Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Dylan Dog al cinema

di Alessio Tambone, pubblicata il 23 Giugno 2005, all 11:15 nel canale CINEMA

“I Platinum Studios si apprestano a portare sul grande schermo la prima avventura di Dylan Dog, l'Indagatore dell'Incubo creato da Tiziano Sclavi nel 1986. Ecco le prime informazioni sul progetto.”

Dopo il non riuscitissimo Dellamorte Dellamore (di Michele Soavi con Rupert Everett) del 1994, un altro fumetto di Dylan Dog si appresta ad essere portato sullo schermo. Il film, prodotto da Scott Mitchell Rosenberg (amministratore dei Platinum Studios), Ervin Rustemagic, Aaron Severson e Jay Burns, è ancora nelle primissime fasi di produzione. L'adattamento del soggetto è stato affidato a Thomas Dean Donnelly e Joshua Oppenheimer, autori della sceneggiatura del recente Sahara.


La copertine della riedizione in cartonato de "L'alba dei morti viventi" - Albo numero 1

Le prime notizie non sono però troppo incoraggianti per gli amanti dell'Indagatore dell'Incubo, personaggio creato dalla matita di Tiziano Sclavi nel 1986 e distribuito da Sergio Bonelli Editore. La storia sarà ricavata dall'unione di due numeri. Uno di questi dovrebbe essere l'albo numero 1 "L'alba dei morti viventi". Fin qui niente di strano. Farà storcere il naso il fatto che nel film non si parlerà di Dylan Dog e del suo fido (simpaticissimo) assistente Groucho ma, rispettivamente, di Derek Donovan e Marcus Adams. Da valutare quindi l'entità dell'ispirazione della sceneggiatura rispetto al fumetto.


L'attore Dylan McDermott, additato come protagonista principale della pellicola

Per il ruolo di "Dylan Dog" non c'è ancora nessuna informazione ufficiale, ma lo stesso Rosenberg ha fatto il nome di Dylan McDermott (Wonderland). Il film, il cui titolo provvisorio è Dead of night potrà contare su un budget complessivo di 35 milioni di dollari e, probabilmente, avrà dietro la macchina da presa Breck Eisner, già regista di Sahara.

Per informazioni: http://platinumstudios.com
 



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: nemo30 pubblicato il 23 Giugno 2005, 11:23
Speriamo in qualcosa di meglio rispetto al precedente tentativo, anche se questo fatto che sarà un film ispirato a Dylan Dog mi fa storcere un pò il naso. Non capisco perché se fanno un film su Spider-Man oppure X-Men sono direttamente presi dai personaggi fumettistici poi per un italianissimo Dog ci si...ispira.



ps: Chi lo produce? La neo produttrice Anna Falchi?
Commento # 2 di: Locutus2k pubblicato il 23 Giugno 2005, 12:46
Riguardo i nomi diversi di Dylan e Groucho credo che siano presi dalla versione anglosassone del fumetto, che se non sbaglio ha cambiato i nomi ai personaggi mantenendo però le stesse tavole, quindi nel doppiaggio italiano dovrebbero tornare quelli originali.
Commento # 3 di: Alessio Tambone pubblicato il 23 Giugno 2005, 14:40
Locutus2k ha scritto:
Riguardo i nomi diversi di Dylan e Groucho credo che siano presi dalla versione anglosassone del fumetto, che se non sbaglio ha cambiato i nomi ai personaggi mantenendo però le stesse tavole, quindi nel doppiaggio italiano dovrebbero tornare quelli originali.

Leggo Dylan Dog da molti anni e, sinceramente, non ho mai saputo di un cambio di nome per la versione anglosassone. Ho fatto una ricerca in rete, ma non ho trovato nessun sito che fornisce informazioni in questo senso.
Inoltre la produzione è americana e questo mi preoccupa. Secondo me è probabile infatti uno spostamento di Dylan Dog da Craven Road 7 (Londra) in qualche strada di New York o Los Angeles.

Detto questo...spero vivamente tu abbia ragione...
Ciao!
Commento # 4 di: maurocip pubblicato il 23 Giugno 2005, 14:44
nemo30 ha scritto:
Speriamo in qualcosa di meglio rispetto al precedente tentativo, anche se questo fatto che sarà un film ispirato a Dylan Dog mi fa storcere un pò il naso. Non capisco perché se fanno un film su Spider-Man oppure X-Men sono direttamente presi dai personaggi fumettistici poi per un italianissimo Dog ci si...ispira.



ps: Chi lo produce? La neo produttrice Anna Falchi?

Concordo... Forse perche non vogliono pagare ad un italiano i diritti (mentre lo fanno volentieri per l'americana Marvel???