Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

iPhone OS 4.0: multitasking confermato

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 09 Aprile 2010, all 12:42 nel canale MOBILE

“Tante le novità presentate da Apple per il nuovo sistema operativo iPhone 0S 4.0 che verrà rilasciato nel corso dell'estate. Tra tutte l'atteso supporto multi-tasking, la compatibilità con le istruzioni HTML 5 e l'arrivo di iBook”

Questa notte si è svolta a Cupertino l'attesa conferenza stampa di presentazione del nuovo sistema operativo iPhone OS 4.0, dedicato agli smartphone e iPod Touch della "mela". Oltre alla solita introduzione sui "numeri" (50 milioni di iPhone venduti in tutto il mondo, ecc....) che vi risparmiamo, Steve Jobs comincia poi con il grande annuncio: iPhone OS 4.0 sarà multi-tasking, proporrà 1.500 nuovi API e sarà disponibile a partire dall'estate 2010.

Ma andiamo con ordine: il multi-tasking sarà supportato unicamente dagli iPhone 3GS e dagli iPod Touch di terza generazione e non sarà generalizzato, ma utilizzabile solo in 7 ambiti: giochi, musica, email, GPS, VoIP, cartelle e iBook. Apple specifica, inoltre, che l'implementazione del multi-tasking non avrà ripercussioni sulle risorse, né sui consumi. Altra novità l'arrivo del servizio iBook - il portale per l'acquisto di libri digitali - che ha debuttato con successo in questi giorni sull'iPad. OS 4.0 introdurrà anche novità per quanto riguarda il GPS: oltre alla localizzazione dei punti d'interesse è stata introdotta ora anche la guida vocale nativa. Per quanto riguarda invece le applicazioni, sarà ora possibile suddividerle in cartelle (un massimo di 9 applicazioni a cartella).

Venendo alle email, è stata confermata l'adozione della "mail box unificata" per non dover più ricercare la posta in differenti cartelle. Fronte sicurezza dei dati, Apple annuncia l'arrivo di un VPN in SSL, mentre tornando un attimo agli applicativi, gli sviluppatori saranno ora in grado di inserire pubblicità "interattive" (video, giochi, audio, ecc...), grazie soprattutto al supporto alle istruzioni HTML 5.

Ma veniamo ora alle "brutte" notizie. Steve Jobs conferma di non voler supportare i contenuti in Flash (che quindi rimarrà bandito anche da iPhone OS 4.0) e di voler mantenere l'attuale politica di certificazione degli applicativi. A quest'ultimo proposito, Jobs lancia una frecciatina all'ormai nemico Google: "Sapete, esiste un sexy-shop per Android. Tutti possono scaricarlo. Potete farlo voi e possono farlo anche i vostri figli. Questa è una direzione che non intendiamo seguire..."

Per maggiori dettagli su tutte le novità introdotte: iPhone OS 4 unveiled (dei colleghi di Engadget, in inglese)

Fonte: Gizmodo, Engadget



Commenti (23)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: gioo pubblicato il 09 Aprile 2010, 12:50
Bene era ora! son contento, al momento era l'unico vero grosso handicap (il multitasking) rispetto ad android, ad esempio non riuscire a mantenere aperta una sessione ssh mentre nel frattempo si consultavano manuali con il browser web mi sembrava un enorme handicap, per come volevo utilizzarlo io.

Però, senza che nessuno si offenda, sembra della serie Prima creo un problema, poi mi propongo come colui che lo risolve... e lì tutti a dire ma sei troppo bravo!
Commento # 2 di: StarKnight pubblicato il 09 Aprile 2010, 12:52
Novità di scarso interesse... aggiungono quello che già con il mio HTC con Windows Mobile faccio da oltre due anni utilizzando le applicazioni che voglio e non quelle che Steve approva...

Ma ovviamente i melafans grideranno al miracolo... nessuno ci può eguagliare
Commento # 3 di: offlines pubblicato il 09 Aprile 2010, 14:46
da non Melafan dico ben venga..
come allo stesso modo dico:
winmobile 6.1 il multitasking lo aveva... ma era comunque inutilizzabile (samsung omnia)

se devo essere sincero l'iphone si usa bene anche senza... con qualche limitazione ma si usa/usava
Commento # 4 di: pyoung pubblicato il 10 Aprile 2010, 00:48
concordo con offlines; non bisogna essere pro o contro nessuna marca per ritenere un insulto il multitasking di winmobile.
Grave la mancanza sull'iphone? Si probabile, ma la soluzione non è certo uno scarso multitasking come quello di winmobile. Per la qualità di quello finalmente giunto dopo 3 anni su iphone vedrò con interesse le recensioni degli sviluppatori in questi 3 mesi di test e poi da questa estate il reale funzionamento sull'apparecchio
Commento # 5 di: StarKnight pubblicato il 10 Aprile 2010, 11:26
Sarà anche un insulto ma io con il multitasking di WM sono sempre riuscito a fare tutto e bene tenendo aperte anche 3 o 4 applicazioni contemporaneamente e ciascuna che faceva il proprio lavoro (tipo il navigatore che continuava a darmi indicazioni sul percorso mentre il player MP3 riproduceva musica e io giocavo con i miei giochi preferiti... ovviamente non ero io a guidare ).

Fatelo con il vostro melafonino
Commento # 6 di: Rosario pubblicato il 10 Aprile 2010, 12:36
Bhè... Il multitasking su iPhone per le applicazioni native c'è sempre stato , adesso è pure per applicazioni di terze parti e a quanto pare è un sistema molto efficiente anche dal punto di vista dei consumi di batteria e memoria.

Per il paragone con Win mobile , lasciamo perdere và.
Commento # 7 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 10 Aprile 2010, 13:02
Per ogni tipologia di MT ci vuole un po' di ram. Se c'è la RAM (quasi) tutti vanno bene, se la RAM manca ancora cominciano i problemi.

Non a caso il MT non è previsto per l'iphone 3G che ha molta meno ram del 3GS.
Commento # 8 di: Rosario pubblicato il 10 Aprile 2010, 13:08
Si , il 3G dovrebbe avere la metà della RAM del 3GS , però (per chi lo ha illegalmente sbloccato) c'è [COLOR=Red]un modo[/COLOR] per avere i MT su 3G.
Commento # 9 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 10 Aprile 2010, 13:16
Si, certo. Io ho il 3G e utilizzo il MT di terze parti. E confermo che la memoria è poca.
Commento # 10 di: Steven pubblicato il 10 Aprile 2010, 13:36
Anche sul nuovo firmware 4.0 pare si possa sbloccare il MT x i 3g
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »