Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Giorno 5 - La situazione comica

di Michele Addante, pubblicata il 05 Settembre 2010, all 11:16 nel canale CINEMA

“Un piccolo viaggio indietro nel tempo alla riscoperta dei capolavori che hanno fatto la storia del cinema comico italiano. Oggi in programma: Le pillole di Ercole di Luciano Salce, Febbre da cavallo di Steno e Vacanze di Natale (1983) di Carlo Vanzina”

Una commedia tanto divertente quanto ingarbugliata, quella di Luciano Salce che ne Le pillole di Ercole racconta di uno scherzo dagli esiti catastrofici. Un medico (Nino Manfredi) sotto l’effetto di una droga datagli per gioco da alcuni colleghi, vive un'avventura con una cliente straniera. Il marito della donna, gelosissimo, chiede come riparazione di poter avvicinare la moglie del medico. Prima di accettare la proposta, il medico ingaggia una donna disposta a recitare il ruolo della moglie e a soddisfare lo straniero. Tutto viene ulteriormente complicato dall’ingresso in scena della vera moglie e di suo padre. Nel cast Vittorio De Sica, Sylva Koscina ed Oreste Lionello.

Film cult della commedia italiana, Febbre da cavallo (1976) di Steno esplora l’universo degli scommettitori, eseguendo un colorito ritratto di una categoria che oggi annovera un numero sempre più crescente di adepti. Il film racconta le peripezie di tre amici alle prese col vizio delle scommesse ippiche, sempre alla ricerca di soldi da scommettere (ricerca tutt’altro che onesta come si può vedere nella clip): Mandrake (Gigi Proietti), indossatore morto di fame, Er Pomata (Enrico Montesano), disoccupato, ricco solo di grandi risorse truffaldine e Felice (Francesco De Rosa), guardamacchine abusivo.

L’inizio del tanto discusso ma apprezzato "cinepanettone" è nel 1983, quando Carlo Vanzina dirige Vacanze di Natale, commedia ai confini del trash sugli italiani in vacanza negli anni 80. Nel cast Jerry Calà, Christian De Sica, Stefania Sandrelli e Moana Pozzi.



Commenti