Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Teaser per Dracula 3D

di Michele Addante, pubblicata il 01 Febbraio 2012, alle 14:35 nel canale CINEMA

“Ecco il nuovo teaser dell’ultimo lavoro del regista horror Dario Argento, che dona una nuova dimensione al celebre conte Dracula di Bram Stoker”

Il maestro dell’horror Dario Argento regala la terza dimensione al vampiro protagonista di innumerevoli pellicole, dal capolavoro di Francis Ford Coppola Dracula di Bram Stoker alla commedia Dracula - Morto e contento di Mel Brooks. "La storia sarà molto vicina al noto romanzo di Bram Stoker", ha dichiarato lo sceneggiatore di Demonia e Un gatto nel cervello, Antonio Tentori.

La vera novità risiede, dunque, nelle riprese in stereoscopia e nel tocco macabro (ed unico) del regista di Profondo Rosso, che ha girato il film tra Torino e Biella. Nel cast troviamo Asia Argento, Rutger Hauer e nei panni del conte Dracula Thomas Kretschmann. Ancora non definita la data di distribuzione nelle sale.

Link al Trailer



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: fabry20023 pubblicato il 01 Febbraio 2012, 16:41
Chissà se il Maestro Dario Argento si è risvegliato dal lungo sonno che dura da oltre vent'anni.Dopo il film più brutto della storia del cinema, La Terza Madre e il film meno Argentiano ,Giallo (non scritto e non prodotto dalla famiglia Argento,per la verità non sembra neanche diretto da lui...),attendo una prova almeno al limite della decenza.
Ma forse dopo aver diretto Profondo Rosso e Suspiria(assieme ai primi tre)l'ispirazione è andata scemando....fino a scomparire del tutto......
Commento # 2 di: g_andrini pubblicato il 01 Febbraio 2012, 18:37
[editato]
Commento # 3 di: Michelerombiolo pubblicato il 01 Febbraio 2012, 23:26
Fabry, è il genere che è scemato in Italia. I produttori non ci investono denaro.
Ho scritto una sceneggiatura (insieme ad un regista + famoso di me, io che faccio per la verità un altro mestiere) che è molto intrigante e forte come tensione emotivo-visiva, ma giunta alla commissione del Ministero dello Spettacolo per un contributo, ha trovato enormi difficoltà perchè i thriller non hanno mercato: solo cinepanettoni e storie di amore stucchevoli, con alcune eccezioni di commedia.
Eppure la sceneggiatura è piaciuta a moltissimi (poi, che non c'è una lira, è pure vero), ma solo Argento e gli americani sembrano autorizzati a fare paura. Ed ultimamente, condivido, Dario ha fatto pure ride, cioè qualche cavolata l'abbiamo vista.