Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

La maledizione della Prima Luna 2

di Alessio Tambone, pubblicata il 21 Febbraio 2005, all 11:19 nel canale CINEMA

“Nuove informazioni sul sequel de La maledizione della Prima Luna; al centro ci sarà una nuova maledizione - quella di Davey Jones, capitano del vascello fantasma l'Olandese Volante - e Deep si troverà invischiato in questa nuova faccenda.”

Nuove informazioni sul sequel de La maledizione della Prima Luna. Iniziamo dal titolo: Pirates of the Carribean 2: Dead Man's Chest (la cassa del morto). Cast confermatissimo con Johnny Depp nel ruolo del capitano Jack Sparrow, Orlando Bloom e Keira Knightley in quelli della coppia Will Turner e Elizabeth Swann.

Al centro della scena ci sarà una nuova maledizione: quella di Davey Jones, capitano del vascello fantasma l'Olandese Volante. Naturalmente Deep si troverà invischiato in questa nuova faccenda, trascinando con se Bloom e la Knightley, occupati a preparare le loro nozze.

Nuovi nomi si aggiungono al cast per impersonare i personaggi solo citati nel primo episodio. In questa nuova avventura infatti avremo modo di conoscere il padre di Deep, che molto probabilmente sarà interpretato da Keith Richards. Nelle interviste che seguirono il lancio del film Deep confessò di essersi ispirato proprio a Keith Richards, componente dei Rolling Stones, per dar vita al suo stravagante personaggio. Quindi l'attesa di questa nuova entrata è fonte di grande interesse. Stesso interesse che possiamo rivolgere verso Stellan Skarsgård, che interpreterà Sputafuoco Turner, il padre di Will Turner (Orlando Bloom).

Completano il cast Naomi Harris, Alex Norton nei panni del capitano scozzese Sam Bellamy e Chow Yun Fat, anche produttore, in quelli del pirata cinese realmente esistito Cheung Po Tsai. Alcune indiscrezioni inoltre dicono che la bella attrice Salma Hayek potrebbe diventare la moglie del pirata interpretato da Deep.

Intanto cominciano i primi guai dovuti alla sceneggiatura. La Disney, su insistenza del capo della comunità indigena di di Wai 'tukubuli nella Repubblica Dominicana, ha ammesso che il copione prevede scene di cannibalismo da parte della popolazione locale. L'appello rivolto alla Disney è quello di cancellare queste scene, per evitare uno degli stereotipi più diffusi sulle comunità indigene. La Disney però ha risposto che quelle scene di cannibalismo non possono essere eliminate dallo script.

Ancora nessuna novità invece sull'idea del produttore Jerry Bruckheimer, che aspetta ancora il via libera dalla Disney. L'idea era quella di registrare insieme, come fu fatto per la trilogia de Il Signore degli Anelli, il secondo e il terzo episodio della serie. Questo per sfruttare il successo dovuto al primo film e sicuramente quello che deriverà dalla proiezione del secondo.



Commenti