Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

SPLICE - La paura può nascere in vitro

di Michele Addante, pubblicata il 12 Gennaio 2010, all 08:56 nel canale CINEMA

“Un nuovo ed emozionante thriller dedicato agli amanti del genere Sci-fi, poco indicato per i deboli di stomaco. Si consiglia di prendere visione del film senza popcorn e con una cospicua dose di Malox. Link all'esclusivo filmato di ShockTillYouDrop.com”

Fred incontra Ginger, se ne innamora, Ginger ricambia. Sembra una semplice storia d’amore, se non fosse che Fred e Ginger sono due esseri dalla dubbia origine che vengono fatti "incontrare" in laboratorio. I due cupidi sono gli scienziati interpretati da Adrien Brody (Il pianista, The village) e Sarah Polley (L’alba dei morti viventi, Beowulf & Grendel), che si ritroveranno a dover fronteggiare lo strano sviluppo di Dren, la creatura da loro creata.

Il regista Vincenzo Natali (Cube) descrive la sua ultima opera come "un film serio ed emozionante, il cui scopo è di creare qualcosa si scioccante ma allo stesso tempo acuto e assolutamente credibile". Certo a guardare il trailer non si nota né l’arguzia né la credibilità, ma il regista può star sicuro che gli spettatori rimarranno scioccati.

Auguriamo al pubblico che prenderà visione del film il 22 Gennaio al Sundance Film Festival che il film non sia disgustoso quanto Dren. In quanto agli italiani ci sarà da attendere ancora. Per fortuna…

Per info e altre immagini del film: www.splicethefilm.com



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Giopo pubblicato il 12 Gennaio 2010, 09:20
La creatura Dren è una figura splendida, assolutamente affascinante e terrorizzante allo stesso tempo; questi due vermoni non hanno nulla a che fare (tranne il DNA) con la creatura finale, che tra l'altro non è quella che si vede nel trailer del sito segnalato.
Commento # 2 di: streethawk pubblicato il 13 Gennaio 2010, 13:47
Sembra essere molto bello come film.......inquietante ma altrettanto bella la creatura finale sicuramente sarà un film da sobbalzi sulle poltrone