Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Mozart per tutti

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 14 Dicembre 2006, all 10:00 nel canale CINEMA

“Sin da lunedì sono disponibili gratuitamente online tutti gli spartiti di uno tra i più geniali compositori di musica classica”

Tutti gli appassionati musicisti e di musica classica avranno di che sfregarsi le mani: sul sito della Neue Mozart-Ausgabe è stata resa disponibile gratuitamente la versione digitalizzata dell'omonima pubblicazione edita dalla Bärenreiter-Verlag che include gli spartiti di oltre 600 opere e manoscritti di Wolfgang Amadeus Mozart. Questi documenti sono stati indicizzati dai i più importanti musicologi durante gli ultimi 50 anni.

La versione online è stata realizzata dalla Internationale Stiftung Mozarteum di Salisburgo (Austria) in collaborazione con l'istituto Packard Humanities di Los Altos (California). L'iniziativa è stata anche sostenuta e finanziata dalle città di Salisburgo - città natale di Mozart -, Ausbourg - dove il geniale compositore muore nel 1791 -, e dalla capitale austriaca Vienna.

L'internauta, per uso personale o accademico può dunque accedere liberamente agli spartiti, spaziando dalle sinfonie alle opere di musica da camera e passando per gli appunti e i commenti dello stesso compositore, per un totale di oltre 25.000 pagine di materiale.

In questi primi giorni, l'affluenza e il successo sono stati tali che il sito è andato incontro a problemi di sovraccarico con oltre 45.000 richieste nelle prime due ore di pubblicazione e gli stessi responsabili del sito pregano agli utenti di avere pazienza durante la navigazione!

Fonte: Reuters



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: corgiov pubblicato il 14 Dicembre 2006, 11:29
Mozart for ever! Il più gran compositore di tutti i tempi, insieme con Beethoven!
Già si trovavano, seppur incompleti, i midifile dell'Opera Omnia mozartiana. Non mi dispiacerebbe mettere sul display del PC gli spartiti, e suonare sulla mia Tyros. Magari creerò dei nuovi midifile. Ci vorrà molto tempo, ma sarà bene speso. Sì!