Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Olympus OM-D E-M5 MarkII, mirroless 16MP/FHD

di Riccardo Riondino, pubblicata il 19 Febbraio 2015, alle 10:05 nel canale MOBILE

“Il produttore giapponese introduce la sua nuova MicroQuattroTerzi, dotata di un avanzato sistema di stabilizzazione ottica, processore ereditato dall'ammiraglia della casa, connettività Wi-Fi e ampia scelta di ottiche e accessori compatibili”

La nuova OM-D E-M5 Mark II Olympus, è una mirrorless MicroQuattroTerzi dal corpo macchina in lega di magnesio a prova di intemperie, compatta e con un peso di 417g (ottica esclusa). La fotocamera è dotata di un nuovo sistema di stabilizzazione ottica su 5 assi, il più evoluto al momento, secondo il costruttore. La compensazione dei movimenti equivale all'utilizzo di un tempo di scatto cinque volte più rapido, e l'integrazione nel corpo della fotocamera gli permette di funzionare con qualsiasi obiettivo. Anche in condizioni di luce scarsa e usando un teleobiettivo, il sistema è in grado di eliminare l'effetto blur, garantendo la nitidezza degli scatti e delle riprese senza utilizzare treppiedi o stabilizzatori giroscopici. Il sensore LIVE MOS ha una risoluzione di 16 MP, e il sistema di stabilizzazione è inoltre in grado di spostare il sensore tra uno scatto e l'altro in modalità High Res Shot, combinando otto singole esposizioni in un'unica immagine da 40 MP. La nuova modalità OM-D Movie permette riprese in Full HD con frame rate di 24/25/30/50/60 fps, e bit-rate fino a 77 Mbps. La fotocamera impiega un processore TruePic VII identico a quello impiegato nell'ammiraglia OM-D E-M1, mentre il sistema di autofocus offre 81 punti di messa a fuoco e la funzione tracking AF. Lo schermo LCD da 3 pollici può essere ruotato ed inclinato, ha una risoluzione di 1,04 milioni di punti e comandi touchscreen. Altrettanto evoluto risulta il mirino elettronico da 2,36 milioni di punti, in grado di attivarsi automaticamente nel momento in cui rileva l'occhio dell'utilizzatore, mostrando chiaramente le impostazioni più importanti che possono essere regolate prima dello scatto.

La modalità LiveComposite combina varie immagini nelle scene che richiedono lunghi tempi di posa, come il cielo stellato, utilizzando un particolare controllo della luminosità, e permettendo di visualizzare il risultato prima dello scatto. In alternativa, è possibile scattare raffiche di foto a 10 fotogrammi al secondo e sfruttare il tempo di posa più rapido, pari a 1/16000 di secondo. La funzione In-camera keystone compensation consente la correzione della convergenza delle linee verticali in modalità Live View, senza la necessità di utilizzare un obiettivo decentrabile o un software di fotoritocco. Con una vasta gamma di Art filters, è possibile aggiungere numerosi effetti speciali mentre il Wi-Fi integrato consente di controllare a distanza la Mark II da uno smartphone e poi di condividere e geolocalizzare le immagini sui social network, utilizzando l'Olympus OI.Share. Il nuovo modello è compatibile con una completa gamma di più di 40 obiettivi ZUIKO Micro QuattroTerzi e con una vasta gamma di accessori, fra i quali la custodia subacquea e il Dot-sigth EE per facilitare l'inseguimento di soggetti in rapido movimento.

La nuova Olympus OM-D E-M5 Mark II sarà disponibile da fine febbraio nelle colorazioni silver o black, al costo indicativo al pubblico di 1.099,00 Euro del solo corpo macchina. Saranno inoltre disponibili differenti kit con ottiche M. ZUIKO: ad esempio con il veloce M.ZUIKO ED 12-50mm 1:3.5-6.3 EZ (1.299,00 Euro) o con il 12-40mm 2.8 PRO a (1.799,00). Tutti i kit contengono batteria e caricabatteria e il flash rimovibile FL-LM3, resistente a polvere e agli spruzzi e inclinabile per fotografare utilizzando la tecnica del lampo riflesso. Come ogni nuova fotocamera Olympus, la OM-D E-M5 Mark II beneficerà di un'estensione di sei mesi della garanzia, se registrata sulla piattaforma online MyOlympus.

Fonte: Polyphoto



Commenti