Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Lo Hobbit: terminate le riprese

di Alessio Tambone, pubblicata il 09 Luglio 2012, alle 08:37 nel canale CINEMA

“La distribuzione nei cinema si avvicina e Peter Jackson non delude. Le riprese live action dell'atteso prequel sono terminate: i tecnici si chiudono in sala di montaggio, per gli appassionati l'appuntamento è l'imminente Comic Con ”

Dopo 266 giorni di riprese si è conclusa la lunga evventura sul set de Lo Hobbit. E' lo stesso Peter Jackson a comunicarlo con una foto celebrativa sulla sua pagina ufficiale di Facebook (link), ringraziando cast e crew per il supporto e l'esperienza vissuta in questi lunghi mesi. Il lavoro si sposta adesso in sala di montaggio, anche se sono già annunciate sorprese al prossimo Comic Con (12-15 luglio).

Ricordiamo che la prima parte del celebre romanzo Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato arriverà nei cinema italiani il prossimo 14 dicembre 2012, mentre per Lo Hobbit: Andata e Ritorno dovremo attendere il termine del 2013. Nell'attesa vi ricordiamo i link al trailer (italiano e inglese) pubblicato il 20 gennaio e la nostra recensione del cofanetto Blu-ray - versione extended - de Il Signore degli Anelli.

Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato: Trailer italiano - Trailer originale

Recensione Blu-ray Il Signore degli Anelli - Versione Extended



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: rossoner4ever pubblicato il 10 Luglio 2012, 11:32
Ottimo...
Commento # 2 di: simontech pubblicato il 11 Luglio 2012, 13:01
Che bello...finalmente! Dopo il Signore degli Anelli mancava solo lui! Speriamo non deluda le nostre aspettative.
Commento # 3 di: uncletoma pubblicato il 24 Luglio 2012, 23:42
Mai visto dei figli di Aule il fabbro così poco nanici.
Jackson, dopo il penoso The Lord of the Rings, si prepara a violentare nuovamente l'opera letteraria di Tolkien con The Hobbit.
Commento # 4 di: Neros22 pubblicato il 25 Luglio 2012, 00:29
Non mi ritrovo assolutamente nella conclusione sul lavoro di Jackson, anzi ne sono assoluto estimatore consapevole che in una trasposizione da libro, immenso e complesso, a trilogia di più non si potesse fare.

Quello in cui confido è che Jackson, ma ne sono praticamente certo, abbia saputo prestar fede allo spirito fanciullesco dello hobbit, sapendo al contempo evitare di dargli il tono epico tipico del Signore degli Anelli... che molto dopo fu creato.
Commento # 5 di: sohaniir pubblicato il 25 Luglio 2012, 09:50