Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Nuove specifiche Wireless HD 1.1: arriva il 3D

di sabatino pizzano, pubblicata il 11 Maggio 2010, all 16:37 nel canale ACCESSORI

“Il consorzio Wireless HD ha rilasciato lo scorso lunedì le nuove specifiche 1.1 per il proprio sistema di trasmissione di video HD senza cavi. Pieno supporto alla risoluzione 4K e al 3D.”

Verso la fine dello scorso anno, il consorzio Wireless HD aveva preannunciato per il 2010 la diffusione di prodotti con a bordo la propria tecnologia in grado di consentire la trasmissione di video Full HD non compresso senza per questo necessitare dell'ausilio di cavi. Da allora del Wireless HD se ne sono quasi perdute le tracce.

Nonostante i prodotti stentino in realtà a diffondersi sul mercato, lo scorso lunedì sono state rilasciate le nuove specifiche Wireless HD che di fatto giungono alla revisione 1.1. Tra le principali novità introdotte segnaliamo un consistente ampliamento della banda passante che può arrivare fino a 28Gbps, sufficiente per trasmettere un segnale video wireless con risoluzione 4K non compressa. Con le nuove specifiche viene anche garantito il supporto ai contenuti 3D e alle specifiche HDMI 1.4.

Fonte: Electronista



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: doc1980 pubblicato il 11 Maggio 2010, 18:01
ma i prodotti cui fa riferimento la news rientrano nella fascia consumer?? per intenderci, dovrebbero equipaggiare le tv plasma/lcd e relativi lettori/decoder in imminente uscita nei negozi??
Commento # 2 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 11 Maggio 2010, 18:25
Credo che prima di poter vedere chip wireless HD integrati in lettori e tv ci vorrà un po' di tempo. Fino ad allora temo che bisognerà acquistare un dispositivo stand alone apposito che da un lato si interfaccerà mediante cavo con la sorgente e dall'altro con il display/proiettore. I prezzi per ora si annunciano un po' elevati. Se non ricordo male si parlava di almeno un migliaio di dollari per un dispositivo del genere