Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sex and Zen in 4D

di Alessio Tambone, pubblicata il 07 Marzo 2012, all 09:04 nel canale CINEMA

“Il cast non è stato ancora annunciato, ma i produttori hanno un'idea per il quarto capitolo da associare alla visione stereoscopica. Allacciate le cinture, al cinema si balla”

In Italia il terzo capitolo della serie è stato distribuito nei cinema a partire dal 30 Settembre 2011. Parliamo di Sex and Zen, saga porno-soft che promette nuove idee per il quarto capitolo, almeno sul suolo orientale. I produttori sono infatti decisi ad associare all'effetto stereoscopico anche un aspetto... sussultorio.

Il film in pre-produzione infatti sarà collegato con poltroncine vibranti che accompagneranno le scene più interessanti per un maggiore coinvolgimento dello spettatore. Al momento l'opzione è al vaglio per i cinema orientali, ma la vibrazione potrebbe essere presa in considerazione per l'edizione home video, come fatto recentemente per Cowboys & Aliens attraverso il D-Box Motion Code (link alla recensione del Blu-ray).

Cinema o parco divertimenti? Per il momento il cast non è è stato ancora annunciato. L'unica info è il titolo, comunque provvisorio: 4D Sex and Zen: Slayer of a Thousand from the Mysterious East.



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Brigno pubblicato il 07 Marzo 2012, 10:26
...alla bersagliera !

...e poi via con gli effetti speciali in 4D

Non sanno più cosa inventare
Commento # 2 di: StarKnight pubblicato il 07 Marzo 2012, 10:29
Pensate ai poveretti delle imprese di pulizia quando dopo lo spettacolo dovranno pulire le poltroncine... con tutti quegli effetti sussultori
Commento # 3 di: g_andrini pubblicato il 07 Marzo 2012, 15:15
Il film attualmente distribuito è veramente buono, in tutti i sensi. Erotismo orientale di buon livello. Aspetto fiducioso il quarto capitolo...
Commento # 4 di: Viperpera pubblicato il 08 Marzo 2012, 11:56
Finchè non ci sarà uno standard per le vibrazioni trovo il tutto inutile, almeno di non guardare i film in lingua originale e possedere il D-Box (che trovo fin troppo esagerato)

Forse quando avranno finito di aumentare i canali surround (a 22 si fermeranno, giusto?) si butteranno seriamente sulla componente Fisica del suono