Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

"Kung Fu Panda" e il futuro in 3D

di Edoardo Ercoli, pubblicata il 07 Luglio 2008, all 09:05 nel canale CINEMA

“Dreamworks Animation e Universal Pictures Italia ci hanno invitato alla conferenza stampa di presentazione del suo ultimo lungometraggio di animazione digitale. In uscita nelle sale il 29 agosto, le avventure del Panda Po saranno proposte anche in copia digitale 2K”

A Roma, presso l’Hotel Hassler in Piazza Trinità dei Monti, si è svolta la conferenza stampa per la presentazione dell’ultimo prodotto della Dreamworks Animation dal titolo "Kung Fu Panda", in uscita il 29 agosto nelle sale di tutta Italia. Per ora mostrato ai giornalisti solo in pellicola, ma di prossima distribuzione anche in digitale D-Cinema 2K, il film narra la storia di un panda imbranato e goffo di nome Po che deve imparare il Kung Fu per conquistare il titolo di Guerriero Dragone e sfidare il temibile e vendicativo Tai-Lung. Nella consueta tradizione Dreamworks Animation, il film vanta ottimi disegni e animazioni CGI, e vuole essere un omaggio ironico alla tradizione di questa famosissima arte marziale. 

Alla conferenza stampa erano presenti Jack Black che presta la voce al doppiaggio originale del Panda Po, Dustin Hoffman che invece interpreta il maestro di Kung Fu Shifu che deve allenare il panda e Jeffrey Katzenberg, fondatore di Dreamworks insieme a Steven Spielberg e David Geffen. Inoltre, era presente anche Fabio Volo, voce italiana del panda Po. Jack Black, che si sta rivelando negli ultimi anni un ottimo attore e molti vedono in lui l’erede di John Belushi, oltre a rispondere alle domande dei giornalisti ci ha divertito intonando qualche nota della canzone "Encarnacion" dal film Nacho Libre (in Italia Super Nacho) da lui stesso interpretato e ha rivelato di essere un grande fan di Stanley Kubrick e di Jack Nicholson e durante la conferenza ha preparato dei disegni molto spiritosi che ha poi autografato per i giornalisti. 

Dustin Hoffman ha sottolineato le difficoltà nell'interpretare un personaggio di animazione usando solo le intonazioni della voce, senza poter fare ricorso alla mimica corporea; Hoffman ha, inoltre, rivelato che per rendere più realistica la resa del cartone animato, alcune animazioni sono state costruite o modificate per seguire la sua recitazione. Anche Fabio Volo ha ribadito le difficoltà nel doppiare personaggi animati aggiungendo che "se è difficile per gli attori americani dare la voce a un cartone animato figuriamoci per il doppiatore, che oltre ad interpretare la scena deve anche cercare di restituire nella lingua italiana le espressioni caratteristiche di quella americana".


Da sinistra il collega Marco Spagnoli, Jack Black, Dustin Hoffman, Fabio Volo e Jeffrey Katzenberg  

Infine Katzenberg, oltre ad annunciare che "Kung Fu Panda" è stato pensato come un insieme di 5 episodi, ha anche confermato quanto Dreamworks sia sensibile al passaggio al cinema digitale e, in particolare, al 3D Cinema. Infatti, già "Shrek III" era disponibile in copia digitale D-Cinema e, dopo "Madagascar 2" (previsto in uscita a dicembre), Katzenberg ha annunciato che tutti i loro film di animazione saranno in 3D. Il primo sarà "Monsters Vs Aliens" e ha anche aggiunto che sono attualmente 3 le tecnologie utilizzabili per il 3D Cinema e tutte ugualmente valide, tuttavia pare che l’occhio di Dreamworks punti verso Real D - www.reald.com - già usato da Disney per "Nightmare Before Christmas 3D", "Meet the Robinsons 3D" e "Chicken Little 3D" , nonché scelto da New Line Cinema per il nuovissimo "Journey to the center of the Earth" (in uscita  USA l'11 luglio).

E' sembrato molto affascinato dal 3D Cinema il premio Oscar Dustin Hoffman che ha chiuso la conferenza stampa con una simpatica battuta: "Sono curioso di vedermi in 3D!"

Per maggiori informazioni: sito italiano "Kung Fu Panda"

Fonte: Redazione



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: StarKnight pubblicato il 07 Luglio 2008, 09:14
Un'altra stupenda notizia.
Il fatto che la Dreamworks abbia deciso di appoggiare il cinema 3D per tutti i suoi film futuri non può che rendermi immensamente felice.
Dopo aver visto quello che può fare il 3D abbinato al computer grafica (CGI) all'Arcadia con I Robinsons e soprattutto Beowulf non vedo l'ora che arrivino nuovi film 3D
Commento # 2 di: guest_1000 pubblicato il 07 Luglio 2008, 12:34
........