Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Extender HDMI HDBaseT da Lindy

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 13 Marzo 2013, alle 12:31 nel canale ACCESSORI

“Il dispositivo del produttore teutonico permette di estendere il segnale HDMI fino a 100 metri, con un semplice cavo di rete”

Il funzionamento dell'estensore di segnale è estremamente semplice: tutto è basato sul concetto di “plug and play”, l'unica operazione richiesta è l'inserimento dei cavi HDMI, uno nel trasmettitore e uno nel ricevitore, oltre alla connessione delle due unità attraverso un cavo CAT6. La connessione HDBaseT assicura una trasmissione del segnale priva di compressione od errori, con supporto alle risoluzioni fino a 1080p 24/36/48bit, compresi anche i segnali 1080p in 3D ed il controllo remoto tramite CEC. Sul versante audio sono veicolati i formati LPCM, DTS, DTS HD Master Audio, Dolby Digital e Dolby TrueHD. Tramite l'ingresso IR sul trasmettitore e l'emettitore sul ricevitore, si possono veicolare anche i comandi, controllando i dispositivi a distanza, avendo inoltre la facoltà di connettere altri dispositivi sulla stessa rete, grazie alle due porte Ethernet integrate.

Andrew Ingram ha dichiarato: ”La tecnologia HDBaseT risolve molti problemi per gli installatori, come le prestazioni, la flessibilità ed i costi, che molto spesso costituiscono una vera piaga per le installazioni, specialmente quelle che coprono lunghe distanze. La possibilità di rimpiazzare i segnali audio, video, ad infrarossi e persino l'alimentazione con un solo cavo CAT6, faranno di HDBaseT uno dei principali standard del prossimo futuro.” L'extender è disponibile al prezzo di 438€. Per maggiori informazioni sui sistema HDBaseT: www.hdbaset.com

Fonte: Lindy.



Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: barrob pubblicato il 13 Marzo 2013, 12:44
prodotto interessante ma come anche altri prodotti analoghi, indicati su altre discussioni, abbastanza caro.
Commento # 2 di: DMJ pubblicato il 15 Marzo 2013, 13:31
Sarebbe ora di integrare l'HDBaseT nei dispositivi ed eliminare difinitivamente la connessione più problematica con cui abbia mai avuto a che fare: l'HDMI!
Commento # 3 di: barrob pubblicato il 15 Marzo 2013, 13:54
Hai ragione è vero è molto interessante questo nuovo standard e ora che inizia la commercializzazione di questi prodotti speriamo produca un abbassamento dei prezzi.
Commento # 4 di: lupoal pubblicato il 15 Marzo 2013, 19:02
bello... qualcuno ha guardato sul sito Lindy il prezzo di questa meraviglia?
è maggiore di un sistema wireless 5Ghz... al momento direi piuttosto fuori mercato
Commento # 5 di: aedus pubblicato il 16 Marzo 2013, 14:38
A scanso di equivoci, questo prodotto non mi pare direttamente paragonabile ad un extender wireless.
In primo luogo con un sistema di questo genere puoi coprire distanze assolutamente improponibili per un prodotto senza fili.
Inoltre il wireless introduce necessariamente una compressione che, per quanto ben fatta, comporta comunque un qualche degrado dell'immagine.
Anche gli extender HDMI su singolo cavo CAT, in effetti, laddove non siano in standard HDBASET introducono una compressione, ma hanno il vantaggio di costare molto meno.
In breve, e come molto spesso capita, è questione di target:
-cerchi il prezzo basso e discreta versatilità? prendi un extender su singolo cavo CAT di vecchia generazione;
-cerchi prezzo basso con minor compromesso sulla qualità? Vecchio extender su doppio cavo CAT
-cerchi massima versatilità su connessioni a breve raggio? Prendi il Wireless
-cerchi qualità senza compromessi? Prendi l'HDBASET e hai anche una buona versatilità data dal singolo cavo, che su certi prodotti può essere aumentata grazie al fatto che non è necessaria la connessione del ricevitore alla rete elettrica.

Io ho scelto circa un anno e mezzo fa la prima soluzione, ma, sebbene non abbia scelto un prodotto propriamente a basso costo (ho preso il Cablesson su singolo cat 6), dopo qualche tempo ho cominciato a notare quelli che mi sembrano artefatti di compressione. Tali artefatti li ho attribuiti in un primo momento al MyskyHD (fonte che uso principalmente), ma da poco li ho visti anche su un gioco della PS3, il che mi è sembrato molto strano. Dovrò fare qualche prova, ma sono portato a credere che la compressione sia proprio introdotta dall'Extender.

Ecco, allora, che può rendersi opportuna la scelta -che certamente non è granché conveniente dal punto di vista economico- di un upgrade verso il nuovo standard...ma a questo punto credo che mi orienterei più su una matrice HDBASET che su singoli extender da collegare alla matrice HDMI.
Commento # 6 di: grendizer73 pubblicato il 17 Agosto 2013, 11:21
E' possibile utilizzare questi extender con delle powerline, oppure necessitano di un collegamento diretto con cavo di rete?????
Commento # 7 di: Alberto Pilot pubblicato il 17 Agosto 2013, 16:22
HD BaseT è un protocollo che viaggia su Cat5e ma non è uno standard TC/IP per cui devi collegarlo punto-punto fra le apparecchiature compatibili o tramite matrici dedicate. Non mi risulta esistano switch al momento in commercio compatibili con questo standard.

L'uso dei powerline è quindi escluso.
Commento # 8 di: grendizer73 pubblicato il 17 Agosto 2013, 20:14
Ci sono gli HDMI over IP che funzionano con powerline, oppure direttamente gli HDMI su powerline, ma non riesco ad avere un prezzo per questi aggeggi;
sono stati presentati circa 2 anni fa, ma nessuno li vende