Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

ARM presenta l'architettura Cortex A-12

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 03 Giugno 2013, alle 10:24 nel canale MOBILE

“La nuova soluzione CPU per dispositivi mobili, che rimpiazzerà il Cortex A-9, è studiata per dispositivi di fascia media, e viene presentata al mercato insieme alla GPU Mali-T622 e al video engine Mali-V500”

In occasione del Computex 2013 sono state presentate diverse novità da parte di ARM, noto produttore di architetture per processori utilizzati sui dispositivi mobili. La novità principale è la nuova proposta per la fascia media, il Cortex A-12. Questa soluzione dovrebbe, nei progetti del produttore, rimpiazzare la precedente A-9, offrendo numerosi vantaggi. Anzitutto viene descritto un notevole aumento delle prestazioni, stimate in un 40% in più e, inoltre, grazie al processo produttivo a 28nm, dovrebbe essere anche garantita una maggiore durata della batteria (anche se sarà da verificare nei fatti, dato l'incremento delle prestazioni). A-12 utilizza un'architettura "dual-issue out-of-order" con una maggiore lunghezza delle pipeline, nonché miglioramenti alla gestione della memoria, che può adesso indirizzare più di 4GB. Una novità consistente è costituita dalla presenza di un bus di interfaccia ACE che rende A-12 utilizzabile in configurazione big.LITTLE, ovvero installabile insieme ad un Cortex A-7, che si occuperà, in questo caso, delle operazioni che richiedono meno capacità di calcolo, preservando la durata della batteria. La disponibilità per i produttori è attesa per la metà del 2014.

Insieme ad A-12, ARM ha presentato anche una nuova GPU, la Mali-T622, una implementazione dual-core della seconda generazione di GPU Mali-T600. Questa soluzione prevede due unità ALU, una LSU e un'unità di texture per ogni shader. Il maggior pregio, sulla carta, è ascrivibile alla notevole efficienza energetica, ben il 50% in più rispetto alla GPU da cui deriva.

Ultima novità è il Mali-V500, una engine video multi-core che si occupa dell'encoding e decoding, utilizzando l'accelerazione video. V500 supporta video a 100Mbps in formato H.264 High Profile, ed è anche capace di gestire, nella variante a 8 core, un flusso costituito da immagini a risoluzione 4K con 120 fotogrammi al secondo. Altra funzione interessante è la compressione AFBC (ARM's Frame Buffer Compression), che sfrutta un algoritmo lossless in grado di dimezzare il consumo della banda passante della memoria.

Fonte: Anandtech



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: SydneyBlue120d pubblicato il 03 Giugno 2013, 12:24
Molto interessante, speriamo non impieghino ere geologiche a presentare i prodotti su queste piattaforme come accaduto con gli A15, che finora sinora si sono visti solo da Samsung con Exynos 5250 (privo di big.LITTLE) ed Exynos 5410 (che ha un bug di progetto che rende non correttamente funzionante il big.LITTLE), mentre il Tegra 4 è ancora non pervenuto... Il fatto che però i partner di lancio siano Mediatek, Marvell e GLOBALFOUNDRIES per la produzione anziché i classici Samsung ecc. indica un cambio di prospettiva significativo.