Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Nokia 808 PureView con sensore da 41MP!

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 01 Marzo 2012, alle 09:14 nel canale MOBILE

“Il colosso finlandese della telefonia ha presentato a Barcellona un nuovo camera-phone da record. Il nuovo 808 PureView è, infatti, il primo cellulare al mondo dotato da un sensore da ben 41 Mega Pixel effettivi”

Per il suo nuovo smatphone dotato di S.O Symbian Belle, Nokia ha deciso di alzare drasticamente l'asticella delle prestazioni fotografiche in ambito cellulare. Il nuovo 808 PureView è, infatti, il primo telefonino al mondo dotato di un sensore da ben 41 Mega Pixel effettivi. Il sensore ha una diagonale a 1,2 pollici (quindi decisamente più grosso rispetto ai consueti sensori da cellulare) e Nokia afferma di averlo sviluppato in casa. Grazie al nuovo modulo fotografico, è possibile acquisire immagini con una risoluzione fino a 38 Mega Pixel (34 MP in formato 16/9), ma anche video fino a 1080p. Ma è anche possibile registrare le foto a risoluzioni più basse (8 o 5 MP), con il sensore che viene sfruttato per acquisire il massimo di informazioni, nonché ottimizzare la qualità dello zoom elettronico (utilizzando tutti i pixel disponibili e restituendo quindi ottimo dettaglio d'ingrandimento).

L'ottica è stata sviluppata da Carl Zeiss appositamente per questo camera-phone da record e assicura grande sensibilità alle basse luci (è comunque presente un doppio flash illuminatore LCD / Xenon). Ma a parte l'incredibile sensore, Nokia è soprattutto orgogliosa della propria tecnologia PureView (che da il nome al cellulare): un algoritmo che si occupa di tutta la fase di elaborazione delle immagini, del down-scale, dell'interpolazione e dell'ottimizzazione nell'uso dei pixel in grado di assicurare ricchezza di informazioni ed incredibile dettaglio anche con scatti apparentemente di risoluzione più bassa. Le prime impressioni di chi ha avuto modo di toccare con mano il Nokia 808 PureView sono entusiaste.

A completare poi le funzionalità, è stata integrata anche la tecnologia Dolby Headphone, che durante le riprese video consente di convertire le riprese audio stereofoniche in formato Dolby Digital Plus 5.1 canali, riproducibili poi in multicanale via uscita HDMI. Il Nokia 808 arriverà sul mercato nel corso dell'estate ad un prezzo annunciato di circa 450 Euro.

Per maggiori informazioni e specifiche tecniche: Nokia 808 PureView

Di seguito un filmato di approfondimento tecnico (in inglese):



Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Rosario pubblicato il 01 Marzo 2012, 09:40
Peccato che tutto ciò che sta attorno la fotocamera sia al di sotto della media e poi symbian lo potrebbero cestinare definitivamente...
Commento # 2 di: Neros22 pubblicato il 01 Marzo 2012, 09:52
Alla faccia della nikon D800 o della Canon 5D MkIII, che prenderò sicuramente all'uscita.

Quasi quasi mi faccio questo e vendo tutto il corredo. Scherzo...

Scusate l'analisi è superficiale e generica, fin troppo facile direi, però che diamine... non è troppo?
Vorrei sapere quale dovrebbe essere l'aim di questo dispositivo?

Calma non dico che alzare i Pixel non serva mai... ma a meno di non avere dentro un sensore FF, sappiamo come il rumore alla fine chieda conto in sensori molto densi, soprattutto se si gioca con gli ISO.

Vorrei essere, però, smentito... magari hanno trovato il modo di gestire bene il tutto, battendo tutti gli altri produttori... anche di reflex.

Resto, cmq, curioso...
Commento # 3 di: Rosario pubblicato il 01 Marzo 2012, 09:58
Io avevo letto in giro in inglese , quindi potrei aver capito male , che le immagini vengono salvate sempre a 5MP e che i pixel in più vengono utilizzati per avere uno zoom digitale di qualità e , tramite algoritmi , elaborare le informazioni dei pixel adiacenti per eliminare il rumore video...
Commento # 4 di: Neros22 pubblicato il 01 Marzo 2012, 10:03
Potrebbe essere, anche se preferirei un bel sensore poco denso e bello grande... che poi metterebbe in difficoltà l'ottica.

Tuttavia nell'articolo si dice:

... [I]Ma è anche possibile registrare le foto a risoluzioni più basse (8 o 5 MP), con il sensore che viene sfruttato per acquisire il massimo di informazioni, nonché ottimizzare la qualità dello zoom elettronico (utilizzando tutti i pixel disponibili e restituendo quindi ottimo dettaglio d'ingrandimento).[/I]...

Aspettiamo più dettagli in futuro e una bella recensione, bisogna cmq apprezzare le scelte coraggiose.
Commento # 5 di: Rosario pubblicato il 01 Marzo 2012, 10:09
Io l'avevo letto in un sito estero ; Comunque , non dimentichiamoci che rimane sempre uno smartphone (scarso in questo caso) e togliendoci questa fotocamera si trasformerebbe in un semplice fermacarte...
Commento # 6 di: Rosario pubblicato il 01 Marzo 2012, 10:14
Eccolo qua , ed io sono più propenso a pensare che le foto vengano salvate a 5MP , visto che una foto da 41MP peserebbe tantissimo e sto coso della Nokia ha la memoria interna abbastanza limitata anche se , fortunatamente , espandibile con micro SD.
Commento # 7 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 01 Marzo 2012, 10:17
Originariamente inviato da: Rosario;3439141
Io avevo letto in giro in inglese , quindi potrei aver capito male , che le immagini vengono salvate sempre a 5MP e che i pixel in più vengono utilizzati per avere uno zoom digitale di qualità e , tramite algoritmi , elaborare le informazioni dei pixel adiacenti per eliminare il rumore video...


