Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Un ultimatum per Indiana Jones

di Alessio Tambone, pubblicata il 25 Gennaio 2006, all 08:27 nel canale CINEMA

“Torna alla ribalta la volontà di un quarto episodio dedicato all'archeologo più famoso di tutti i tempi. E' lo stesso Harrison Ford a rilasciare una dichiarazione abbastanza...biforcuta. A voi l'interpretazione”


Questa volta Harrison Ford alza la voce...

Da anni le voci di un quarto capitolo dedicato al mito Indiana Jones si sono rincorse, confermando o smentendo gli scritti e le interviste sull'argomento. Anche noi di AVMagazine in questi mesi abbiamo pubblicato diverse news, da voi molto gradite, sulle piccole anticipazioni o sulle varie possibilità di un nuovo episodio della saga. Questa volta torniamo a riprendere l'argomento Indy per un paio di frasi pronunciate dallo stesso Harrison Ford, storico interprete dell'archeologo, che però potrebbero lasciare un po' di amaro in bocca ai supporter più attenti.

Le parole pronunciate da Ford in realtà suonano più come una minaccia: "Sono molto motivato a interpretare ancora una volta quel ruolo, ma se non accadrà nei prossimi due anni sarà meglio lasciare perdere". E come dargli torto. L'attore americano, oggi 63enne, ha ormai appeso la frusta al chiodo da ben 17 anni, da quel 1989 che lo vide in coppia con Sean Connery per Indiana Jones e l'ultima crociata.

Dicevamo della sgradevole sensazione che ci ha lasciato da questa dichiarazione. In precedenza George Lucas in persona aveva dichiarato che tutto era pronto e che mancava solo l'approvazione di Steven Spielberg, regista dei precedenti tre episodi. Ma questa dichiarazione di Harrison Ford scopre il fianco ad una interpretazione più pessimistica, che lascia presupporre che in realtà la strada per il set è ancora molto in salita.

Guardando all'agenda di Spielberg e Ford notiamo che entrambi hanno già un impegno per il 2006. In particolare il regista lavorerà al suo film sulla vita di Abraham Lincoln (Liam Neeson nei panni del protagonista) mentre l'attore dovrebbe calcare il set di Godspeed. Ma Spielberg ha recentemente dimostrato di saper lavorare a distanza ravvicinata a due progetti importanti come La guerra dei mondi e Munich (nelle sale italiane dal 27 Gennaio). Noi restiamo in ascolto, ricordando tra l'altro che George Lucas, l'altro padre fondatore di Indana Jones, in questo momento... ha tutto il tempo libero che desidera...



Commenti