Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Gran Galà a Milano, 27 e 28 Settembre

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 22 Settembre 2014, alle 20:19 nel canale DIFFUSORI

“Dopo 5 anni di successi e di crescita costante, il Gran Galā dell'Alta Fedeltā torna a Milano nei giorni di Sabato 27 e Domenica 28 settembre, presso NH Fiera Hotel, in Viale degli Alberghi a Rho”

Milano, Settembre 2014. Dopo 5 anni di successi e di crescita costante, il Gran Galā dell'Alta Fedeltā torna a Milano nei giorni di Sabato 27 e Domenica 28 settembre, presso NH Fiera Hotel, in Viale degli Alberghi a Rho. Questa edizione ospiterā circa 20 espositori, suddivisi tra testate giornalistiche, distributori e negozi di dischi, distributori e produttori  HiFi e Video.

Il Testimonial della manifestazione sarā Fausto Mesolella, raffinato chitarrista, compositore e arrangiatore, componente della Piccola Orchestra Avion Travel; in questa occasione, presenterā il suo nuovo lavoro che Giulio Cesare Ricci ha realizzato in SACD e Vinile 180gr. Alla musica riprodotta si affiancherā la musica dal vivo: il chitarrista Fausto Mesolella suonerā in Concerto Domenica alle ore 13 nella Sala MPI - Madrid2 al Piano 2 TorreH.

Elenco Espositori:

AV MAGAZINE

AUDIO REFERENCE
BRYSTON - KIMBER KABLE - KISEKI
PASS LABS - PROAC - WYRED4SOUND
ROCKPORT TECHNOLOGIES - THE GRYPHON
J.A.MICHELL - EMM LABS MEITNER - SME
AESTHETIX - THE ABYSS

AUDIO REVIEW

AUDIOPLUS
ABSOLARE - SOULUTION - HANSS ACOUSTICS
HORNING HYBRID - ECOLE - FONO ACUSTICA
TARALABS - STEIN MUSIC - ATOHM

EPSON

FEDELTĀ DEL SUONO

FONČ
SACD - CDGOLD 24K
LP - MUSICA LIQUIDA

HEAD-AUDIO
TU.LI.P. - H.A.R.P. - M.U.SI.C.A.
RE.TURN - H.E.O.LO. - HEAD - POWERSTRIP

IL TEMPIO DEL SUONO
Alta Fedeltā - Monza

MADFORMUSIC
DEVIALET - WILSON BENESCH - VOVOX - SHELTER
DPS - BERGMANN - AEDLE - METRONOME
AUDIO EPILOG - THOERESS

MBL

MONDO AUDIO
MSB TECHNOLOGY
VAC - NBS - SINE
SHAKTI INNOVATIONS
TIDAL – DUEVEL

MPI
MCINTOSH - VAN DEN HUL - SONUS FABER
MONITOR AUDIO - ARCAM

MUSICA&VIDEO
LP e accessori per vinile
Cavi JIB Lavadischi:
LORICRAFT e OKKI NOKKI

RED RECORDS
PRODUZIONI JAZZ

SOUND AND MUSIC
SPEAKERS CORNER - CLASSIC RECORDS
OMR - JVC XRCD - REFERENCE RECORDINGS
MA - STOCKFISCH - CLEAR AUDIO
NAIM - PURE PLEASURE - MDG

SUONO

THE RECORDERMAN
La pių grande disponibilitā Europea
di Registratori a bobine Professionali

TRENNER & FRIEDL
TRENNER & FRIEDL - LENZ

VINYL STRIKE
BLUE NOTE 75TH ANNIVERSARY EDITION - MUSIC ON VINYL
VERVE - OJC - ECM - UNIVERSAL - SONY MUSIC - WARNER MUSIC
RIVERSIDE - COLUMBIA - ISLAND - CHARISMA - PABLO

L'Hotel NH Fiera di Rho/Milano č situato al centro del nuovo spazio fieristico milanese. Questo Hotel contemporaneo, dall'architettura unica, č composto da due torri progettate dal famoso architetto francese Dominique Perrault. Grazie al design funzionale e minimalista che offre eleganza e comfort elevati, l'atmosfera rilassante dell'Hotel NH Fiera č perfetta per ospitare un Evento come il Gran Galā.

