Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Wi-Fi, è pericoloso?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 12 Maggio 2008, all 12:52 nel canale ACCESSORI

“Ieri sera, su Rai Tre, è andata in onda un'interessantissima puntata di Report che ha affrontato i possibili rischi per la salute legati all'uso e all'ormai diffusione di massa del Wi-Fi. Solo allarmismo? Rischio reale? ”

Report, che va in onda tutte le domeniche su Rai Tre, è una delle trasmissioni di informazione più interessanti di tutto il panorama televisivo e nella puntata di ieri sera - domenica 11 maggio - la bravissima Milena Gabanelli ha affrontato un tema a noi molto caro e che riguarda i possibili rischi per la salute legati alla diffusione di massa del Wi-Fi. La puntata ha preso spunto da un'inchiesta giornalistica della BBC e ha cercato di fare luce sul possibile impatto delle onde elettromagnetiche sul nostro organismo. Volendo fare una sintesi degli argomenti trattati possiamo dedurre che alcuni ricercatori sembrano piuttosto preoccupati e allarmati per la diffusione del Wi-Fi, mentre alcuni tra i più importanti organismi internazionali di tutela della salute e di ricerca (vedi OMS e lo stesso CNR italiano) esprimono maggiore cautela nel giungere a conclusioni affrettate.

La verità è che ad oggi non è ancora possibile diagnosticare con certezza le eventuali conseguenze di una prolungata esposizione sulla salute dell'uomo e che le prime conclusioni si potranno trarre concretamente tra 5 se non 10 anni. Visto che noi appassionati di audio-video siamo sempre più circondati da apparecchi che utilizzano il Wi-Fi per connettersi a Internet e condividere i contenuti, vi invitiamo quanto meno a leggere l'integralità del servizio di Report, trarre le vostre conclusioni e magari cercare di utilizzare il Wi-Fi solo nei casi strettamente necessari o per periodi non troppo prolungati. Non vogliamo assolutamente creare degli inutili allarmismi, ma visto che la situazione è al momento poco chiara, meglio usare un pò di cautela, no?

Se poi pensiamo che sono anni che veniamo bombardati dall'inquinamento elettromagnetico dei cellulari e che ancora non ne conosciamo il reale impatto, il Wi-Fi è forse il minore dei problemi, ma non dimentichiamoci che sono in procinto di arrivare WiMax e HDMI Wireless: soprattutto del secondo, non potremmo farne a meno?

Al seguente link potete trovare il testo integrale della puntata di Report che include anche il servizio "Wi-Fi: un segnale d'allarme"

Fonte: Redazione, Report



Commenti (79)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: luipic pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:06
Appunto non è possibile ad oggi valutare il reale impatto sulla salute.
A me sembrano tutte supposizioni avallate da un intrigante metodo giornalistico d'inchiesta che tende ad avvalorarle.
La bravissima Milena Gabbanelli tende ad incriminare tutto e tutti con un ruffiano populismo ed allarmismo, spesso ingiustificati.
Francamente la scelta di pubblicare questa news mi sorprende e mi contraria (posso dirlo o rischio qualcosa).
Ciao
Luigi
Commento # 2 di: blasel pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:18
In pieno e totale accordo e sintonia con Luipic vi ricordo una battuta raccontata da un 'gay' ad un altro :

Giangi, lo sai che andare a donne fa venire il cancro?

Davvero?

No, ma tu spargi la voce.....
Commento # 3 di: Dave76 pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:24
....le prime conclusioni si potranno trarre concretamente tra 5 se non 10 anni. Visto che noi appassionati di audio-video siamo sempre più circondati da apparecchi che utilizzano il Wi-Fi....


Facciamo così...se fra 5 anni il forum di AVM sarà deserto, comincierò a preoccuparmi.... Link ad immagine (click per visualizzarla)

A parte gli scherzi...è risaputo che i tralicci dell'alta tensione provocano varie forme di cancro e leucemie, ma non mi pare che si sia fatto molto per cercare di mettere in sicurezza zone a rischio...non è meglio cominciare da quello che già si conosce senza scomodare una tecnologia ancora giovane e esente da rischi certi?
Commento # 4 di: Paganetor pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:31
oh be', se è per quello secondo Vespa sui Blog ci scrivono i deviati, unico strumento per sopravvivere, vetrina di perversioni

http://www.appuntidigitali.it/974/v...-strumento-per-
sopravvivere-vetrina-di-perversioni/

se diamo retta a chi non sa di cosa sta parlando non andiamo da nessuna parte!
Commento # 5 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:32
Originariamente inviato da: luipic
Francamente la scelta di pubblicare questa news mi sorprende e mi contraria (posso dirlo o rischio qualcosa).
Ciao
Luigi


Scherzi? nessuno problema, anzi!
La scelta di pubblicare la news è solo informativa....ognuno è poi libero di trarre le proprie conclusioni e regolarsi come meglio crede. La cautela è d'obbligo, sia in un senso che nell'altro...per questo abbiamo ritenuto giusto riportavi l'argomento.
Personalmente posso aggiungere che un pò preoccupato lo sono...soprattutto in ottica futura...video Wireless HDMI e derivati e addirittura si parla di corrente elettrica wireless!!!!

Gianluca
Commento # 6 di: TheRaptus pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:33
Io ritengo Report un ottimo programma e la Gabanelli degna cronista.
Ringrazio AV per aver riportato il link. Io lo conoscevo già ma ne consiglio a molti la lettura.
Commento # 7 di: GIANGI67 pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:35
Originariamente inviato da: blasel
Giangi, lo sai che andare a donne fa venire il cancro?

Ma un altro nome no,eh?
Commento # 8 di: RobiX pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:36
Ho guardato con grande interesse la puntata di ieri di report.Io,egoisticamente,mi sono preoccupato per la mia salute e mi sono chiesto se il router,acceso 24/24,che ho nella mia camera da letto dove studio e dormo(quindi ci passo molto tempo)mi possa fare concretamente del male.

Domanda tecnica:il router,benchè wi-fi, lo tengo collegato via lan.Se il wi-fi è 'inattivo' continua a mandare le sue radiazioni?
Commento # 9 di: pako#11 pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:38
se sono supposizioni non sta' certo a me dirlo, dico solo che se ci fossero in giro piu' giornalisti seri alla Gabanelli ci sarebbe sicuramente una informazione meno di parte.
Poi chi ha visto la trasmissione ieri sera puo' trarre le proprie
conclusioni a proposito delle suddette supposizioni.

Ciao!!
Commento # 10 di: luca pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:39
Originariamente inviato da: luipic
La bravissima Milena Gabbanelli tende ad incriminare tutto e tutti con un ruffiano populismo ed allarmismo, spesso ingiustificati.
Ciao
Luigi



In una repubblica degna come la nostra, la presenza della Gabanelli in una tv di stato non è ammissibile. Cribbio.


Sosteniamo l'informazione seria ( condivisibile o no) visto che la solita campana la sentiamo tutti i 365 giorni all'anno dai media e poi chiudiamo questo thread perchè il rischio di sfociare nel politico è molto forte ( già solo parlare di Report e soprattutto associare ad esso qualcosa di positivo è eversivo. cribbio)

Luca
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »