Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

World Invasion in 4K al Nexus

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 22 Aprile 2011, all 15:53 nel canale CINEMA

“Il Multiplex Nexus di Corte Franca, in provincia di Brescia, inaugura finalmente la prima programmazione regolare a risoluzione 4K con il proiettore D-Cinema Sony 4K: un evento atteso da molti appassionati”

Per molti appassionati di cinema e di Hi-End, oggi è il grande giorno, atteso da molti anni. Il Multiplex Nexus annuncia la sua prima programmazione regolare di un film a risoluzione 4K con il proiettore D-Cinema Sony SRX-R220 che, fino ad ora, era stato utilizzato con materiale 2D a risoluzione 2K, riscalate dal proiettore Sony a risoluzione 4K e per le proiezioni stereoscopiche, anche queste a risoluzione 2K. Abbiamo raggiunto l'esercente Filippo Gamba per una intervista che vi proponiamo.

AV Magazine: A distanza di circa un anno e mezzo dall'installazione del primo sistema di proiezione digitale a risoluzione 4K in Italia, in grado di effettuare proiezioni 3D senza alternanza di immagini, con i relativi ben noti vantaggi, siete soddisfatti della scelta fatta?

Filippo Gamba: Assolutamente sì. Il sistema Sony ha riscosso un grande successo con le proiezioni in 3D, grazie alla nitidezza delle immagini, alla brillantezza dei colori e alla pressoché totale assenza di affaticamento visivo che solo questo sistema può offrire, come i tanti appassionati che hanno fruito di uno spettacolo nella nostra Sala 3 hanno avuto modo di testimoniare, anche sul vostro sito. Li vorrei ringraziare tutti per i tanti apprezzamenti ricevuti, che ci gratificano e spingono a fare sempre meglio.

AV: Nell'anno e mezzo di utilizzo di tale proiettore, quante volte avete effettuato proiezioni a 4K da DCP (Digital Cinema Package) 2K?

FG: Da quando è stato installato abbiamo offerto ai nostri clienti proiezioni in digitale 2D ogni volta che non c'erano troppe uscite ravvicinate di film in 3D. I film proposti sono stati "Robin Hood" a maggio 2010, "The social network" a novembre 2010, "Vallanzasca - gli angeli del male" a gennaio 2011, "Sucher Punch" il mese scorso e "Hop" tre settimane fa. Come potete vedere, a seguito del minor riscontro di pubblico che il 3D tende ad avere negli ultimi tempi (non è più, ormai, un motivo di scelta, ma è tornato ad esserlo prima di tutto il film, come mi sembra giusto che sia), la frequenza di proiezioni 2D è andata via via aumentando.

AV: Queste proiezioni a 4K da 2K quali risultati qualitativi raggiungevano secondo lei?

FG: In generale abbiamo sempre riscontrato un'ottima qualità d'immagine, perché l'operazione di upscaling viene effettuata da questo sistema nel migliore dei modi e la proiezione con pixel quattro volte più piccoli di quelli dei proiettori a 2K rende l'immagine comunque migliore. Nel caso poi di "The Social Network" la qualità è stata davvero notevole, come ha avuto modo di notare il nostro cliente entusiasta e vostro assiduo utente "SydneyBlue120d", che è anche l'autore della valida discussione "Elenco sempre aggiornato Film in digitale 2K-4K", perché si trattava di un film girato interamente a 4K con camere Red One, nonostante il digital intermediate fosse appunto alla risoluzione di 2K.

AV: Sì, quella discussione è molto seguita dai nostri appassionati (link a questo indirizzo), ma mi sembra di capire che lo sia anche dagli addetti ai lavori come lei.

FG: Per quanto mi riguarda assolutamente sì, perché potrà sembrarvi strano ma anche noi esercenti spesso otteniamo molte più informazioni da Internet, piuttosto che dalle Case Distributrici, soprattutto relativamente ad aspetti tecnici come questi. La discussione citata è stata ed è tuttora utile anche a noi per fare le opportune valutazioni e conseguenti scelte in merito alla programmazione di film in digitale 2K e 4K. E' molto più semplice sapere se un film è in 3D piuttosto che in 2K o 4K, perché quell'informazione viene riportata da quasi tutti i siti di Cinema, anche se a volte con errori, come è stato ad esempio per "Rango", che molti ritenevano fosse in 3D; della disponibilità in 2K e, soprattutto, in 4K, quasi nessuno ne parla (a parte voi).

AV: Quando avete cominciato ad avere certezze in merito alla disponibilità di DCP in 4K?

FG: Le prime informazioni mi sono giunte la scorsa estate e sono le stesse che avete riportato con precisione in questo vostro articolo. Fino ad oggi però non ci è stato possibile proporre alcun film a 4K, per i seguenti motivi: alcuni ("Karate Kid" e "Mangia, prega, ama") per la presenza, in contemporanea, di vari film in 3D; altri ("Salt" e "Inception") a causa della mancata distribuzione in Italia in formato digitale, come da voi segnalato nell'articolo; altri ancora ("Burlesque" e "Come lo sai") perché sono film di modesto 'richiamo', non adatti a un simile evento; infine uno ("Il grinta") addirittura a causa di problemi nella realizzazione del DCP italiano a 4K, che lo rendevano non proiettabile in tale formato.

