Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

TP-Link Router Archer C2600

di Riccardo Riondino, pubblicata il 26 Marzo 2015, alle 09:17 nel canale ACCESSORI

“Svelato al CeBIT 2015 il nuovo router con protocollo Wi-Fi AC Dual Band, dotato di tecnologie Qualcomm VIVE e MU|EFX per ottimizzare la gestione dei dispositivi wireless e raggiungere un bit-rate complessivo di 2,6 Gbs”

TP-Link annuncia il nuovo Router Archer C2600, che utilizza le tecnologie di trasmissione più avanzate per connettere contemporaneamente molteplici dispositivi wireless, sia nelle reti WLAN domestiche che delle piccole aziende.

“Anche aumentando la larghezza di banda le prestazioni del router Wi-Fi di casa possono migliorare fino ad un certo punto“, sottolinea Gordon Sun, Country Manager DACH di TP-LINK. “Per continuare a migliorare velocità, affidabilità e qualità complessiva dei nostri router stiamo utilizzando tecnologie avanzate che consentono loro di servire i dispositivi collegati con maggiore efficienza.”

Il router utilizza la tecnologia Wi-Fi 802.11ac Qualcomm VIVE che permette un bit-rate totale di 2,6 Gbps, utilizzando la frequenza 2,4 GHz per raggiungere una velocità di 800Mbps e la trasmissione a 5GHz per una velocità fino a 1733 Mbps. Dispone inoltre della tecnologia Qualcomm MU| EFX MIMO multi-user, concepita per ottimizzare la trasmissione Wi-Fi in presenza di numerosi dispositivi wireless.

A differenza della consueta trasmissione dati punto-punto, dove il router comunica con un'unica risorsa di rete alla volta, causando tempi di attesa negli altri dispositivi Wi-Fi e rallentando la velocità complessiva della WLAN, l'Archer C2600 adotta un’architettura multi-utente sia in invio che in ricezione, che permette di stabilire una connessione point-to-point con tre dispositivi contemporaneamente. Questa architettura migliora drasticamente la velocità e riduce di ben 3 volte i tempi di attesa rispetto alla tradizionale architettura “round-robin”, permettendo inoltre al router di gestire contemporaneamente più dispositivi wireless e ridurre i colli di bottiglia.

Anche se l’architettura MU-MIMO EFX consente fino a quattro connessioni point-to-point, Archer C2600 dedica uno di questi collegamenti per monitorare, ottimizzare e ridurre al minimo le interferenze per gli altri tre, al fine di migliorare la velocità e l’affidabilità complessive del sistema. Archer C2600 esegue il “Dynamic Grouping” (Raggruppamento Dinamico) dei dispositivi in base all’utilizzo e alle richieste di rete, assicurando ad ogni connessione la più elevata velocità possibile.

Altre caratteristiche:

Quattro antenne ad alto guadagno e amplificatori esterni per aumentare la copertura.

Miglioramento del sistema Beamforming grazie all’architettura Qualcomm MU|EFX, che offre ai dispositivi una connessione wireless più mirata.

Porte Gigabit Ethernet per connessioni cablate veloci e affidabili.

Porte USB 3.0 per il trasferimento dati ad alta velocità con dispositivi di archiviazione collegati.

Il router Archer C2600 sarà disponibile per il mercato italiano a partire da giugno 2015

Per ulteriori informazioni: www.tp-link.it

Fonte. Naper Multimedia 



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: igorman pubblicato il 26 Marzo 2015, 11:10
Forse nel titolo si intendeva dire raggiungere un bit-rate complessivo di 2,6 Gbs
Commento # 2 di: Riccardo Riondino pubblicato il 26 Marzo 2015, 11:51
senza forse...