Anch'io avevo capito come te all'inizio!....ma in realtà, puoi anche acquisire scatti da 38MP....ma se vuoi il PureView (l'algoritmo che sfrutta zoom, ecc...) allora gli scatti vengono proposti a 5 MP....questo è quello che ho capito io leggendo il comunicato stampa

Gianluca
Commento # 8 di: Neros22 pubblicato il 01 Marzo 2012, 10:21
Grazie Gian Luca, in effetti attendiamo più informazioni.

Mi restano dubbi, perchè far riscalare una foto all'algoritmo, per quanto sofisticato, del cellulare... quando, dopo averla presa a piena risoluzione, la si potrebbe dare in pasto a software di sviluppo ed elaborazioni immagini più specifici?
Intendo che capisco sia più comodo, ma dal punto di vista della qualità... io abituato alle reflex, non lo farei mai... questo intendo dire.
Commento # 9 di: Rosario pubblicato il 01 Marzo 2012, 10:24
Originariamente inviato da: Gian Luca Di Felice;3439165
...ma se vuoi il PureView...


quindi scatta o a 38MP con rumore video o a 5MP senza rumore video...
E' un oggetto interessante , ma è tutto il resto che per me fa proprio schifo...
Commento # 10 di: Don_Zauker pubblicato il 01 Marzo 2012, 10:40
Da utente storico Nokia+Symbian avrei voluto postare la discussione già lunedì scorso, quando il prodotto è stato annunciato... ma prevedendo le reazioni di molti avevo desistito. Quando si parla di certi prodotti (siano essi Apple, Microsoft, Sony o similari), infatti, l'esperienza mi ha ormai insegnato che viene aperta inevitabilmente la diga dei fan club ed è quasi impossibile esprimere serene considerazioni prettamente tecniche.

Comunque la notizia è stata proposta e già commentata: provo a esprimere quindi i miei umili 2 centesimi.

Gli sviluppatori lavoravano sul progetto Pure View da diversi anni, per cui si è reso non solo opportuno ma addirittura necessario associarlo al consolidato S.O. Symbian ed è il motivo per il quale, appunto, la tecnologia non è stata proposta sui terminali Windows di fascia più alta. Questa considerazione tecnica è riportata ovunque quale premessa e, comunque, i giudizi negativi su Belle (nella versione upgrade Feature Pack 1, peraltro esordiente proprio su questo modello) lasciano il tempo che trovano: le opinioni, soprattutto degli utenti professionali, sul S.O. sono radicalmente differenti tra loro e personalmente, da utente N8 al day-one, ritengo ancora Symbian assolutamente perfetto per le mie esigenze quotidiane (private e, soprattutto, lavorative).

Nokia può essere certamente criticabile sotto molti aspetti, ma certamente non sulla sensibilità mostrata nello sviluppo di terminali con una spiccata propensione multimediale: le prestazioni fotografiche, infatti, offerte ancora oggi da N8 rimangono al vertice della categoria (anche se i diretti concorrenti hanno colmato progressivamente lo svantaggio) e non, come si penserebbe, per i megapixels, ma semplicemente per le dimensioni del sensore, la qualità dell'ottica Zeiss e, soprattutto, la presenza del flash allo Xeno. E rimanere ai vertici per quasi due anni, in un settore cannibalesco quale è quello della telefonia mobile, è quasi un miracolo commerciale e strategico.

Attenzione: non ho mai parlato di surrogato Canon o Nikon (che peraltro possiedo, essendo fotografo amatoriale). Sarebbe sciocco ritenere aprioristicamente un camera phone a livello delle migliori reflex professionali, ma sono considerazioni provocatorie che leggo spesso da parte di chi vorrebbe tacciare gli estimatori dei cameraphone di qualità. Attualmente la funzione fotografica di un telefono non è (ma sarà, forse) a livello neanche delle compatte più performanti (Nikon 1, ad esempio)... ma il progressivo assottigliamento del gap qualitativo tra dispositivi mobili e macchine fotografiche in senso stretto è assolutamente prioritario in chi, come me, non solo ha necessità di catturare con la massima qualità situazioni e contesti per motivi professionali spesso improvvisi (penso alle fiere, alla grande distribuzione, agli allestimenti, etc.), ma avendo una famiglia numerosa nel tempo libero vuole anche documentare nel modo migliore gli 'attimi fuggenti' dei propri figli piccoli con apparecchiature sempre disponibili, anche laddove sia impossibile portare foto/videocamere per motivi di rischio e/o di ingombro.

Pure View è una cosa piuttosto ambiziosa e tecnologicamente complessa: da più parti viene ridotta semplicemente a uno sterile sfoggio di megapixels senza peraltro che l'argomento venga approfondito. Alla luce, invece, delle approfondite informazioni tecniche fornite dalla stessa Nokia (vedi documento), il progetto appare affascinante soprattutto per coloro che si occupano di fotografia digitale e nel quale il processo di elaborazione (dall'oversampling allo zoom non interpolato, giusto per sintetizzare all'estremo) è finalizzato - IMHO correttamente - a realizzare scatti da 5 o 8 Mpx finalmente in una qualità inedita per un cellulare.

Da ciò deriva la mia ammirazione per la nuova tecnologia: personalmente ritengo che Nokia stia percorrendo la strada giusta.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »