Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Apple: nuovi iPad Air e Mini Retina

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 23 Ottobre 2013, all 10:37 nel canale MOBILE

“A San Francisco, Apple ha presentato i suoi tablet di nuova generazione: il 9,7 pollici si chiama ora iPad Air, è più compatto, sottile, leggero e integra la nuova CPU A7 dual-core con architettura a 64 bit; il nuovo iPad Mini da 7,8 pollici integra ora anch'esso un display Retina e lo stesso hardware del fratello maggiore”

Anche se a mio avviso la più grande novità presentata ieri a San Francisco da Apple è il nuovo Mac Pro (e chi vi scrive è un inguaribile smanettone Windows che non ha mai comprato un PC assemblato in vita sua), semplicemente pazzesco per design, cura costruttiva, ingegnerizzazione e caratteristiche tecniche (arriverà a dicembre con prezzi a partire da 3.049 Euro - vedi link), a cavalcare la scena sono stati inevitabilmente i nuovi iPad. L'iPad da 9,7 pollici cambia design e nome: iPad Air è sempre dotato di un display LCD IPS "Retina" da 2048 x 1536 punti, ma presenta una scocca con le cornici laterali più sottili (in stile iPad Mini). lo spessore ridotto a 7,5mm e soprattutto il peso (da cui il nuovo nome) ridotto a 469g per i modelli Wi-Fi e a 478g per i modelli con Wi-Fi + LTE. Diverse novità anche per il comparto hardware, dove svetta l'integrazione del nuovo processore A7, dual-core a 64 bit con co-processore di movimento M7 (gli stessi del nuovo iPhone 5S), la connettività Wi-Fi "n" con tecnologia MIMO (multiple input and multiple output) e il doppio microfono.

Le altre caratteristiche sono rimaste sostanzialmente immutate rispetto agli iPad di 4a generazione, compresa la fotocamera iSight posteriore da 5 mega-pixel, quella frontale da 1,2 mega-pixel, la connettività Bluetooth 4.0, il connettore Lightning e il pacchetto di sensori e accelerometri (con in più il GPS per i modelli Wi-Fi + LTE). L'ottimizzazione hardware ha consentito ad Apple di integrare una batteria meno prestante (incidendo sul peso del tablet), mantenendo comunque sulla carta la stessa autonomia del precedente iPad di 4a generazione (10 ore di navigazione Wi-Fi). I nuovi iPad Air sono disponibili in tagli da 16, 32, 64 e 128GB in finiture bianca o nera, con disponibilità in Italia dal 2 novembre e prezzi a partire dai 479 Euro del 16GB Wi-Fi, fino agli 869 Euro del 128GB Wi-Fi + LTE. Rimarranno a listino gli iPad 2 da 16 GB sia in versione Wi-Fi a 379 Euro, sia in versione Wi-Fi + 3G a 499 Euro.

Venendo al più piccolo iPad Mini da 7,9 pollici, anch'esso diventa Retina e acquisisce ora un display con la stessa risoluzione del fratello maggiore Air (2048 x 1536 punti). Anche le caratteristiche tecniche sono le stesse dell'Air, con tanto di nuovo processore A7 a 64 bit e co-processore di movimento M7. Rispetto al precedente Mini, cresce ora leggermente il peso, con il modello Wi-Fi che sale a 331g e il modello Wi-Fi + LTE a 341g. Anche in questo caso sono disponibili tagli da 16, 32, 64 e 128GB in finiture bianca o nera, disponibilità verso la seconda metà di novembre e prezzi a partire dai 389 Euro del 16GB Wi-Fi, fino ai 779 Euro del 128GB Wi-Fi + LTE. Rimarrà a listino l'attuale iPad Mini da 16GB in versione Wi-Fi a 289 Euro e Wi-Fi + LTE a 409 Euro.

Per maggiori informazioni: iPad Air e iPad Mini Retina

Fonte: Apple



Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: John B pubblicato il 23 Ottobre 2013, 11:13
Vi siete scordati della vera notizia di ieri !
Mavericks , il nuovo sistema operativo per i Mac è gratuito . Apple ha capito che sorridere ogni tanto ai suoi clienti , porta solo del bene . Questa è un occasione anche per gli utenti Windows di provare la stabilità dei OS X , di liberarsi da Windows e del suo laboratorio virale per sempre .

Il Mac PRO è veramente uno Spettacolo
Commento # 2 di: Stefanik pubblicato il 23 Ottobre 2013, 12:39
Cosa vuoi dire?
Credo sia gratuito per chi ha mac.

Vorresti dire che chi ha un pc windows può formattare tutto e caricare mavericks sul suo hardware?
Commento # 3 di: AlbertoPN pubblicato il 23 Ottobre 2013, 13:01
Originariamente inviato da: Stefanik;4001909
Vorresti dire che chi ha un pc windows può formattare tutto e caricare mavericks sul suo hardware?


Stamattina il tuo pusher te l'ha tagliata male ??

Si scherza eh ?? Ma se è un SysOp per APPLE, come pensi di installarlo su di una macchina Windows ??
Commento # 4 di: Stefanik pubblicato il 23 Ottobre 2013, 13:24
Infatti non lo pensavo
mi ha indotto a farlo questa frase
Questa è un occasione anche per gli utenti Windows di provare la stabilità dei OS X

che pe me è un po' ambigua, visto che per (cito) provare la stabilità dei OS X bisogna dotarsi di un dispositivo design by apple e questo non si può fare certamente gratis.

In conclusione, per chi ha windows, non cambia assolutamente nulla.
Commento # 5 di: AlbertoPN pubblicato il 23 Ottobre 2013, 14:20
In effetti è una frase che lascia il tempo che trova ......

Maveriks sarà gratuito (è gratuito), ma se non hai un computer Apple (ed aggiungo bello recente, pompato in RAM e con un SSD - e parlo per esperienza personale) non te ne fai assolutamente nulla.

Interessante con i nuovi iPad anche il fatto che la suite iLife è gratuita, come se non ho capito male anche iWorks (ma qui potrei sbagliarmi). Insomma .....decisamente un ottimo regalo !

Nel mentre Samsung lancia il suo tablet Air , direi che questo iPad è davvero spettacolare (sulla carta).
Commento # 6 di: Maxt75 pubblicato il 23 Ottobre 2013, 15:00
Maveriks e' gia' ampiamente strapagato nel prezzo dell'hardware. Almeno qualche volta un non-regalo e' ben accetto.
Commento # 7 di: AlbertoPN pubblicato il 23 Ottobre 2013, 15:09
Originariamente inviato da: Maxt75;4002067
Maveriks e' gia' ampiamente strapagato nel prezzo dell'hardware.


Perchè, quando assembli un PC te lo regalano Windows ? E non è che i componenti PC costino poco in assoluto, non tutti almeno.
Commento # 8 di: John B pubblicato il 23 Ottobre 2013, 15:17
Originariamente inviato da: Stefanik;4001909
Cosa vuoi dire?
Credo sia gratuito per chi ha mac.

Vorresti dire che chi ha un pc windows può formattare tutto e caricare mavericks sul suo hardware?


Il download è gratuito !
Per gli utenti windows non lo so se é gratis . Tanto i prezzi di OS X è intorno a 18€ se non sbaglio . Oppure preferisci a comprare quella ciofeca di w8 a 70-80€ ? Anche più !
Commento # 9 di: AF80 pubblicato il 24 Ottobre 2013, 08:32
Originariamente inviato da: Maxt75;4002067
Maveriks e' gia' ampiamente strapagato nel prezzo dell'hardware. Almeno qualche volta un non-regalo e' ben accetto.


Sono pienamente d'accordo
Inoltre da utente Mac anche se OS è gratis aspetterò un paio di mesetti che sistemano tutti i vari bachi sia Apple che gli altri produttori di software/hardware...prima di rimanere senza NAS un'altra volta...
Commento # 10 di: ugru pubblicato il 25 Ottobre 2013, 17:07
Originariamente inviato da: Stefanik;4001909
Vorresti dire che chi ha un pc windows può formattare tutto e caricare mavericks sul suo hardware?


Certo che si può fare, basta una chiavetta USB da 8GB con Mountain Lion o Maveriks sopra e un po' di attenzione nella scelta dei componenti hardware della macchina (Motherboard + processore + scheda video, il resto va bene tutto).
Ovvio però che ti perdi il design apple, se ti accontenti di un anonimo scatolotto puoi avere un sistema operativo ottimo….

Cerca su google Hackintosh e ti si aprirà un mondo...


Originariamente inviato da: Alberto Pilot;4001924
Si scherza eh ?? Ma se è un SysOp per APPLE, come pensi di installarlo su di una macchina Windows ??


Facilissimo vedi sopra

Originariamente inviato da: Stefanik;4001951
bisogna dotarsi di un dispositivo design by apple


Falso. Vedi sopra

Originariamente inviato da: Alberto Pilot;4002011
ma se non hai un computer Apple (ed aggiungo bello recente, pompato in RAM e con un SSD - e parlo per esperienza personale) non te ne fai assolutamente nulla.


Falso. Vedi sopra
Falso. Maveriks gira benissimo con soli 4 GB di ram (per via di un nuovo modo di gestire i processi in background)e lo puoi istallare su computer Apple o non anche del 2007...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »