Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Addio pirateria grazie a NEC?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 10 Maggio 2010, all 11:23 nel canale SOFTWARE

“NEC Corporation annuncia lo sviluppo di una nuova tecnologia in grado di riconoscere un filmato illegale e/o scaricato illegalmente dal web. Secondo il costruttore questo algoritmo sarebbe efficace al 96%”

Mancano ancora troppi dettagli tecnici per capire la portata di questa notizia, ma NEC Corporation sarebbe riuscita a sviluppare una tecnologia che, secondo quanto dichiarato dall'azienda nipponica, dovrebbe consentire di riconoscere automaticamente l'illegalità o meno di un filmato. Questa tecnologia dovrebbe generare una sorta di firma digitale in grado di identificare un filmato ed è proprio il successivo confronto di queste firme che dovrebbe consentire di riconoscere una copia illegale o in qualche modo alterata.

Questa tecnologia permetterebbe ai detentori dei diritti del filmato di identificare automaticamente la presenza di filmati illegali sul web e il processo di verifica richiederebbe appena un paio di secondi (60 fotogrammi). NEC stima un'efficacia della tecnologia pari al 96% dei casi. La nostra perplessità in merito a questo tipo di soluzione è molto alta (come l'esperienza ci ha insegnato fino ad oggi), visto che non ci sorprenderebbe se qualche hacker trovasse un modo di generare una firma "virtuale" per i filmati piratati in grado di eludere la tecnologia. In attesa di conoscerne gli sviluppi, NEC ha annunciato che presenterà ufficialmente la tecnologia il prossimo 12 maggio, in occasione del "13th Embedded System Expo" di Tokyo.

Fonte: NEC Corporation



Commenti (66)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Notturnia pubblicato il 10 Maggio 2010, 13:24
mi piace ^^

non sarebbe male.. basterebbe implementare in ogni monitor e tv un ssitema di riconoscimento e internet sarebbe un luogo più veloce :-D e meno intasato..

chissà che possa portare ad un calo del costo dei supporti.. spesso quando parlo con amici io dico che ho comprato un BD e loro che lo hanno appena scaricato.. a volte mi sento scemo perchè rispetto la legge e il lavoro altrui.. spero che presto o tardi tutti comprino.. magari scende il prezzo se di vende il doppio..
Commento # 2 di: Paganetor pubblicato il 10 Maggio 2010, 13:34
secondo me l'ipotetico azzeramento dela pirateria non comporterà la riduzione dei prezzi dei supporti... per cui, tanto vale...
Commento # 3 di: Spectrum7glr pubblicato il 10 Maggio 2010, 14:03
concordo con Notturnia: la fine della pirateria significherebbe internet più veloce o comunque più banda per i servizi legali...poi per carità magari i prezzi dei supporti non scendono ma non è il punto vero della questione: la pirateria è un furto ed il fatto che una cosa costi tanto non è una giustificazione per appropriarsene illegalmente. Se i prezzi sono troppo alti semplicemente non si compra.
Commento # 4 di: demon77 pubblicato il 10 Maggio 2010, 14:14
si buona notte, ma non diciamo fesserie!!
In primis fatta la legge trovato l'inganno.. basterà un soffio per avere l'idoneo sistema per aggirare l'ostacolo!!

In secondo luogo: i lettori più venduti saranno solo ed unicamente quelli CRACKABILI!

Terzo: invece del lettore da salotto attacchi un PC e sei praticamente in grado di frgartene di QUALSIASI protezione!
Commento # 5 di: Picander pubblicato il 10 Maggio 2010, 14:18
se andate sul sito di punto informatico molti utenti commentano le notizie dicendo la pirateria non crea danni a nessuno. Io scarico i film, tanto non potendomeli permettere non scucirò mai un solodo per andarli a vedere o noleggiare il dvd, quindi non danneggio nessuno. E poi ho moglie e due figli, hanno il diritto di vedere... blabla
Commento # 6 di: Pizzo pubblicato il 10 Maggio 2010, 14:24
Secondo un indagine riportata da DDay, pare le cose non stiano proprio così:

http://www.dday.it/redazione/1432/M...pa-del-P2P.html
Commento # 7 di: StarKnight pubblicato il 10 Maggio 2010, 14:36
La PS3 è ad oggi l'unica console che non è mai stata craccata... i suoi giochi dovrebbero costare pochissimo... invece costano come le altre console se non di più.

Ergo non diciamo che la pirateria fa aumentare i prezzi... semmai sono i prezzi alti che fanno aumentare la pirateria.

Tutti i sistemi anti-pirateria applicati a film, CD e giochi per PC ad oggi hanno ottenuto il solo effetto di aumentare il costo degli stessi (per via dei brevetti sui sistemi anti-copia) ed in svariati casi di creare disagi ai consumatori onesti (CD, DVD e Blu-Ray originali che non tutti i lettori riescono a leggere, giochi che devi usare sempre on-line e se il server va in tilt non giochi e via dicendo) mentre chi li possedeva piratati se ne fregava e li utilizzava sempre e ovunque.

Quindi non meravigliatevi se storco il naso davanti a questa ennesima trovata (in qualunque modo verrà implementata) che tempo un mese o due e verrà bypassata dallo smanettone di turno mentre chi userà supporti originali magari potrà trovarsi con un prodotto non utilizzabile.
Commento # 8 di: Haran Banjo pubblicato il 10 Maggio 2010, 15:10
La fine della pirateria... sarebbe la fine di tutti i provider!
Sono quasi sicuro che se da internet togliessero tutta la pirateria, resterebbe un solo sito chiamato Ridateci la pirateria!
;-)
Commento # 9 di: Spectrum7glr pubblicato il 10 Maggio 2010, 15:13
Originariamente inviato da: Picander
se andate sul sito di punto informatico


ho troppo a cuore il mio fegato per andarci ...scherzi a parte i commenti di PI sono sintomatici di come in realtà tutto la questione della cultura libera dietro cui si trincerano molti non sia altro che la libertà di fregare il lavoro degli altri: se lavorassero anche come semplici magazzinieri presso una major parlerebbero diversamente.
Commento # 10 di: Pizzo pubblicato il 10 Maggio 2010, 15:23
Peraltro noi stiamo qui a discutere, ma la realtà è che siamo anche quelli che più di tutti spendono in tecnologia, hardware e software.

Fossero tutti come noi, i magazzinieri di mezzo mondo brinderebbero a Champagne ogni giorno

La realtà è che la massa silenziosa non ha un palato fine, quindi qualunque cosa gli va bene.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »