Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Wolfman il 19 Febbraio in Digitale 2K

di Edoardo Ercoli, pubblicata il 17 Febbraio 2010, all 14:18 nel canale CINEMA

“Il remake del classico horror del 1941 di Universal, è in arrivo nelle sale digitali italiane il prossimo Venerdì 19 Febbraio, con ottime prospettive sia artistiche che qualitative”

 

In molte delle sale digitali italiane, che dal 15 Gennaio sono "monopolizzate" da Avatar, il blockbuster di Cameron, arriverà un  altro importante prodotto, questa volta distribuito dalla Universal Pictures: si tratta di Wolfman di Joe Johnston, eccellente remake del The Wolf Man di George Waggner un classico dell'horror del 1941, sempre di Universal e con sceneggiatura di Curt Siodmak. A partire da quel tempo ormai lontano, molti sono stati i film sull'uomo lupo ed i licantropi in generale, basta citare il celeberrimo Un Lupo Mannaro Americano a Londra di John Landis, ancora una produzione Universal, oppure il Wolf con Jack Nicholson o ancora la fortunata trilogia di Underworld; eppure sebbene si tratti di un tema sfruttato e non avente alle spalle un celebre romanzo come fonte di ispirazione (come invece è stato per Dracula di Bram Stoker o Frankenstein di Mary Shelley), quello del lupo mannaro è un soggetto che non tramonta mai ed affascina e terrorizza insieme.

In particolare questo ultimo film, rifacendosi ad un classico e riproponendolo in una veste grafica moderna, è un importante tributo ad un'opera che molte delle generazioni più recenti non conoscono, e magari non sarebbero neppure in grado di apprezzare nella veste originale perché richiederebbe un background culturale sulla storia del cinema che non tutti hanno. L'opera di Joe Johnston vanta un cast d'eccezione: intanto c'è il bravissimo e pluripremiato Anthony Hopkins nel ruolo del vecchio Talbot, padre di Lawrence che è invece interpretato da Benicio Del Toro ed anche la presenza femminile, Emily Blunt, non sembra male nel suo ruolo; non si può fare a meno di menzionare poi Hugo Weaving, altro grande del panorama hollywoodiano, famoso per le sue interpretazioni nelle trilogie di Matrix e di Il Signore Degli Anelli.

Insomma: le premesse ci sono tutte per un altro film di successo e già negli Stati Uniti, dove l'uscita c'è stata una settimana prima, cioè lo scorso 12 Febbraio, il pubblico ha dato un ottimo riscontro. Proseguendo sulla linea di promozione del cinema digitale già intelligentemente intrapresa da Universal da molto tempo, il fil uscirà in Digitale 2K in molte sale italiane di cui proponiamo sotto l'elenco gentilmente fornitoci da Universal Pictures.

Per maggiori info: www.cinema.universalpictures.it/website/wolfman

Chieti: Giometti
Fano: Giometti
Macerata: Multiplex 2000
Matelica: Giometti
P.S.Elpidio: Giometti
Senigallia: Giometti
Andria: Cinemars
Conversano: Casa Arti
Mola di Bari: Metropolis
Santeramo: Pixel
Parma: Cinecity
Rimini, Le Befane
Tortolì: Garibaldi
Palermo: Metropolitan
Palermo: Marconi
Prato: Multiplex Omnia
Genova: Cineplex
Imperia: Centrale
Savona: Diana
Milano: Orfeo
Darfo Boario: Garden
Melzo: Arcadia
Paderno: Multiplex Le Giraffe
Mercogliano: Muvieplex
Bolzano: Cineplexx (anche in tedesco)
Padova-Limena: Cinecity
San Bonifacio: Cristallo
Roma: Maestoso
Acquapendente: Olympia
Foligno: Supercinema
Frascati: Politeama
L'Aquila: Movieplex
Tarquinia: Etrusco
Terni: Cityplex
Torino: Ideal
Torino: Reposi
Alessandria: Politeama
Borgomanero: Nuovo
Valperga: Ambra

Fonte: Universal Pictures



Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Rosario pubblicato il 17 Febbraio 2010, 14:21
uuuuhh... Che bello , vedo che pure a Palermo cominciano ad utilizzare i proiettori 2K anche per Film imn 2D... Era ora...
Commento # 2 di: MaxBro pubblicato il 17 Febbraio 2010, 14:33
Quoto Rosario.
Finalmente ci siamo civilizzati anche noi!!!!
Commento # 3 di: Aidoru pubblicato il 17 Febbraio 2010, 15:13
La civiltà c'entra ben poco.

Chi non ha AVATAR 3D, o a questo punto può metterlo in una sala più piccola, ha spazio per Wolfman: gli altri no. E' molto, molto semplice.

Tenete conto che di schermi Digitali oggi in Italia ce ne sono 450, più o meno: 40 sono questi, poi ce ne sono 50/60 circa per Il richiamo della foresta 3D (non commento), gli altri continuano a presentare Cameron.
Commento # 4 di: Glass141 pubblicato il 17 Febbraio 2010, 15:18
Ho visto il Trailer in HD e ho avuto un'ottima impressione
Commento # 5 di: ULTRAVIOLET80 pubblicato il 17 Febbraio 2010, 15:19
Ho l'impressione che l'elenco dei cinema non sia completo.
Penso ad esempio ad altri multisala della catena Cinecity che, verosimilmente, proietteranno in digitale 2k.
Commento # 6 di: Rosario pubblicato il 17 Febbraio 2010, 15:27
Originariamente inviato da: Aidoru
...Chi non ha AVATAR 3D...



Guarda , Avatar o non Avatar , a Palermo i primi proiettori digitali installati , risalgono all'estate scorsa (più o meno) e finora li hanno usati solo per proiezioni 3D.

Questa è la prima volta che vengono usati per proiezioni 2D e fra l'altro ci sarebbero altri 3 o 4 cinema con proiettori 2K ma , secondo la lista , a dare Wolfman in digitale 2K sono solo 2.
Commento # 7 di: Fcappy pubblicato il 17 Febbraio 2010, 17:48
sarà, ma questo film non mi ispira...argomento trito e ritrito...
Commento # 8 di: igorsomll pubblicato il 17 Febbraio 2010, 17:50
lo butto li...

Tra quanto un cinema serio anche a Verona???
Commento # 9 di: Aidoru pubblicato il 17 Febbraio 2010, 20:16
Originariamente inviato da: Rosario
Guarda , Avatar o non Avatar , a Palermo i primi proiettori digitali installati , risalgono all'estate scorsa (più o meno) e finora li hanno usati solo per proiezioni 3D.


Appunto. Perchè dall'estate scorsa, ovvero da Ice Age in avanti, chi aveva un solo proiettore D-Cinema non poteva non usarlo a tempo pieno per il 3D. Ora, complice AVATAR, molte sale - e non parlo solo dei multiplex più importanti - hanno anche una secondo schermo 3D, che in un momento come questo, quando a Cameron basta un solo schermo e l'altro titolo 3D in distribuzione non vale *assolutamente nulla*, può tranquillamente essere destinato alle due settimane di programmazione in Digitale che Universal ha chiesto per Wolfman.

Almeno finchè non arrivano Alice, Dragon Trainer, Titans, eccetera.
E lì, ancora per un pò, sarà il 3D a rifarla da padrone.
Commento # 10 di: antonio10 pubblicato il 17 Febbraio 2010, 20:29
e napoli ?