Per tutti i visitatori dell'evento č possibile usufruire di un bus navetta gratuito, dal capolinea "Rho Fiera" della Metro all' NH Hotel Fiera. Per parcheggiare l'auto o altro mezzo c'č uno spazioso parcheggio esterno all'Hotel custodito. Per i giorni della manifestazione sarā possibile parcheggiare solamente con 5 Euro al giorno. Per i visitatori che arrivano da lontano č stata stipulata una convenzione con l'Hotel con prezzi speciali:

Camera Superior doppia uso singolo 75,00 euro Internet gratuito
Camera Superior doppia uso doppio 85,00 euro Internet gratuito

In questa nuova edizione del Gran Galā di Milano č possibile registrare la propria presenza online, attraverso questo indirizzo. La registrazione online rende pių comodo l'accesso alla manifestazione: eviterete la coda all'ingresso! Per maggiori informazioni: www.grangaladellaltafedelta.it



Commenti (14)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: TheRaptus pubblicato il 23 Settembre 2014, 09:22
Perchè questa manifestazione persegue il successo da 5 anni invece il TAV no? Stessa location, stessa giornata, medesimi interessi ... ?
Commento # 2 di: stazzatleta pubblicato il 23 Settembre 2014, 09:31
perché magari, non essendoci più il TAV, qualche espositore si è indirizzato proprio lì non trovando altri spazi
Commento # 3 di: Marco Marangoni pubblicato il 23 Settembre 2014, 09:40
Dimostrando il piu' puro stile italico di egocentrismo ed egoismo, la settimana dopo c'e' Milano HIFI al Quark Hotel.
Due mostre in due settimane diverse diventano due eventi piccoli e meno interessanti di uno grande, poi si lamentano dello scarso interesse per l'alta fedelta' in Italia.
Commento # 4 di: TheRaptus pubblicato il 23 Settembre 2014, 12:25
Originariamente inviato da: stazzatleta;4244588
perché magari, non essendoci più il TAV, qualche espositore si è indirizzato proprio lì non trovando altri spazi


Beh, nell'occhiello dell'articolo parli di crescita costante. E' vero che siamo orfani del TAV da 1 (quest'anno 2), però non mi sembra sia la causa.
Piuttosto come dice Marangoni perchè 2 eventi simili così a ridosso negli stessi metri quadri! Penso agli amici di Roma ... non si faranno certo 500 km per questo!
Commento # 5 di: stazzatleta pubblicato il 23 Settembre 2014, 14:24
ehmmmm....l'articolo non l'ho scritto io
Commento # 6 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 23 Settembre 2014, 20:24
L'articolo l'ho scritto io e il fatto che sia la fiera di Ricci (il Gran Galà che quella di Zaini (l'high fidelity) siano in crescita è incontestabile. Basta vedere il numero di espositori e gli spazi conquistati nel corso di questi ultimi anni. Nella scorsa edizione del Gran Galà di Roma, allo Sheraton Golf 3 di Parco De' Medici, non c'erano più salette disponibili e nella prossima edizione del 2015 dovranno allargarsi allo Sheraton 2 che è a fianco del 3.

C'è anche da dire che sono fiere che esistevano già quando c'era il Top Audio Video. Ed è chiaro che con la chiusura del Top Audio abbiano avuto vita più facile, nonostante la crisi. Non solo. Lo scorso Marzo, le due fiere hanno aperto (finalmente, aggiungo io) all'audiovideo. Infatti Epson ha partecipato sia al Gran Galà di Roma che all'High Fidelity di Milano, con un ottimo successo di pubblico. All'High Fidelity di Milano (4 e 5 ottobre) ci sarà Sony con il nuovo proiettore 4K.

Ero con loro in entrambe le occasioni e la sala era sempre piena. A Milano avevamo una sala più piccola che conteneva al massimo 12-15 persone sedute mentre a Roma la sala era come minimo il doppio, con più di 30 persone sedute. Avevamo quasi sempre persone in piedi. Considerando l'intera giornata, con dimostrazioni ogni ora, è difficile ipotizzare di poter accontentare più di 600-700 persone al giorno, quindi al massimo 1.500 persone nel week-end. Quindi, per un espositore del genere, una fiera che raccolga più di 5.000 visitatori è quasi inutile.

E a questo punto faccio una domanda: quante salette al Top audio riuscivate ad ascoltare, con calma, in una sola giornata?

Secondo me è questo il successo delle manifestazioni più piccole: costano molto, molto meno rispetto al Top Audio e sono a misura di visitatore, con un respiro sicuramente più locale. E infatti l'High Fidelity si tiene sia a Milano che a Roma, mentre il Gran Galà, oltre che a Milano e a Roma, si tiene anche a Torino e Padova.

