Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Collaborazione tra B&W e Jaguar

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 26 Febbraio 2007, all 09:47 nel canale MOBILE

“Bowers & Wilkins e Jaguar, due aziende anglosassoni, tra i leader nei rispettivi settori, hanno deciso di collaborare per la sonorizzazione del coupè concept-car C-XF”

Milano, Febbraio 2007. Bowers & Wilkins e Jaguar, due aziende anglosassoni, tra i leader nei rispettivi settori, hanno avviato una interessante collaborazione. All'ultimo salone dell'auto di Detroit Jaguar ha presentato una nuova coupè concept-car C-XF, sonorizzata con altoparlanti Bowers & Wilkins. Da quest'auto deriverà il nuovo coupè XF che verrà presentato a Settembre al salone di Francoforte.

Il nuovo coupè XF, nel suo allestimento top, sarà equipaggiato con lo stesso impianto Bowers & Wilkins messo a punto per il concept C-XF. Tale sistema, totalmente rivoluzionario, utilizza tutte le nuove tecnologie sviluppate da B&W nel campo della diffusione sonora professionale e domestica, coniugandole in ambito automotive con risultati sorprendenti.

Tutti i box in cui sono alloggiati gli altoparlanti sono costruiti con la nuova struttura Micro Matrix, evoluzione della Matrix tanto nota agli audiofili e realizzata tramite l’utilizzo dell’alluminio in una struttura estremamente rigida a nido d’ape. La solidità della particolare struttura permette di abbattere vibrazioni e risonanze interne che potrebbero inficiare la qualità del suono emesso dall'altoparlante.

Il sistema nella nuova Jaguar può contare anche sul celebre tweeter con cupola in diamante sintetico, già dotazione della serie top 800D. Non manca neanche un condotto posteriore, ricavato in una particolare struttura a spirale mutuata dalla serie CT. I driver per le basase frequenze sono montati nel Bass Beam: una sorta di lungo tubo che si integra perfettamente con la geometria delle portiere anteriori dell’autovettura.

Il sistema posteriore è invece realizzato attraverso un concetto totalmente rivoluzionario. Impiegati sono degli altoparlanti sviluppati ad-hoc che constano di un gruppo di tweeter e di driver ad alta dispersione, pilotati da un processore digitale in grado di far percepire a tutti gli occupanti dell’automobile una immagine sonora precisa e dettagliata, oltre all’esatta percezione del fronte sonoro.

Fonte: Audiogamma - www.audiogamma.it



Commenti