Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Intel Thunderbolt: interfaccia dati e A/V

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 28 Febbraio 2011, all 10:34 nel canale MOBILE

“La casa di Santa Clara ha presentato la nuova interfaccia Thunderbolt che verrà per ora adottata da Apple e che riunisce le peculiarità dell'interfaccia DisplayPort con quelle dati fino a 10Gb/s”

Fino a poco fa conosciuta con il nome di Light Peak, Intel ha ora ufficializzato il nome Thunderbolt per la nuova interfaccia di connettività dati e audio-video HD tra computer e dispositivi quali NAS, TV, mediaplayer e prodotti di elettronica di consumo multimediali. In pratica, Thunderbolt riunisce in un'unica interfaccia bi-direzionale le caratteristiche del PCI Express (fino a 10Gb/s), del DisplayPort e di alimentazione da 10W per i dispositivi collegati. Il tutto funziona in contemporanea, quindi tra i dispositivi collegati e compatibili Thunderbolt è possibile trasferire qualsiasi tipo di dati. Da un'unica connessione Thunderbolt è possibile collegare fino a 7 dispositivi compatibili in cascata.

Secondo quanto dichiarato da Andrea Toigo - Technology Specialist di Intel Italia - intervistato dai colleghi di Tom's Hardware "la nuova tecnologia Intel ThunderBolt permette di superare uno dei maggiori colli di bottiglia dei client odierni, l'I/O verso l'esterno del PC, permettendo di raggiungere velocità di trasmissione fino a 10 gigabit al secondo. Questa velocità permetterebbe, per esempio, di trasferire un intero filmato HD di 2 ore, in 30 secondi circa. Un altro grosso beneficio è dato dalla possibilità di trasferire diversi tipi di dati simultaneamente attraverso un unico connettore, ciò permette ai produttori di ridurre il numero di connettori necessari. Se pensiamo ad esempio ai produttori di notebook, potranno realizzare PC estremamente sottili e leggeri senza dover sacrificare l'espandibilità."

La prima ad adottare questa interfaccia è stata Apple per i suoi nuovi portatili MacBook Pro e sono in arrivo dispositivi di archiviazione come il LaCie Little Big Disk, due SSD 510 di Intel stessa da 250GB e prossimamente anche dispostivi firmati Western Digital e Seagate. Fino al 2012, Apple avrà l'esclusiva per quanto riguarda i notebook, ma successivamente la licenza d'uso verrà estesa a tutti i maggiori produttori del mercato e l'adozione di Thunderbolt è destinata a espandersi nel corso dei prossimi anni. 

Per maggiori informazioni: Intel Thunderbolt (in inglese)

Fonte: Intel e Tom's Hardware



Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: leddlazarus pubblicato il 28 Febbraio 2011, 14:22
se si trovano dischi che reggono + di un 1 Gbyte/sec forse si altrimenti....

ma se i + veloci SDD arrivano a malapena a 300MB/sec..
Commento # 2 di: Notturnia pubblicato il 28 Febbraio 2011, 15:20
mai sentito parlare di RAID ??
prendi 4 dischi SSD e mettili in raid 0 .. poi vedi che quella connessione non è stupida..

poi pensa ad un rad di 100 dischi in raid 5 e vedrai che quella connessione non è neanche tanto grande come ti pare..
Commento # 3 di: housello pubblicato il 28 Febbraio 2011, 15:47
Originariamente inviato da: leddlazarus
se si trovano dischi che reggono + di un 1 Gbyte/sec forse si altrimenti....

ma se i + veloci SDD arrivano a malapena a 300MB/sec..


a parte il fatto che 300MB/s già bastano a saturare la gbit ethernet, e thunderbolt è l'unica alternativa a breve, credo che inizialmente tutta quella banda verrà sfruttata per i flussi audio/video.
Commento # 4 di: ugru pubblicato il 28 Febbraio 2011, 16:14
Molto utile la possibilità di collegare in daisy chain fino a 7 periferiche (la Firewire lo poteva fare da anni), l'ultima delle quali può essere anche un monitor Full HD.
Passa 10W di alimentazione, più che sufficiente per alimentare qualsiasi periferica portatile. Apple si dimostra anche questa volta lungimirante ad adottare questa tecnologia prima di tutti.

Fortunatamente ha evitato però di fare l'errore che fece col Firewire che di fatto ne ha impedito la sua capillare diffusione pur essendo molto migliore della USB1/2

....piano piano elimineremo tutte le altre interfacce: Ethernet, USB2/3, Firewire, eSata, ExpressCard, HDMI, Display Port ecc. ecc.
Commento # 5 di: TheRaptus pubblicato il 01 Marzo 2011, 09:19
Originariamente inviato da: ugru
....piano piano elimineremo tutte le altre interfacce: Ethernet, USB2/3, Firewire, eSata, ExpressCard, HDMI, Display Port ecc. ecc.


Ethernet ???
Non credo proprio!

Comuqnue spero solo che affiancherà (non sostituirà la porta USB (nella versione 3 oviamente!). Non vorrei altri cavi, adattatori, schede PCI-PCI-X etc .... E che essendo un formato proprietario ci faccia penare come al solito!
Commento # 6 di: chiaro_scuro pubblicato il 01 Marzo 2011, 09:25
se si trovano dischi che reggono + di un 1 Gbyte/sec forse si altrimenti....

Ti è sfuggito il fatto che su quel cavo può passare anche il video, l'audio e che si possono collegare più periferiche in cascata (magari tra non molto anche schede audio multicanale in sostituzione delle attuali schede firewire e interne basate su bus pci-express).

Ciao.
Commento # 7 di: ugru pubblicato il 01 Marzo 2011, 12:49
Originariamente inviato da: TheRaptus
Ethernet ???
Non credo proprio!


E perché no? visto che comunque rispetto a ethernet è (teoricamente) 10 volte più veloce, i cavi possono essere lunghi decine di metri, il costo della fibra ottica è irrisorio. Non dimentichiamo che gli unici cavi elettromagneticamente sicuri al 100% sono quello ottici che infatti vengono usati dai militari per le reti classificate....

Lightpeak (o Thunderbolt come si chiama adesso la sua versione su rame) sembra che comunque sia retro-compatibile con tutti gli altri formati, è stata scelta apposta la forma del connettore MDP (Mini Display Port) che a quanto mi risulta è un formato non proprietario....

Comunque, essendo proprietà di Intel, nei loro piani andrà a sostituire qualsiasi altra interfaccia comprese le varie SATA e PCI sulle motherboard (internamente la versione in fibra ottica da 100 GB/s) esternamente quella in rame che passa anche l'alimentazione....

su un Portatile basterà avere 2/3 thunderbolt e ci potrai attaccare tutto quello che vuoi....
Commento # 8 di: Abbo88 pubblicato il 11 Maggio 2011, 09:24
ugru, la 10 gigabit Ethernet è già parecchio avanti, può collegare centinaia di dispositivi per kilometri, ha velocità presumibilmente simili (dato che non sono stati fatti confronti, anche perchè non avrebbe senso in quanto Ethernet non è limitata alle periferiche), c'è sia il rame che la fibra, senza contare che la 100 gigabit Ethernet è già contemplata

comunque mi auspico che Thunderbolt tolga di mezzo FireWire, eSATA, DVI, HDMI e gli altri che già stanno scomparendo grazie a USB (PS/2, seriale... ), e se veramente ci riuscirà con il tempo le USB diminuiranno fino a sparire (dato che ora è lo standard de facto), ma ovviamente i connettori audio analogici resteranno