Per quanto riguarda la convivenza di due manifestazioni del genere, ad una sola settimana di distanza, sono d'accordo della scarsa opportunità ma è anche vero che sono storicamente legate a due tipi di settori leggermente diversi e a gruppi di distributori ed espositori differenti. Basta verificare gli espositori delle varie edizioni nelle due rispettive manifestazioni. Con qualche rara eccezione (Sony sarà all'High Fidelity di Milano ma poi sarà al Gran Galà di Padova e forse anche a quello di Torino), i distributori che sono storicamente all'High Fidelity non vanno al Gran Galà e vice-versa.

Emidio
Commento # 7 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 23 Settembre 2014, 21:10
Originariamente inviato da: TheRaptus;4244581
Perchè questa manifestazione persegue il successo da 5 anni invece il TAV no? Stessa location, stessa giornata, medesimi interessi ... ?
Per rispondere alla tua domanda, posso solo dire che - secondo me - sono tanti i fattori che hanno distrutto il Top Audio.

Prima di tutto è una questione di costi. Molte delle aziende che hanno fatto grande il Top audio non avevano più la possibilità di finanziare una manifestazione di quelle dimensioni. Non parlo solo dei costi degli spazi ma anche di tutto il corollario di costi per stare a Milano quasi una settimana (dovete considerare anche l'allestimento e il disallestimento), hotel, logistica et cetera. Con tre giorni invece che quattro forse qualcosa sarebbe cambiata. Non lo sapremo mai.

C'è anche da dire che il Top Audio era una fiera che, per dimensioni e contenuti, era di respiro europeo e con un paese alla canna del gas come il nostro era impensabile che potesse continuare. Inoltre - sempre secondo me - la sopravvivenza del Top Audio che abbiamo conosciuto era diventata difficile anche per colpa dell'High End di Monaco, fiera che si svolge anche in un periodo più favorevole, sempre secondo me.

Perché il Top Audio era a metà settembre. Troppo vicino all'IFA, ad altre fiere come il CEDIA e comunque troppo vicino all'estate. Ho provato più volte a convincere l'APAF a spostare la fiera alla seconda metà di ottobre ma non mi hanno mai ascoltato.

Per concludere, secondo me al momento in un paese piccolo piccolo come il nostro e con tutte le grandi difficoltà finanziarie, politiche e sociali che stiamo vivendo (e che dureranno ancora parecchio), probabilmente manifestazioni di respiro più locale come Gran Galà, High Fidelity e Sintonie (a Lanciano il 17 e 18 ottobre) hanno più possibilità che una mega-fiera come il Top Audio.

E visto che siamo in un paese piccolo piccolo, pensare che Ricci e Zaini si mettano d'accordo per non pestarsi i piedi a vicenda (ammesso che ci sia questo rischio) credo che sia praticamente impossibile. Spero di essere smentito al più presto.

Emidio
Commento # 8 di: sbarzolo pubblicato il 24 Settembre 2014, 09:21
questi 2 eventi sono sicuramente importanti, ma a molti credo che manchi la possibilità di vedere / sentire i prodotti che poi la maggior parte di noi acquista.
mi stupisco che Espon o Sony decidano di presentare i loro proiettori ad un evento dedicato al mondo hi-fi, mentre tra i distributori piu' conosciuti che si occupano di audio solo MPI sia presente.
niente audiodelta/audiogamma, marantz italy, ecc...
forse la crisi anche per queste aziende è piu’ pesante di quello che si pensi, e preferiscono rinunciare a questo tipo di investimento. Oppure sottovalutano l’utilità di eventi di queste dimensioni.
Commento # 9 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 24 Settembre 2014, 09:37
Originariamente inviato da: sbarzolo;4245265
... niente audiodelta/audiogamma, marantz italy, ecc...
forse la crisi anche per queste aziende è piu’ pesante di quello che si pensi, e preferiscono rinunciare a questo tipo di investimento. Oppure sottovalutano l’utilità di eventi di queste dimensioni. ..........[CUT]
Finalmente la domanda giusta, che giro ai diretti interessati...

Dei tanti al Gran Galà ci sarà Yamaha, all'interno della sala Epson, con il pre+finale serie 5000 e con un sistema 5.1 Soavo.

Emidio
Commento # 10 di: Darklines pubblicato il 24 Settembre 2014, 09:55
Ciao Emidio,
ho provato a scriverti in privato ma hai la casella piena.
So di essere OT, ma volevo sapere se si sanno già indicativamente le date per il grangalà a Torino e se voi di AV sarete presenti.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »