Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

1000TB su supporto ottico

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 24 Giugno 2013, alle 10:24 nel canale SOFTWARE

“Alcuni ricercatori dell'Università di Swinburne (Australia), in collaborazione con la CSIRO, hanno sviluppato una tecnologia a "doppio raggio laser" che consente di archiviare fino a 1000 TB di dati su supporto ottico "simil DVD o Blu-ray". L'eventuale arrivo sul mercato non è comunque previsto in tempi brevi”

50.000 film in HD su un singolo supporto ottico? Sicuramente non oggi, ma tra qualche anno sarà magari possibile. I ricercatori dell'Università di Swinburne (Australia), in collaborazione con l'australiana CSIRO hanno presentato una nuova tecnologia che consente di archiviare fino a 1000 TB (o 1 Petabyte) di dati su un singolo supporto delle dimensioni di un DVD o Blu-ray. A grandissime linee, il "trucco" consiste nel sovrapporre due raggi laser che consentono di ottenere un sottilissimo raggio da appena 9nm, aumentando così a dismisura le capacità di archiviazione dati su supporto ottico.

La tecnica del "three-dimensional deep sub-diffraction optical beam lithography" funziona in scrittura, ma i ricercatori non hanno ancora trovato una soluzione per "leggere" i dati archiviati nei microscopici pit del supporto. Senza contare che "scrivere" una tale quantità di dati richiede al momento un'eternità! Insomma, la scoperta funziona in teoria, ma per eventuali applicazioni pratiche alla portata di tutti ci vorranno ancora moltissimi anni.

Per maggiori informazioni: ricerca pubblicata su "Nature Communications"

Fonte: The Conversation



Commenti