Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Il corpo umano meglio del Bluetooth?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 21 Novembre 2006, all 10:49 nel canale MOBILE

“Al prossimo Next Generation Computing Show che si terrà in Corea, la ETRI Technologies presenterà un prototipo funzionante di PDA in grado di utilizzare il corpo umano per trasmettere dati e comandi ad un altro apparecchio”

Qualche mese fa leggevamo con curiosità, scetticismo nonché qualche preoccupazione lo sviluppo, da parte di un gruppo di scienziati coreani, di una tecnologia in grado di utilizzare la pelle umana quale conduttrice di segnali digitali. Secondo gli studi condotti dal Prof. Yoo Hoi-jun della Korea Advanced Institute of Science and Technology, il corpo umano come conduttore esterno permette una trasmissione del segnale molto più affidabile (1 milione di volte migliore) rispetto a quella dell'aria. Gli stessi scienziati affermavano di essere già a buon punto nella messa a punto di questa tecnologia e, in effetti, a distanza di poco tempo hanno già sviluppato una prima applicazione pratica di queste tecnologia da "fantascienza". 

Al prossimo Next Generation Computing Show 2006, l'istituto governativo coreano ETRI Technologies (Electronics and Telecommunications Research Institute of Korea) presenterà un palmare con tecnologia da polso che implementa il BAN (Body Area Technology). In pratica dal palmare sarà possibile impartire comandi verso altre periferiche (quali ad esempio stampanti) semplicemente sfiorando quest'ultime. Se dovete per esempio stampare un documento, vi basterà selezionarlo sul palmare, scegliere l'opzione di stampa e poi toccare la stampante (compatibile con la tecnologia) per vederlo dopo qualche istante inciso nero su bianco. Ma questa è solo una delle possibili applicazioni, visto che gli scienziati dell'ETRI hanno in realtà nel mirino la possibilità di trasmettere segnali da lettori digitali Mp3 o cellulari verso cuffie wireless, proprio come alternativa al Bluetooth.

Tra l'altro, i tempi di commercializzazione potrebbero essere molto brevi (si parla di meno di un anno) e secondo gli studi portati avanti dall'équipe di scienziati la tecnologia sarebbe innocua per il nostro corpo....speriamo! A questo proposito, vi ricordiamo che poco più di due anni fa, Microsoft registrò un brevetto proprio per lo sviluppo di un apparato per la trasmissione di energia e dati in grado di sfruttare il corpo umano. Chissà cosa ci riserverà il futuro....

Fonte: Tecnocino



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: brunix pubblicato il 21 Novembre 2006, 14:30
errorino

Errore . . . . BAN (Body Area Technology)
Credo che la traduzione corretta sia Body Area Network
Commento # 2 di: giapao pubblicato il 23 Novembre 2006, 15:19
chissa' se si potra' comunicare tra piu' corpi umani... mmmhhh... chissa' quante interessanti applicazioni...
Commento # 3 di: iaiopasq pubblicato il 23 Novembre 2006, 18:04
Gianni...birichino!!!