Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Samsung: Bada diventerà Open Source

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 22 Settembre 2011, all 10:38 nel canale MOBILE

“La casa coreana sarebbe pronta a rendere il suo sistema operativo open source e disponibile a produttori terzi. Secondo quanto pubblicato dal Wall Street Journal, Samsung starebbe anche lavorando allo sbarco di Bada nelle sue Smart TV”

Nonostante le rassicuranti dichiarazioni ufficiali, tutto lascerebbe in realtà pensare che l'acquisto di Motorola da parte di Google non sia andata giù ai vertici di Samsung. Attualmente il successo della casa coreana in ambito smartphone ruota quasi esclusivamente intorno ad Android, ma diverse recenti mosse di Samsung lasciano intravedere un cambio di strategia finalizzato a sganciarsi dall' "Android dipendenza". Samsung ha presentato all'IFA nuovi smartphone dotati del rinnovato S.O. Bada 2.0 e ultimamente sembrava che la casa coreana potesse essere fortemente interessata all'acquisto di webOS (ufficialmente abbandonato da HP). Ora il Wall Street Journal annuncia che Samsung renderà, a partire dal 2012, il suo sistema operativo Bada open-source e quindi libero e disponibile per sviluppatori e produttori terzi.

L'obiettivo sembra quindi chiaro: Samsung è consapevole di avere in casa un'ottima piattaforma e punta quindi a farla crescere tentando di andare a rompere le uova nel paniere del suo attuale partner di riferimento Google Android. Inoltre, forte della sua leadership mondiale in ambito TV, i vertici coreani starebbero già lavorando all'implementazione di Bada quale S.O. delle loro future Smart TV. Questa mossa attirerebbe gli sviluppatori, che potrebbero così lavorare su applicazioni sia in ambito mobile che TV. Ciò che fa un po' strano riguarda una recente dichiarazione di Samsung che ha negato qualsiasi possibilità che Bada possa arrivare anche sui tablet, adducendo limiti di sviluppo legati alla risoluzione più alta delle tavolette. Ma come? Samsung ha appena presentato all'IFA pannelli AMOLED da 1280 x 800 punti sia per tablet che per smartphone e Bada potrebbe arrivare sulle Smart TV e il problema è l'alta risoluzione dei tablet? Cara Samsung, non ce la racconti mica tanto giusta! :-)

Fonte: Wall Street Journal



Commenti