Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Dynaudio diventa cinese

di Riccardo Riondino, pubblicata il 29 Ottobre 2014, all 09:12 nel canale DIFFUSORI

“Acquisite da Goer Tek Inc. le quote di maggioranza della prestigiosa azienda elettroacustica danese, specialista dei sistemi di altoparlanti per impieghi consumer e professionali ”

 

GoerTek Inc. una società di elettronica di consumo Hi-Tech con sede a Weifang, Cina, ha acquisito le quote di maggioranza di Dynaudio. Il suo fondatore, Wilfried Ehrenholz, rimarrà come azionista di minoranza e continuerà a partecipare alle strategie di produzione e marketing.

"GoerTek è il partner ideale per guidare Dynaudio in un futuro prospero. Il suo fondatore, Bryan Jiang, è un imprenditore ambizioso come me e ha un'ottima conoscenza del potenziale Dynaudio e della nostra posizione come marchio premium. Unendo insieme il know-how Dynaudio e GoerTek, saremo in grado di sviluppare in futuro prodotti molto interessanti per i nostri clienti ", ha dichiarato Ehrenholz.

Bryan Jiang, presidente e fondatore di GoerTek afferma: "Ho un grande rispetto per le competenze all'interno di Dynaudio ed è importante per noi mantenerle e continuare a svilupparle. Con la solidità di GoerTek nell'elettronica hardware e nella progettazione software relativa al settore smart audio, combinata con la tecnologia Dynaudio, leader negli altoparlanti e marchio premium nel mercato audio Hi-Fi, siamo in grado di offrire ai clienti molte interessanti novità nel prossimo futuro".

Link al comunicato ufficiale



Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: grezzo72 pubblicato il 29 Ottobre 2014, 13:17
Urca che notizia!!!

ormai i cinesi e i coreani hanno più soldi degli europei.
Commento # 2 di: nano70 pubblicato il 29 Ottobre 2014, 19:33
Notizia shock.
Commento # 3 di: dynaorco pubblicato il 30 Ottobre 2014, 17:47
speriamo bene che non sia il solito inizio di delocalizzazione e riduzione della qualità.
Commento # 4 di: -Diablo- pubblicato il 31 Ottobre 2014, 00:21
A quando il cambio di nome in Cynaudio?
Commento # 5 di: dynaorco pubblicato il 31 Ottobre 2014, 13:33
Originariamente inviato da: -Diablo-;4271112
A quando il cambio di nome in Cynaudio?


ti prego nooooo! ho appena mangiato.
Commento # 6 di: picmec pubblicato il 03 Novembre 2014, 22:22
pure dopo Philips motorola etc. ora Dynaudio nooooooooooooooo
Commento # 7 di: picmec pubblicato il 03 Novembre 2014, 22:25
Cavolo io ho tutto Dynaudio e me li tengo stretti. altro marchio in mano hai cinesi se continuiamo così presto non ci resta niente EUROPA PROPRIO IN ROVINA.
Pensare che i miei prestigiosi diffusori saranno roba cinese con tutto il rispetto per loro, mi vien male
Commento # 8 di: picmec pubblicato il 03 Novembre 2014, 23:12
Possibile che non riusciamo a tenerci più niente. ma l 'Europa cosa intende fare il continente storicamente più vecchio con tanta inventiva sta proprio cadendo a pezzi. peccato
Commento # 9 di: Riccardo Riondino pubblicato il 04 Novembre 2014, 14:46
Comunque non si parla di trasferire la produzione in Cina, dal quel punto di vista sembra anzi che non cambi molto, almeno allo stato attuale, è solo un discorso di quote di maggioranza
Commento # 10 di: Riccardo Riondino pubblicato il 04 Novembre 2014, 14:48
(solo scritto tra virgolette, nello spazio news non si vedono...)