Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Buffalo: masterizzatore Blu-ray 14x

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 16 Marzo 2012, all 09:56 nel canale MOBILE

“La giapponese Buffalo ha presentato per il mercato nipponico il primo masterizzatore in grado di incidere i supporti Blu-ray fino a velocità 14x. Il nuovo drive è anche compatibile con i supporti BDXL a tre e quattro strati”

Il BRXL-14FBS di Buffalo è il primo masterizzatore Blu-ray del mercato a raggiungere la barriera della scrittura su supporto "blu" a 14x. La velocità massima in questione viene raggiunta con i supporti scrivibili BD-R, mentre con i BD-R DL ci si ferma a 12x e per i supporti riscrivibili BD-RE (SL e DL) la velocità massima è 2x. Il nuovo BRXL-14FPS è anche compatibile con i supporti multi-strato BDXL sia a 3 strati (100GB) che a 4 strati (128GB) e la velocità di scrittura massima arriva a 6x.

Il nuovo masterizzatore sarà commercializzato in Giappone a partire da Aprile e sarà venduto in bundle con una suite di riproduzione della Cyberlink e con il software di masterizzazione DiXiM BD Burner 2011. Il prezzo annunciato è di 18.900 Yen, circa 175 Euro al cambio.

Fonte: Buffalo



Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 16 Marzo 2012, 15:24
Un buon masterizzatore, anche se i BD-XL sono ancora in fase di messa a punto. Esiste anche un masterizzatore esterno slim Samsung dal costo molto più accessibile (99 euro), con caratteristiche simili, tranne la velocità, che comunque risulta inutile, visto che i BD-R devono essere registrati a 6X, da specifiche.
Commento # 2 di: seba93 pubblicato il 16 Marzo 2012, 18:43
velocità

ma se io devo scrivere un bd dati posso farlo anche a 16x (supporto permettendo), anche perchè scrivere 50GB di roba a 2x non finisce più..
Commento # 3 di: g_andrini pubblicato il 16 Marzo 2012, 19:16
I produttori di dischi vergini non scrivono 6x per sport. Il limite è dovuto al supporto organico, che per essere correttamente masticato, necessita di un certo tempo sotto il laser. Per aumentare la velocità, semplicemente, si aumenta la potenza del laser, che così opacizza le zone più in fretta, ma andando fuori specifica.
Commento # 4 di: enrico19651968 pubblicato il 16 Marzo 2012, 20:21
Personalmente ho il masterizzatore Pioneer BDR 205 che con firmware modificato masterizza Bluray Verbatin 25 giga 4X alla velocità di 10x con nero burning 8.3.2.1 senza nessun errore in soli 8 minuti. Tali supporti in campana da 10 li pago 2,50 euro cadauno. Attualmente la masterizzazione su bluray è fattibile ma la consiglio solo per film ma non per dati personali. Provengo da masterizzatori Plextor che hanno segnato la storia dell'informatica ma la Pioneer per quanto riguarda i bluray si difende bene. Tranquillamente posso asserire che i supporti Verbatim 4x certificati si possono masterizzare a 10x. Provare per credere.
Commento # 5 di: fantasminoformaggino pubblicato il 18 Marzo 2012, 15:35
La BUFFALO e' un ottima azienda fa ottimi prodotti (NAS a parte) , io posseggo il masterizzatore esterno Blu ray piccolino portatile della Buffalo 6x da piu di un anno e lo pagai un boato essendo tra i primi prodotti usciti , un piccolo gioiellino di cui sono soddisfattissimo. MAI bruciato un BD, se non per errori di impostazioni miei, quindi presumo che anche questo prodotto sia di alta affidabilita'.

piuttosto sono scettico sul masterizzare a quelle velocita', IMHO se si vuole stare dentro ad una botte di ferro, i classici 4x sono IMHO il massimo che si possa andare per stare tranquilli poi in futuro di non ritrovarsi con ERRORI di scrittura, sopratutto per i BD50 che sono doppio strato

anche perche' tra l'altro non credo esistano ancora i supporti BD-R a 14x a buon mercato.
Commento # 6 di: enrico19651968 pubblicato il 18 Marzo 2012, 20:27
Attualmente i supporti bluray più veloci sono i TDK 25 gb. certificati 6x ma a breve usciranno i 12x. Scrivere un supporto ad una velocità superiore a quella certificata sicuramente innalza la soglia di eventuali errori. Già agli arbori dei masterizzatori DVD Pioneer A01 certificati 1x (stiamo parlando di molti anni fa...) con un firmware modificato si scrivevano i supporti alla ragguardevole velocità di 4x che all'epoca era un record. Con tale pratica sia prima che ora non ho avuto mai errori ma tengo a specificare che ho sempre usato supporti di alta qualità ...infatti, il mio pioneer BDR 205 masterizza solo i verbatim a 10x ma se uso i Perfection (bluray economici che pago poco più di un euro cadauno contro i quasi 3 del Verbatim) la velocità resta quella certificata del supporto bluray cioè solo 4x. Riguardo alla BUFFALO concordo pienamente alla bontà dei suoi prodotti ricordando che eccelle anche nel settore degli hard disk portatili.
Commento # 7 di: astrea pubblicato il 19 Marzo 2012, 16:56
ma esiste il corrispondente esterno usb?
Commento # 8 di: enrico19651968 pubblicato il 19 Marzo 2012, 19:18
Il nuovo masterizzatore esterno BR3D-12U3 firmato Buffalo, grazie all’interfaccia SuperSpeed USB 3.0, è in grado di raggiungere la velocità di scrittura di 12x con i supporti Blu-ray ma rimane comunque più lento della versione 14X che è interna. Le periferiche esterne non possono mai raggiungere quelle interne con connessioni sata 3 a 6Gb/s anche se con box esterni esata ho raggiunto prestazioni simili ma solo in riferimento ad hard disk rispetto a quelli interni sata.
Commento # 9 di: fantasminoformaggino pubblicato il 20 Marzo 2012, 11:20
io non vedo la necessita' di masterizzare cosi tanto di fretta , nei casi migliori ci sono sempre micro errori che pero' non vengono alla luce subito, perche' a volte su alcuni lettori BD certi micro errori vengono tollerati, ma poi se lo stesso disco lo infiliamo in un lettore economico o di fascia bassa, ecco che i dolori vengono al pettine !! per cui OCCHIO , io vi consiglio di stare sempre e comunque sui 4x al massimo poi ognuno e' libero di fare e pensare come vuole per carita', ma l'esperienza insegna (e il portafogli di soldi buttati anche).
E lo dico con anni di masterizzazioni sulle spalle con tutti i sw possibili provati e tutti i supporti di ogni marca provati, e' proprio una regola fisica, piu di 4x si corrono rischi ,e per cosa poi, per la fretta ??? .... 4x tutta la vita
Commento # 10 di: enrico19651968 pubblicato il 20 Marzo 2012, 13:43
Concordo anche se il discorso della velocità bassa porta ad una migliore qualità dei supporti audio mentre per i film in DVD e Bluray non si hanno benefici rilevanti. Come lettore uso Oppo 83 che non è un lettore di fascia bassa piuttosto il segreto per una buona masterizzazione e di masterizzare DVD e bluray al 90% della propria capacità effettiva al fine di evitare gli errori di ridondanza ciclica molto presenti in caso di scrittura in overburning (il software di masterizzazione Nero dà questa opzione per scrivere qualche megabyte in più sui supporti da masterizzare ma il gioco non vale la candela).
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »