Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Il codice da Vinci on-line

di Alessio Tambone, pubblicata il 24 Maggio 2005, all 09:21 nel canale CINEMA

“Ancora notizie sul prossimo film di Ron Howard con Tom Hanks e Audrey Tautou. Il sito internet del film, che in realtà uscirà tra un anno, è già on-line e offre materiale interessante. L'ultima novità è un teaser di circa un minuto e mezzo.”

Il codice da Vinci sarà sicuramente uno dei film più attesi del prossimo anno. AVMagazine si era già occupato della sua pre-produzione nelle news del 21 marzo e del 22 aprile. Con precisione torniamo a parlarvi de Il codice da Vinci un mese dopo l'ultima news, dandovi sicuramente una bella notizia. E' possibile visualizzare sul sito internet della Apple  il teaser del film, della durata complessiva di circa un minuto e mezzo. Può essere un buona occasione per capire la qualità degli effetti visivi e il commento musicale del film.

Sul sito ufficiale del film www.sonypictures.com/movies/davincicode consigliamo inoltre di non perdere l'intro realizzata in flash. Dopo aver visto il filmato è possibile utilizzare la barra di scorrimento temporale per non perdere neanche un passaggio e rivedere l'introduzione secondo dopo secondo. A presto per le prime immagini ufficiali.



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: nemo30 pubblicato il 24 Maggio 2005, 10:41
Il tutto è molto impressionante. Il film sarà grande, ma ho molte perplessità riguardo al trattamento che questa storia del codice presta alla religione Cattolica.

Non per fare lo stacanovista o il crociato (non dico il templare perché sono invischiati pure loro, pare) ma non credo che se si fosse parlato in modo così blasfemo di un'altra religione ipotizzando ad esempio un figlio del Buddha votato alla castità e della sua discendenza impossibile, ci sarebbe stata una così ferma leggerezza nell'affrontare l'argomentonè tantomeno nessun produttore o regista avrebbe mai accettato di fare un film su questa storia.

Cercando un pò di approfondire la questione, ammetto di non saperne molto e di non aver letto il libro, ho trovato un articolo in rete molto interessante che vi invito a leggere:

http://www.internetica.it/codice-davinci.htm#n02

Mi scuso se fossi stato troppo OT.
Commento # 2 di: sasadf pubblicato il 24 Maggio 2005, 13:41
io sto leggendo ora il libro, Vi prego non spoilerate nulla, o se lo dovete fare, annunciatelo prima....

walk on
sasadf
Commento # 3 di: stazzatleta pubblicato il 24 Maggio 2005, 14:01
sasadf ha scritto:
io sto leggendo ora il libro, Vi prego non spoilerate nulla, o se lo dovete fare, annunciatelo prima....

walk on
sasadf


non so se aspettare il film o leggere il libro per poi rovinarmi il film
Commento # 4 di: Francesco SP pubblicato il 24 Maggio 2005, 16:40
nemo30 ha scritto:


Non per fare lo stacanovista.....

Mi scuso se fossi stato troppo OT.


Forse sarò OT anche io, ma che centra lo stakanovismo?.
Nulla di personale, ho letto il tuo intervento in cui ti pronunci sul Codice da Vinci senza averlo letto...e va bè...è un'opinione...ma la storia dello stakanovista non l'ho capita!
Francesco
Commento # 5 di: Antonio1969 pubblicato il 24 Maggio 2005, 19:16
sasadf ha scritto:
io sto leggendo ora il libro, Vi prego non spoilerate nulla, o se lo dovete fare, annunciatelo prima....

walk on
sasadf


io ho letto il libro, mi è piaciuto molto, ancora non sapevo che sarebbe stato tratto il film............ora un pò mi dispiace di averlo letto, perchè penso che non godrò appieno del film
Commento # 6 di: ciosse pubblicato il 24 Maggio 2005, 19:22
nemo30 ha scritto:
[I]Il tutto è molto impressionante. Il film sarà grande, ma ho molte perplessità riguardo al trattamento che questa storia del codice presta alla religione Cattolica.

Non per fare lo stacanovista o il crociato (non dico il templare perché sono invischiati pure loro, pare) ma non credo che se si fosse parlato in modo così blasfemo di un'altra religione ipotizzando ad esempio un figlio del Buddha votato alla castità e della sua discendenza impossibile, ci sarebbe stata una così ferma leggerezza nell'affrontare l'argomentonè tantomeno nessun produttore o regista avrebbe mai accettato di fare un film su questa storia.

Cercando un pò di approfondire la questione, ammetto di non saperne molto e di non aver letto il libro, ho trovato un articolo in rete molto interessante che vi invito a leggere:

http://www.internetica.it/codice-davinci.htm#n02

Mi scuso se fossi stato troppo OT. [/I]


Sono in pieno accordo con Nemo30 immaginate cosa sarebbe successo se il film avesse in qualche modo infamato il mondo Islamico.... Nulla di meno che una nuova guerra santa...

Il libro lo sto leggendo ora e per la prima volta vedrò un film dopo il libro, speriamo bene.....
Commento # 7 di: stefno pubblicato il 24 Maggio 2005, 19:44
Si, ma lo stakanovismo??? ROTFL!
Commento # 8 di: nemo30 pubblicato il 24 Maggio 2005, 20:01
Beh, ragazzi, mi è uscita. Certamente avrei potuto esprimermi in altra maniera, ma ho scritto, in modo forse contorto, ciò che pensavo.

Stacanovista (spero ne conosciate il significato) in quanto ho forse voluto essere troppo zelante nell'affrontare questo discorso. La prossima volta ci penserò bene prima di imbattermi in messaggi contorti o contenenti paroloni che svegliano il grande pubblico.

Commento # 9 di: stefno pubblicato il 24 Maggio 2005, 20:09
nemo30 ha scritto:
Beh, ragazzi, mi è uscita. Certamente avrei potuto esprimermi in altra maniera, ma ho scritto, in modo forse contorto, ciò che pensavo.

Stacanovista (spero ne conosciate il significato) in quanto ho forse voluto essere troppo zelante nell'affrontare questo discorso. La prossima volta ci penserò bene prima di imbattermi in messaggi contorti o contenenti paroloni che svegliano il grande pubblico.




Dài si scherza!
Commento # 10 di: Francesco SP pubblicato il 24 Maggio 2005, 23:25
idem

Idem per me, Nemo!
Qui il 3ad si faceva troppo serio!
Francesco
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »