Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Raddoppiate le sale digitali in Europa

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 13 Maggio 2011, all 16:17 nel canale CINEMA

“Secondo l'ultimo report di Media Salles il numero di sale digitali è più che raddoppiato in Europa. Il motore della crescita è stato il 3D e in Italia il numero di sale digitali rappresenta ormai il 23% del totale con 912 schermi”

Gli schermi digitali europei nel 2010 sono più che raddoppiati. Secondo i dati rilevati da Media Salles, infatti, il numero degli schermi digitali europei dotati della tecnologia DLP Cinema o SXRD al 1° gennaio 2011 è salito a 10.346 con un incremento del 120,9% in 12 mesi. Gli schermi digitali sono passati così a rappresentare in Europa il 29% del totale delle sale, rispetto al 13,4% dell’anno prima. L’incidenza maggiore si registra in Lussemburgo (73%) e in Belgio (65%). Percentuali molto diverse caratterizzano anche i maggiori mercati: mentre sopra la media europea si collocano il Regno Unito (38%), la Russia (38%) e la Francia (34%), restano invece al di sotto Germania (27%), Italia (23%) e Spagna (19%). 

Il numero dei cinema digitali è passato nel corso del 2010 a 4.120. Cresciuti del 74,1% rispetto al 1° gennaio 2010, pesano per il 33% sul totale dei complessi europei contro il 18.7% del gennaio 2010. Nello stesso periodo è aumentato il numero medio degli schermi per complesso digitale, salito tra gennaio 2008 e gennaio 2011 da 1,6 a 2,5. Anche da questo punto di vista, peraltro, i mercati europei si differenziano fortemente. All’inizio del 2011 la media più alta è quella del Belgio (6,8 schermi per cinema). Vengono quindi Lussemburgo (4,8), Portogallo (4,8), Austria (4,3), Lettonia (3,7), Romania (3,6), Estonia (3,5) e Francia (3,5). Nei mercati di maggiori dimensioni il valore più basso è quello dell’Italia (1,9 schermi per cinema), da mettere a raffronto con quello della Gran Bretagna (3,1), Spagna (2,6) e Germania (2,2). 

Con riferimento invece ai tassi di crescita nell’ultimo anno, i maggiori incrementi si riscontrano nei paesi scandinavi: Danimarca (+444% rispetto a gennaio 2010), Norvegia (+339%) e Svezia (+308%). Se si considera d’altro canto il periodo tra il 2007 e il 2011, la maggior crescita annuale ha riguardato la Russia (+293%), il Portogallo (+216%) e la Finlandia (+206%), paesi in cui il numero degli schermi digitali è cresciuto molto soprattutto fino al 2009. Come nel 2009, il cinema 3D è stato di nuovo il motore della crescita del digitale: l’incidenza degli schermi digitali dotati di sistema 3D sul totale delle sale digitali è aumentata ovunque, tranne che in Spagna, passando dal 74% all’81,5% tra gennaio 2010 e gennaio 2011. In diversi paesi gli schermi 3D incidono per oltre il 90% del totale: Russia (99,6%), Turchia (98,5%), Ungheria (98,2%), Svezia (96,8%), Polonia (95,7%), Danimarca (95,6%), Svizzera (94%), Bulgaria (93%), Italia (92,3%), Finlandia (92%), Paesi Bassi (91,7%), Grecia (91,5%), Repubblica Ceca (91%) e Lettonia (90,9%). La percentuale è peraltro più bassa nel Regno Unito, dove è passata dal 71,1% del gennaio 2010 al 77,9% del gennaio 2011, così come in Francia, dove essa è salita dal 69,4% al 74,5%.

Fonte: AGIS



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: SydneyBlue120d pubblicato il 13 Maggio 2011, 17:09
E siamo leader Europei (dopo gli UK ovviamente) per numero di installazioni SXRD, ossia sistemi Sony 4K
Speriamo che questa news serva da stimolo a tutte le case di distribuzioni ad uscire anche in digitale con tutti i titoli
Commento # 2 di: jpjcssource pubblicato il 15 Maggio 2011, 11:35
Speriamo che il passaggio al passaggi totale al digitale si compia il prima possibile, nel 2011 la pellicola non si può veramente più vedere, soprattutto se di qualità veramente scarsa come si vede oramai da qualche anno nella maggior parte dei film distribuiti.