Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Intel compra un pezzetto di Onkyo

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 18 Novembre 2009, all 12:55 nel canale DIFFUSORI

“Con una mossa a sorpresa, Intel e Onkyo hanno siglato un accordo che li vedrà collaborare per lo sviluppo di piattaforme dedicate ai prodotti audio-video e portatili. Inoltre, Intel ha acquisito azioni per 4,5 milioni di Euro del gruppo nipponico”

Se il leader mondiale dei processori per PC e uno dei marchi più blasonati del mondo dell'audio-video siglano un accordo di collaborazione, vuol dire che la convergenza digitale (per chi ancora non lo avesse capito! :-) ) è ormai completa. Lo scorso lunedì, Intel e Onkyo hanno infatti siglato un accordo che li vedrà impegnati nello sviluppo di schede madri e processori dedicati al mondo dell'audio-video e a dispositivi portatili. Onkyo avrà quindi la possibilità di utilizzare processori e chip di Intel che le consentiranno di abbattere i costi di ricerca e sviluppo soprattutto per quanto riguarda le funzionalità di rete, streaming e Internet.

Questo accordo porterà alla nascita di una nuova generazione di prodotti (si vocifera che possano arrivare anche dispositivi portatili) molto "web-oriented" che arriveranno entro la fine del 2010. Per chi non lo sapesse, ricordiamo comunque che la collaborazione tra Intel e Onkyo non è una novità assoluta, visto che il marchio nipponico vende in Giappone notebook e netbook marchiati appunto Onkyo (vedi link) e che utilizzano processori e piattaforme Intel. Contestualmente alla firma di questo interessante accordo, Intel ha anche acquisito una quota di partecipazione del gruppo Onkyo, investendo circa 4,5 milioni di Euro in azioni. 

Fonte: Onkyo Japan



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: ghiltanas pubblicato il 18 Novembre 2009, 14:59
4,5 milioni di euro per intel sono noccioline

cmq buon per onkyo, ha scelto un partner nn indifferente
Commento # 2 di: blasel pubblicato il 18 Novembre 2009, 15:01
Quali vantaggi avranno 'loro', posso supporlo, ma ne potremmo trarre (vantaggi) anche noi?
Commento # 3 di: ghiltanas pubblicato il 18 Novembre 2009, 15:03
prodotti migliori per esempio, senza un incremento spropositato del prezzo
Commento # 4 di: RobiX pubblicato il 18 Novembre 2009, 18:50
Originariamente inviato da: ghiltanas
4,5 milioni di euro per intel sono noccioline


Contando che ha patteggiato con amd decidendo di darle 1 miliardo di dollari direi proprio di sì
Commento # 5 di: ghiltanas pubblicato il 18 Novembre 2009, 18:59
1,25 per la precisione