Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Lenovo: PHAB2 Pro smartphone Tango

di Franco Baiocchi, pubblicata il 13 Giugno 2016, all 17:05 nel canale MOBILE

“Presentato il nuovo PHAB2 Pro da Lenovo in collaborazione con Google, dotato di tecnologia smart Tango che rende possibile la straordinaria esperienza di realtà aumentata (AR) ”

Come avevamo già anticipato in questa notizia, Lenovo, in collaborazione con Google ha presentato  in occasione di Tech World 2016, il PHAB2 Pro,il primo smartphone al mondo Tango-enabled che rende possibile l’esperienza di realtà aumentata. Il PHAB2 Pro è equipaggiato con un SoC Qualcomm Snapdragon 652, display da ben 6,4 pollici con risoluzione QHD (2,560 x 1,440) e tecnologia Assertive Display che ottimizza la qualità dell’immagine in base alla luce presente e al contenuto, 4 GB di memoria RAM e 64 GB di memoria flash ROM interna espandibile fino a 128 GB tramite scheda micro SD, fotocamera frontale da 8 megapixel e apertura focale f2.2, fotocamera posteriore da 16 megapixel con fast-focus e sensori dedicati alle app Tango. 

PHAB2 Pro (insieme agli altri dispositivi della famiglia PHAB2) è dotato di speaker Dolby Audio Capture 5.1 con Dolby Atmos e array di tre microfoni, con eliminazione del rumore di sottofondo; lo smartphone è anche Dual SIM con la possibilità di montare due nano SIM card; ha una batteria ai polimeri di litio da ben 4050 mAh con durata dichiarata in stand by sopra i 13 giorni e tempo di conversazione pari a 18 ore. Il sistema operativo utilizzato è Android 6.0.

Tre sono le tecnologie che danno vita a Tango: rilevamento dei movimenti, percezione della profondità e analisi dell’area circostante. Attraverso il rilevamento dei movimenti, l’”occhio” di PHAB2 Pro rileva l’ambiente in 3D, l’analisi dell’area circostante comunica allo smartphone la posizione mentre attraverso la percezione della profondità si analizza l’ambiente individuando le superfici e gli ostacoli. Ora, per la prima volta, lo smartphone visualizza e percepisce gli oggetti vicini e l’ambiente attraverso sensori che effettuano 250.000 calcoli al secondo. 

Desideravamo prendere un’idea straordinaria e trasformarla in un dispositivo mobile che fosse realizzabile in termini commerciali”, dichiara Jeff Meredith, Vice President and General Manager
di Android e Chrome Computing, Lenovo.
Quando abbiamo visto Tango, abbiamo capito che si sarebbe diffuso come il GPS. Tuttavia, per consentire a PHAB2 Pro di attuare un cambiamento radicale nel gaming, lo abbiamo sviluppato a un prezzo contenuto per il pubblico mainstream, per avere un telefono completo, innovativo, il primo nel suo genere”.

Tango permette ai nostri dispositivi di percepire sia il movimento fisico sia lo spazio e può cambiare il modo in cui interagiamo con l’ambiente. Crediamo che i device con funzionalità di geolocalizzazione troveranno ampio consenso e siamo davvero entusiasti che PHAB2 Pro renda disponibili queste nuove funzionalità trasformando lo smartphone in uno strumento ancora più utile”, afferma Johnny Lee, Engineering Director at Google.

“Lenovo necessitava di una piattaforma robusta e affidabile per Tango e siamo davvero soddisfatti che il processore Qualcomm Snapdragon 652 sia stato scelto per la sua tecnologia di ultima generazione e per il suo design avanzato”, commenta Alex Katouzian, Senior Vice President, Product Management, Qualcomm Technologies, Inc. “La stretta collaborazione tra Lenovo, Google e Qualcomm ha permesso di implementare nel software su Snapdragon 652 questa nuova e innovativa esperienza d’uso, consentendoci di rispettare le scadenze stringenti di Lenovo senza ricorrere a un co-processore separato o una ri-certificazione dell’hardware”.

Prezzi e disponibilità per il mercato italiano saranno annunciati in un secondo momento. Il PHAB2 Pro è disponibilie nelle finiture Champagne Gold e Gunmetal Grey.

Per maggiori info: www.lenovo.com/it

 



Commenti