AV: E con "World invasion"?

FG: Questo finalmente è il titolo giusto, adatto allo scopo, visto che si tratta di un film d'azione fantascientifico ad alto budget e ad alta spettacolarità. Dopo un anno e mezzo circa di attesa siamo davvero felici di poter proporre alla nostra clientela la prima programmazione stabile in Italia di un film a risoluzione 4K reale. La risoluzione Full HD, ormai sempre più diffusa nelle nostre abitazioni, è quasi la stessa del digitale 2K; ritengo quindi particolarmente importante offrire ai nostri spettatori una qualità su grande schermo significativamente maggiore di quella 'domestica' e adeguata per tali dimensioni e il 4K, con i suoi quasi nove milioni di pixel contro i circa due milioni del 2K, è proprio quello che ci vuole. Inoltre, grazie a questa risoluzione particolarmente elevata, è possibile scegliere un punto ottimale di visione di un paio di file più avanti del solito, senza comunque poter distinguere i pixel, come può avvenire invece con le proiezioni a 2K. Tutto ciò consente una maggior immersione nel mondo del film e quindi un maggior coinvolgimento, addirittura simile a quello che le proiezioni in 3D possono offrire, ma senza la necessità di indossare occhiali 3D.

AV: Continuerete quindi su questa strada?

FG: Certamente. Da grande appassionato di Cinema prima che da esercente sono davvero entusiasta di offrire ai tanti appassionati come me la miglior esperienza visiva possibile. Nei prossimi mesi avvieremo la seconda fase di migrazione al digitale, sempre sostituendo del tutto i proiettori a pellicola, in modo che le nostre Sale digitali proiettino sempre e solo film in digitale. Con altri proiettori digitali (a 4K, ovviamente!) installati nel nostro multiplex sarà sempre più facile programmare anche tutti i film disponibili in 4K, che usciranno con sempre maggior frequenza. A presto e buone visioni digitali (di qualità) a tutti!

Ringraziamo Filippo Gamba a nome di tutti i lettori di AV Magazine e invitiamo tutti gli appassionati a visitare la sala del Multipex Nexus per godere delle ottime immagini in 4K con il proiettore digitale CineAlta Sony 4K. Per maggiori informazioni: www.multiplexnexus.it

 



Commenti (22)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Brigno pubblicato il 22 Aprile 2011, 17:11
Ottimo, ci sarò !

...se solo l'audio fosse al livello della sala energia dell'Arcadia sarebbe la miglior sala sotto tutti i punti di vista anche perchè è piccolina e lo schermo è molto luminoso (specialmente per il 3D !)

PS: a livello video per me è già la migliore
Commento # 2 di: GIANGI67 pubblicato il 22 Aprile 2011, 19:38
Uffa,sempre al nord.
Complotto polentone 4K!
Commento # 3 di: SydneyBlue120d pubblicato il 22 Aprile 2011, 19:53
Uhu grazie della citazione

Io andrò oggi pomeriggio allo spettacolo delle 17:40, se qualcun'altro del forum di Avmagazine è presente si faccia riconoscere :P
Commento # 4 di: nenny1978 pubblicato il 22 Aprile 2011, 20:01
Complimenti al Sig. Filippo Gamba, un esempio per i cinema di tutta Italia.

Mi auguro che presto anche dalle mie parti si possa tornare godere di una qualità del genere. Purtroppo ne dubito
Commento # 5 di: Aidoru pubblicato il 22 Aprile 2011, 20:15
Originariamente inviato da: GIANGI67
Uffa,sempre al nord (...)


Dici?
Io non credo...
Commento # 6 di: nenny1978 pubblicato il 22 Aprile 2011, 20:36
Approfondisci... dove sono questi cinema (gli ultimi due)? sarà tonto ma non sono riuscito a leggerlo da nessuna parte...
Commento # 7 di: Aidoru pubblicato il 22 Aprile 2011, 21:29
Il primo è in Umbria a Foligno (PG), l'altro a Carbonia, Sardegna.
Commento # 8 di: nenny1978 pubblicato il 22 Aprile 2011, 21:30
Grazie Aidoru
purtroppo sono entrambi lontani...
Commento # 9 di: Rosario pubblicato il 22 Aprile 2011, 21:41
E in Sicilia? Devo aspettare di comprarmi un 4K consumer?!?!?
Commento # 10 di: SydneyBlue120d pubblicato il 22 Aprile 2011, 22:38
Vorrei cogliere l'occasione per ricordare a tutti che l'Italia, dopo gli UK, è lo stato Europeo col maggior numero di sale dotate di impianti 4K e ringraziare gli Esercenti che continuano ad investire nonostante tutto: Credo sia indispensabile che noi appassionati diamo la massima visibilità di ciò con amici e conoscenti meno esperti, e premiamo con la nostra visita chi spende cifre importanti per installare (e manutenere!!!) impianti di questa qualità, anche perché solitamente il biglietto costa meno nelle sale indipendenti che nelle grandi catene nazionali
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »