Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

AMD R600 con supporto Avivo HD

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 13 Aprile 2007, all 15:20 nel canale MOBILE

“A poche settimane dal lancio mondiale della nuova architettura per schede video DirectX 10 ATI/AMD, circolano maggiori dettagli sulle caratteristiche tecniche dei nuovi chip”

Dopo l'acquisizione di ATI da parte di AMD, il lancio dell'architettura R600 rappresenta la grande e attesa novità del nuovo corso. Rispetto al concorrente Nvidia, già presente sul mercato con la linea GeForce 8800, le schede grafiche basate sul chip R600 rappresentano le prime soluzioni di AMD compatibili DirectX 10 e la società americana ha deciso di declinare l'offerta in tre versioni: R600 per la fascia alta, RV630 per quella media e RV610 per quella bassa. Per quanto riguarda le denominazioni commerciali, le schede con chip R600 si chiameranno Radeon HD 2900, dove "HD" è naturalmente sinonimo di alta definizione e della tecnologia Avivo HD e prende il posto del prefisso "X" che aveva contraddistinto l'attuale gamma. Le schede con chip RV630 saranno invece identificate con la sigla Radeon HD 2600 (XT e Pro), mentre quelle con chip RV610 riporteranno la dicitura Radeon HD 2400 (XT e Pro).

Al top della gamma troveremo quindi la Radeon HD 2900 XT, accreditata di 320 stream processors, di un'interfaccia di memoria con otto canali a 512bit e di supporto nativo alla tecnologia CrossFire. Questa scheda supporterà, inoltre, il rendering HDR (High Dynamic Range) a 128bit e l'anti-aliasing a 24x (contro ad esempio, i 16x delle schede 8800 Nvidia). A completare la dotazione dovrebbe poi essere presente l'uscita HDMI con supporto per l'audio multicanale.

Caratteristica comune a tutta la linea di schede HD 2x00 sarà il supporto alla tecnologia Avivo HD che si arricchisce dei nuovi Universal Video Decoder (già al debutto sulle GPU RV550) e Advanced Video Processor. A questi due componenti è delegata tutta la fase di accelerazione hardware delle codifiche H.264 e VC-1 in alta definizione, nonché di upscaling e deinterlaccio dei vari supporti, mantenendo sempre al minimo i consumi della GPU. Speriamo, quindi, che questa nuova generazione di schede grafiche possa riportare in auge gli HTPC anche come sorgenti high-end per la riproduzione dei supporti in alta definizione.

Fonte: DailyTech



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: lello pubblicato il 13 Aprile 2007, 19:04
HDMI 1.????
Commento # 2 di: AlexanderIII pubblicato il 13 Aprile 2007, 21:00
500 - 600 euro?
Commento # 3 di: mamo pubblicato il 14 Aprile 2007, 14:43
Ho letto che dovrebbe partire da 399€ la 2900XT. E che anche la 8800 si allineerà a questo prezzo.
Quello che mi chiedo è se farà andare i filmati HD su un computer modesto, ma non ci credo...
Commento # 4 di: lello pubblicato il 25 Aprile 2007, 18:49
Con queste nuove schede, e disponendo di un ampli con ingresso HDMI 1.3 che provvede quindi alla codifica dei nuovi formati audio HD, sarà possibile avere l'audio HD? Come software si potrebbe continuare ad utilizzare l'attuale Theatertek?