Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Intel pronta ad acquisire Nvidia?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 14 Dicembre 2012, all 11:52 nel canale MOBILE

“Secondo indiscrezioni, Intel potrebbe presto acquisire il colosso delle GPU e soluzioni SoC ARM Nvidia. Le due parti si sarebbero già sedute a un tavolo per discutere l'accordo che se andasse in porto sarebbe fondamentale per consentire ad Intel di continuare a competere nei prossimi anni”

L'indiscrezioni è di quelle grosse e proprio in considerazione dell'importanza, vi invitiamo a raccoglierla con la massima cautela. Secondo quanto pubblicato dai colleghi di Bright Side News, Intel e Nvidia si sarebbero sedute intorno a un tavolo per discutere di una possibile acquisizione da parte dell'azienda di Santa Clara del colosso delle GPU. Attualmente i due gruppi sono già legati da un accordo di condivisione dei brevetti della durata di 6 anni che porterà nelle casse di Nvidia 1,5 miliardi di dollari e Intel avrebbe già tentato (senza successo) di siglare un accordo con Nvidia per utilizzare le sue GPU all'interno delle architetture CPU Sandy Bridge, Ivy Bridge e Haswell.

Per mandare in porto l'operazione, Nvidia avrebbe però messo sul piatto le sue condizioni: l'attuale amministratore delegato di Nvidia Jen-Hsun Huang dovrebbe diventare il nuovo amministratore delegato di Intel, che porterebbe con sé anche altre figure chiave all'interno dell'organigramma del colosso dei processori. Una condizione non certo facile da accogliere, ma è anche vero che l'attuale AD di Intel, Paul Otellini, ha già annunciato il suo ritiro a capo di Intel a partire da maggio 2013.

Intel starebbe valutando molto attentamente l'operazione, che potrebbe avere un costo complessivo di circa 15 miliardi di dollari, ma che le consentirebbe di accedere alle numerose tecnologie di Nvidia, brevetti e soprattutto know-how in termini di schede grafiche, nonché soprattutto chip SoC ARM, che con l'espansione di tablet e smartphone stanno erodendo progressivamente le quote di mercato di Intel sul fronte PC e processori x86 (core business attuale di Intel). Sarà vero o trattasi solo di una grande bufala? Lo scopriremo nei prossimi mesi!

Fonte: THN



Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Roy Neary pubblicato il 14 Dicembre 2012, 14:18
E già vedo questo ipotetico colosso azzannato da decine di garanti per la concorrenza in tutto il mondo con accuse di posizioni dominanti, concorrenza sleale, monopolio, etc. etc.
Non invidio i loro (tantissimi) avvocati che staranno spulciando le legislazioni in materia in tanti Stati per evitarsi una valanga di cause.
Eppure, così a pelle, mi vien da pensare che ci potrebbero essere dei benefici tecnologici dalla possibile unione di queste due aziende.
Commento # 2 di: SydneyBlue120d pubblicato il 14 Dicembre 2012, 14:37
Non penso ci siano problemi di antitrust, AMD è abbastanza grande da garantire un minimo di concorrenza per il mondo X86, mentre per quello ARM non c'è nemmeno bisogno di specificarlo
Commento # 3 di: g_andrini pubblicato il 14 Dicembre 2012, 15:06
A mio parere, si tratterebbe più di un accorpamento che di una vera e propria acquisizione, visto che Intel e nVidia, a causa della crisi, non stanno vivendo entrambe momenti felici.
Commento # 4 di: giuliop pubblicato il 14 Dicembre 2012, 19:29
Originariamente inviato da: g_andrini;3728696
A mio parere, si tratterebbe più di un accorpamento che di una vera e propria acquisizione, visto che Intel e nVidia, a causa della crisi, non stanno vivendo entrambe momenti felici.


Eh cosa vuoi, Intel ha fatto solo 3 miliardi di dollari di guadagno netto nell'ultimo trimestre, mentre Nvidia nello stesso periodo ha fatto il record storico di fatturato con 1,2 miliardi di dollari... le cose gli stanno andando veramente male...
Commento # 5 di: koss pubblicato il 14 Dicembre 2012, 19:53
la cosa strana è che meno pc si vendono e questi più aumentano il fatturato...

secondo me qualcuno non la racconta giusta...
Commento # 6 di: densou pubblicato il 15 Dicembre 2012, 00:35
Originariamente inviato da: koss;3729001
la cosa strana è che meno pc si vendono e questi più aumentano il fatturato...secondo me qualcuno non la racconta giusta...


il mobile, i SoC e nn solo - i soldoni vengono perlopiù da ALTRO oramai - dillo ad AMD che ha venduto la parte grafica per SoC a Qualcomm addietro....quest'ultima sta incamerando parecchio grazie agli Snapdragon. Pensa pure ad Acer, il CdA si era accanito contro Gianfranco Lanci immobilista verso la rivoluzione 'smart', 'tablet' e via dicendo ed i risultati lo hanno dimostrato. Ironico come poi Lanci sia stato assunto da....LENOVO! Ma lì la politica per questi nuovi segmenti era già ben definita....
Commento # 7 di: giuliop pubblicato il 15 Dicembre 2012, 00:42
Originariamente inviato da: koss;3729001
la cosa strana è che meno pc si vendono e questi più aumentano il fatturato...

secondo me qualcuno non la racconta giusta...


Il fatturato di Intel è oggettivamente diminuito... ma con quei fatturati, e soprattutto quei guadagni, è ridicolo dire che stanno soffrendo la crisi.
Commento # 8 di: mom4751 pubblicato il 19 Dicembre 2012, 19:18
spero che le indiscrezioni siano FASULLE!
Spero che Nvidia, a cui l'arte di arrangiarsi non manca, continui indisturbata il suo percorso, con GPGPU da una parte e architetture Arm dall'altra.
E magari un giorno potrebbe arrivare a produrre i processori RISC per una futura generazione di computer Apple.