Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Apple: Blu-ray ha vinto, ma....

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 21 Gennaio 2008, all 11:16 nel canale SOFTWARE

“Durante un'intervista rilasciata da Steve Jobs all'emittente CNBC, il CEO di Apple ha confermato che la guerra di formati HD è ormai stata vinta dal Blu-ray, ma non è convinto che il futuro dell'alta definizione passerà per un supporto”

"E' ormai chiaro che il Blu-ray ha vinto la guerra di formati HD, ma con il nuovo ordine mondiale di affitto film online, anche in HD, nessuno si preoccuperà più di quale formato stiamo parlando" ha dichiarato il CEO di Apple Steve Jobs, in un'intervista rilasciata all'emittente statunitense CNBC. Il capo della "Mela" fa chiaramente riferimento al suo nuovo servizio "iTunes Rental" presentato pochi giorni fa al MacWolrd 08 e porta inevitabilmente acqua al suo mulino, ma cerchiamo di guardare un pò oltre.

I vari servizi di download con acquisto o noleggio dei film in HD, per ora limitati ad un massimo di 720p e con audio Dolby Digital 5.1, non possono chiaramente rivaleggiare qualitativamente con i film proposti in alta definizione su Blu-ray o HD DVD, ma il grande eco avuto in questi giorni sui giornali di tutto il mondo e soprattutto gli accordi sottoscritti con tutte le major più importanti del panorama cinematografico non possono non far riflettere. Se poi pensiamo che Microsoft propone il download di film in HD sul "Market Live" di Xbox360 e Sony ha appena siglato un importante accordo con DivX per la distribuzione dei film e si appresta a lanciare una piattaforma di noleggio e vendita di film online per la PS3, mentre Panasonic ha presentato al CES il suo primo televisore compatibile "YouTube", ecco che lo scenario futuro potrebbe rivelarsi effettivamente piuttosto diverso da quello attuale.

Da grandi appassionati di audio-video di qualità, speriamo ovviamente di no, ma se pensiamo a quanto successo nell'audio, con i vari Mp3, AAC e WMA a farla ormai da padroni nei confronti del CD (per non parlare di SACD e DVD-Audio), ecco che  immaginare una "dematerializzazione" dei contenuti audio-video per tutti forse rischia di essere la strada preferita da chi i contenuti li fa e li deve vendere puntando a trarne il massimo dei profitti (zero costi di stampa e distribuzione).

Fonte: Clubic



Commenti (19)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: maurocip pubblicato il 21 Gennaio 2008, 11:57
ci manca solo questo....
dopo aver subito quella chiavica di musica compressa (grazie Sony, che dopo aver battuto il DVD Audio hai lasciato al suo destino il SACD) ci manca pure l'alta definizione scrausa con audio indecente......

Forse Sony si sta ripetendo, forse a Sony interessa solo battere i rivali....

Restando seri, spero ardentemente che questa volta S. Jobs prenda una topica....
Commento # 2 di: TheRaptus pubblicato il 21 Gennaio 2008, 12:07
Sono troppo coinvolti per poter dare un giudizio obiettivo! Apple poi appoggiava BLU, che senso ha per loro parlare di HD-DVD?
Commento # 3 di: MastaHaze pubblicato il 21 Gennaio 2008, 13:28
ne ho discusso ieri con amici.
Secondo me l'affitto di un film HD da scaricare, guardare e poi cancellare non avrà molto seguito nel giro di appassionati.
Parlo delle persone che amano comprare un disco, stivarlo e tenerlo in collezione disponibile per ogni evenienza.
Forse per il target delle persone normali, cioè quelle che oggi scaricano il film, lo vedono e poi lo cancellano potrà anche prendere piede, ma in questo caso, diventerebbe una questione di costi.
Personalmente non pagherei mai un film 4 dollari per poi doverlo cancellare.
Voi che ne dite?
Commento # 4 di: Dave76 pubblicato il 21 Gennaio 2008, 13:43
Io noleggio film che non conosco o dei quali ho sentito parlare bene....se poi il film mi piace lo compro....e secondo me per tutto ciò basta il caro DVD-SD.....
I titoli che reputo eccezionali li comprerei anche in HD (se l'upgrade mi permette di ottenere qualcosa di meglio del normale DVD) senza bisogno di noleggiarli (tanto meno se devo effettuare un download di svariati GB....)
Commento # 5 di: giapao pubblicato il 21 Gennaio 2008, 13:44
e' dura scaricare, oggi, un film HD dalla rete.
probabilmente succedera' tra qualche anno, quando ci saranno codec migliori e l'adsl sara' piu' veloce (gia' si sta' sperimentando la 100mbits).

insomma, qualche anno fa':
i dvd si compravano e non si scaricavano

oggi:
i dvd si scaricano (non sempre) e l'hd si compra

domani:
l'hd si scarichera' e si comprera' qualche altra forma di hd maggiormente performante

per quanto riguarda l'acquisto fisico di tutto, boh! io mi sono gia' rotto di dover sistemare da qualche parte le foto, le pellicole, le dia, le vhs, i dvd e cosi' via...

ciao
Gianni
Commento # 6 di: Allen Walker pubblicato il 21 Gennaio 2008, 13:53
sono d'accordo con MastaHaze, io per determinati film anime ecc... preferisco di gran lunga avere il bel cofanetto da collezione e credo che c'è ne siano molti altri che lo preferiscano!
Quindi non credo che i Blu Ray potranno scomparire così facilmente per via dei Download di film in hd da internet (o per lo meno non in così breve tempo).
Commento # 7 di: Dave76 pubblicato il 21 Gennaio 2008, 13:54
Originariamente inviato da: giapao
per quanto riguarda l'acquisto fisico di tutto, boh! io mi sono gia' rotto di dover sistemare da qualche parte le foto, le pellicole, le dia, le vhs, i dvd e cosi' via...


Ok...ma non puoi neanche pensare di lasciare tutto su un HD e via....a meno che non hai poi altri (almeno) 2 HD per i backup....fra un po' sugli scaffali metteremo degli HD invece che i classici supporti a disco....
Commento # 8 di: guest_4322 pubblicato il 21 Gennaio 2008, 14:24
Io il futuro lo vedo così:
- connessioni super-veloci
- un vasto catalogo di film in HD da scaricare e consumare immediatamente (noleggio), oppure da scaricare e registrare su supporto fisico (acquisto), oppure ancora forme di abbonamento che ti consentano di vedere quello che vuoi quando vuoi.
La voglia di collezionare i dischi potrebbe diventare sempre meno diffusa, a mio parere.
Detta in altre parole: Steve Jobs ha ragione.

Ciao
Massimiliano
Commento # 9 di: pyoung pubblicato il 21 Gennaio 2008, 14:29
Secondo me il servizio Apple avrà un grosso successo ma sarà una rivoluzione nel settore noleggio, non soppianterà il settore vendite dei dischi
Commento # 10 di: Dave76 pubblicato il 21 Gennaio 2008, 14:32
Ok...ma di che futuro parli? fra 1 anno?? 10 anni? e nel frattempo??
Io stento a crederci (almeno per quanto riguarda il territorio italiano...e te lo dico perchè dove abito non arriva e, a sentire Telecom, mai arriverà l'ADSL), ma non dico neanche che sia impossibile....chi vivrà vedrà....
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »