHive



Commenti (105)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: grezzo72 pubblicato il 17 Gennaio 2013, 11:15
Originariamente inviato da: Redazione;3765336
....l'utilizzo di un supporto multi-strato fino a 128GB....

ma siamo sicuri che 128GB siano sufficienti a contenere un intero film con risoluzione a 4k e tracce audio incluse?
Commento # 2 di: gius76 pubblicato il 17 Gennaio 2013, 11:17
Più che i 10 bit per colore, speriamo il nuovo standard abbia uno spazio colore più esteso, tipo lo xvYCC. È lecito sperare visto anche che i nuovi TV sony al CES erano a led RGB, inutile se l'home Cinema rimanesse legato al sRGB. Ora visto lo stretto legame tra Sony e il Bluray, sono fiducioso....
Commento # 3 di: gius76 pubblicato il 17 Gennaio 2013, 11:19
Originariamente inviato da: grezzo72;3765357
ma siamo sicuri che 128GB siano sufficienti
Considea pero che l'H265 è più efficiente a parità di qualità.
Commento # 4 di: HUNTER pubblicato il 17 Gennaio 2013, 11:38
bò, ci siamo
io comincio a esultare...
se si muove il software tutto il resto deve essere per forza più avanti..

addio 1080p con annessa zanzariera e addio (speriamo) 24p con annessi scatti e algoritmi vari, addio spazio colore come il caffè(ristretto)

quando per tutto questo? non meno di 2 anni per vedere al mw i primi dischi imho
Commento # 5 di: .Sax. pubblicato il 17 Gennaio 2013, 11:52
2 anni è troppo presto, considerando che in casa molti si limiteranno al 1080p (anche perché le sorgenti televisive non daranno sicuramente un segnale maggiore per i prossimi 10 anni) il bacino d'utenza per il 4k sarà veramente limitato.
Commento # 6 di: AirGigio pubblicato il 17 Gennaio 2013, 12:03
Originariamente inviato da: gius76;3765365
Considea pero che l'H265 è più efficiente a parità di qualità.


Sembrerebbe fino al 75%... quindi facendo 2 calcoli potrebbero usare lo stesso supporto e metterci dentro un bel 4K senza troppi casini...

Ma vuoi mettere rifar cambiare tutti i TV, lettori ed ambaradan...
Commento # 7 di: Subzero pubblicato il 17 Gennaio 2013, 12:25
Appunto... che scazzo cambiar ancora lettore!

Originariamente inviato da: AirGigio;3765417
Sembrerebbe fino al 75%... quindi facendo 2 calcoli potrebbero usare lo stesso supporto e metterci dentro un bel 4K senza troppi casini...

Ma vuoi mettere rifar cambiare tutti i TV, lettori ed ambaradan...
Commento # 8 di: Helim pubblicato il 17 Gennaio 2013, 12:32
Per me il 4k rimarrà per moltissimo tempo un prodotto di nicchia per tanti motivi.
Il principale è che la differenza visiva percepita su televisori comuni da 32-46 non sarà così evidente come lo è stato qualche anno fa e solo questo non giustifica l'investimento all'uomo comune.

Per me faranno uno standard retrocompatibile anche se di qualità poco inferiore, per tenere i costi lato supporti bassi ed incrementare velocemente l'offerta.

Commento # 9 di: HUNTER pubblicato il 17 Gennaio 2013, 12:38
no caro gigio col piffero.. io voglio il cambio di supporto!!!

non ce n'è mai abbastanza di spazio...

il collo di bottiglia imho è il software.. abbiamo tantissimi bd vomitevoli.. vorrei non si riproponesse anche con il 4k..
quendo c'erano i 25gb e l'mpeg 2 vedevamo dvd upscalati, non bd..

se c'è più spazio si può comprimere meno,avere 10bit per componente colore e magari uno spazio colore finalmente più esteso (dci?) avere tracce audio 7.1 pcm o hd in tutte le lingue e avere una maggiore qualità generale.
Commento # 10 di: luke66 pubblicato il 17 Gennaio 2013, 13:12
Originariamente inviato da: HUNTER;3765469
abbiamo tantissimi bd vomitevoli.. vorrei non si riproponesse anche con il 4k..
[CUT]
Vero, ma spesso per master mal realizzati; non sempre per mancanza di spazio o altri limiti del supporto... Una ciofeca di master, ottenuto rovinando l'acquisizione dalla pellicola, dal negativo o dal DI, sarà una ciofeca anche in 4k... E ricominceremo con le lamentele con 2k in più...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »