Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sin City 2

di Alessio Tambone, pubblicata il 20 Maggio 2005, all 00:04 nel canale CINEMA

“Ieri è stato presentato al Festival di Cannes 'Sin City', ma già sono partiti i lavori per il sequel”

Vedere il fumetto. Vedere Sin City. E' stato questo l'obiettivo di Frank Miller e Robert Rodriguez (aiutati da Quentin Tarantino), che hanno portato sul grande schermo il fumetto omonimo dello stesso Miller. Un'ambientazione noir, ripresa a colori in digitale su green-screen e poi spogliata, lasciando solo qualche chiazza colorata in alcune scene. Un progetto ambizioso, anche per la quantità e la qualità del cast selezionato: Bruce Willis, Benicio del Toro, Mickey Rourke, Elijah Wood, Brittany Murphy, Jessica Alba, Rosario Dawson, Josh Hartnett, Clive Owen e altri...


Bruce Willis è il detective Hartigan. Sullo sfondo la lap-dancer Nancy (Jessica Alba)

In questi giorni il film, dopo aver riscosso un enorme successo di pubblico e critica in America, è stato presentato al Festival di Cannes, dove tra l'altro è stato inserito nella selezione dei film in concorso. La critica europea l'ha accolto un po' freddamente. Vedremo cosa dirà il pubblico (esce in Italia il 1 giugno).


Gail (Rosario Dawson) e Dwight (Clive Owen)

Ma la notizia interessante arriva dallo stesso Rodriguez, che ha dichiarato la sua volontà di realizzare un sequel. Dei fumetti di Miller sono stati utilizzati infatti solo tre episodi dei sette disponibili. Il sequel, a quanto pare, dovrebbe partire dall'episodio 'Day to Kill'. Molto probabile il riutilizzo di parte del cast. Noi per il momento aspettiamo e intanto ci godiamo il prodotto in sala.

Per informazioni: www.sincitythemovie.com



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Gioppino pubblicato il 20 Maggio 2005, 10:38
Ma è vero che il film è stato fischiato?
Commento # 2 di: Alessio Tambone pubblicato il 20 Maggio 2005, 11:17
E' stato molto contestato. Anche con qualche fischio.

Le colpe del film sarebbero essenzialmente due: la molta violenza ed una sceneggiatura piatta, molto lenta.

In America comunque ha avuto tantissimo successo.