Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Cineramnia 3D: il casting

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 25 Maggio 2010, all 09:59 nel canale CINEMA

“Il prossimo week-end a Teramo saranno girati i provini in 3D stereoscopico per Cineramnia 3D, in programma tra il 19 e il 31 Luglio. I migliori provinati parteciperanno alla realizzazione di un corto in 3D”

Teramo, Maggio 2010. L'evento culturale cinematografico in programma a Teramo tra il 19 e il 31 Luglio, festeggia la sesta edizione con un grande rinnovamento, attraverso il quale si prosegue idealmente il percorso iniziato nel 2005. Cineramnia diventa Cineramnia 3D, il primo Festival italiano dedicato al 3D stereoscopico, in collaborazione con la NUCT - Scuola Internazionale di Cinema e Televisione - tra la più prestigiose realtà formative di alta specializzazione nel settore cinematografico, e AV Magazine, rivista online di punta nel settore dell'audiovisivo. Tutti i film e i cortometraggi in concorso saranno proiettati in contemporanea in numerose e selezionate sale digitali italiane e di concerto con i principali distributori italiani.

28-29-30 maggio 2010 CINERAMNIA CASTING from Cineforum Teramo on Vimeo.

A Teramo una giuria tecnica composta da critici, stereografi e professionisti, valuterà le opere migliori . Accanto alla giuria tecnica ci sarà una giuria di ragazzi delle scuole medie e superiori che assegnerà un premio speciale al miglior film in 3D. Il festival si compone tre sezioni. Nella sezione lungometraggi 3D, in cui verranno messe a concorso le migliori opere in 3D uscite in Italia tra cui alcune poco o nulla distribuite, selezionate dal comitato tecnico. In quella corti 3D, con gli stessi principi, saranno proiettati e valutati anche cortometraggi, documentari e trailer stereoscopici. Infine, nella sezione Digitale indipendente Cineramnia rivolge la sua attenzione ai migliori film italiani indipendenti realizzati in digitale, in 2D e in alta definizione. 

Cineramnia si gira a Teramo in 3D. Durante le due settimane del festival, secondo la tradizione di Cineramnia, verrà realizzato un cortometraggio: la città si trasforma in un set, i suoi cittadini in attori, i professionisti del mondo del cinema e gli studenti di prestigiose scuole di cinema gireranno un cortometraggio che sarà proiettato a chiusura della manifestazione. Quest'anno il corto verrà prodotto in 3D e sarà il fulcro di numerose attività formative sul tema 3D. Come ogni anno, due mesi prima della manifestazione, si svolgeranno i provini a cui partecipano regolarmente centinaia di persone, desiderose di essere scelte come protagonisti del cortometraggio. Quest'anno i provini verranno realizzati in 3D, con l'utilizzo una coppia di rig 3D con videocamere XDCAM Sony e si svolgeranno dal 28 al 30 Maggio al Museo Civico di Teramo.

Sono aperte da oggi anche le iscrizioni ai concorsi: lungometraggi 3D, cortometraggi 3D e Digitale Indipendente. Il vincitori del concorso Digitale Indipendente e corto 3D riceveranno una copia gratuita del proprio film in formato DCP e la distribuzione nelle sale convenzionate con il festival e con SocialDistribution.

Per maggiori informazioni: www.cineramnia.it



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: StarKnight pubblicato il 25 Maggio 2010, 10:49
Un'ottima iniziativa che spero contribuisca a promuovere e favorire la realizzazione di film e cortometraggi stereoscopici anche in Italia, Paese che finora sembra essere molto carente sotto questo aspetto.

Certo fra gli indipendenti non so quanto possono permettersi l'attrezzatura minima richiesta per realizzare un rig stereoscopico di qualità ma spero ve ne siano

P.S.
Sarebbe anche carino se i provini o il materiale che dovesse essere liberamente distribuibile venisse anche messo on-line in formato 3D (side by side).
Commento # 2 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 25 Maggio 2010, 10:53
Originariamente inviato da: StarKnight
... fra gli indipendenti non so quanto possono permettersi l'attrezzatura minima richiesta per realizzare un rig stereoscopico di qualità ma spero ve ne siano...
La sezione Digitale Indipendente è aperta ai contenuti realizzati in HD e in 2D. Non serve che il film sia stereoscopico. Le sezioni 3D stereo sono soltanto due.

Emidio
Commento # 3 di: StarKnight pubblicato il 25 Maggio 2010, 11:23
Sì, mi riferivo proprio alle due sezioni 3D.
Chi vorrà prendervi parte dovrà dotarsi di un'attrezzatura che non è proprio economica e questo, forse, potrebbe penalizzare qualche regista emergente che vorrebbe buttarsi nel mondo del 3D stereoscopico ma non trova chi gli finanzia un rig di qualità adeguata.
Commento # 4 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 25 Maggio 2010, 17:23
Per un rig stereoscopico a piena risoluzione HD, con limitazioni sullo zoom, bastano meno di 1000 Euro.

In occasione dei seminari di Cineramnia 3D spiegheremo anche come questo sia possibile, anche se qualche amatore ne è già pienamente a conoscenza e quindi può già partecipare.

C'è anche da considerare che non c'è alcun limite sul tipo di contenuto del corto. In questo senso sono bene accetti anche contenuti di animazione. In questo caso la quantità di produzioni stereoscopiche è piuttosto abbondante.

Emidio