Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Ciné: Cinemeccanica laser 6P a Riccione

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 03 Luglio 2015, alle 11:08 nel canale CINEMA

“A Riccione Cinemeccanica mostra l'ultima evoluzione della tecnologia laser 6P con la proiezione in 3D del film Terminator Genisys in occasione della terza giornata delle "Giornate estive di Cinema"”


la saletta di proiezione della sala Concordia con i due proiettori e due banchi laser
 - click per ingrandire -

Riccione, 2 luglio 2015. Ieri sera, per l'anteprima di Terminator Genisys, il "quarto" capitolo della saga con Arnold Schwarzenegger, Cinemeccanica ha mostrato i muscoli utilizzando per la proiezione l'ultima evoluzione del nuovo sistema d'illuminamento laser 6P denominato Cinecloud Lux e proiettando su schermo da circa 15 metri di base nella Sala Concordia con 1.400 posti in configurazione 3D con tecnologia attiva ed occhiali XpanD.

 
A sinistra il Cinemeccanica DPC-80; a destra il nuovo Cinecloud Lux 6P
- click per ingrandire -

Come proiettore è stato utilizzato il modello DPC-80L, il proiettore prodotto da Cinemeccanica e costruito su base Barco 32B, dotato di un sistema di raffreddamento capace di sopportare sistemi di illuminamento laser fino a 57.500 lumen. Il sistema di illuminamento è basato invece su un singolo rack - contenente diodi laser RGB - collegato al proiettore mediante un singolo cavo a fibre ottiche da circa 2 metri per un massimo di 37.000 lumen.

Il sistema prevede anche il raddoppio dei rack e anche dei proiettori, per raggiungere fino a 100.000 lumen di flusso luminoso, partendo da 19.000 lumen. Il sistema, pur presentato come 6P (sei primari: R-R', G-G', B-B') sarebbe compatibile per proiezioni stereo 3D soltanto con il sistema passivo polarizzato e con il sistema attivo con occhiali LCD e non quindi con i sistemi passivi con lenti a filtri dicroici 6P (Dolby-INFITEC).


La pianta della sala Concordia; in giallo il mio posto nella fila 11
- click per ingrandire -

In sala a Riccione è stato utilizzata una configurazione classica di tipo attivo con occhiali XpanD. La proiezione, a cui ho assistito personalmente e da distanza ravvicinata (fila 11, a 12 metri dallo schermo, centrale) e che è stata effettuata su schermo bianco, mi ha pienamente convinto. Lo speckling (le "macchioline" del laser) sono visibili solo in poche occasioni, soltanto in zone d'immagine ampie e molto luminose e comunque non sono mai fastidiose. 

Il flusso luminoso, potentissimo, superava probabilmente i 12 footlambert (forse anche 14), con rapporto di contrasto sufficiente, colori naturali ma anche estremamente saturi quando necessari. Stereoscopia PERFETTA con zero cross-talk, tutte considerazioni che ho condiviso con alcuni esercenti in gamba direttamente in sala. In buona sostanza, l'esperienza al Candiani dello scorso anno è ormai un brutto ricordo.

Per maggiori informazioni: www.cinemeccanica.eu/cinema-products/light-source 



Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: SydneyBlue120d pubblicato il 03 Luglio 2015, 17:33
Ottima notizia Emidio, sai se anche ad IMG è stato aggiornato a 6P il proiettore?
Commento # 2 di: g_andrini pubblicato il 03 Luglio 2015, 17:59
La sala è bella grande, riempire 1400 posti sarà una bella impresa...
Commento # 3 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 04 Luglio 2015, 00:35
Originariamente inviato da: g_andrini;4407444
La sala è bella grande, riempire 1400 posti sarà una bella impresa...
Ieri sera era strapiena in ogni ordine di posto tranne le prime due o tre file.

Originariamente inviato da: SydneyBlue120d;4407430
Ottima notizia Emidio, sai se anche ad IMG è stato aggiornato a 6P il proiettore?
Dovrebbero aggiornarlo a breve, entro fine luglio. Li ho incontrati a Riccione per ricomporre la frattura dopo che avevo probabilmente esagerato con i commenti sul Candiani. Anche se non cambierei una virgola dei rilievi tecnici.

Ho chiesto di poter partecipare all'installazione... Sembra sia una cosa possibile.

Emidio
Commento # 4 di: graphixillusion pubblicato il 05 Luglio 2015, 09:32
Candiani a parte, si sa già dove verrà installato questo proiettore?

P. S.

@Emidio

Breve comparazione tra questo Cinemeccanica e il Christie 6p che hai avuto modo di visionare qualche tempo fa e del quale ricordo commenti positivissimi? Grazie infinite!
Commento # 5 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 05 Luglio 2015, 10:34
Sarà installato al Candiani in sostituzione di quello che c'è adesso.

Il Christie - soluzione 6P con due proiettori in stack e con occhiali Dolby 6P - andava meglio come speckling, rapporto di contrasto e dettaglio. Ma non è un confronto possibile: schermo con dimensioni simili ma diverso materiale ma soprattutto diversi contenuti.

Vita di Pi (uno dei due film visti col Christie) lo conosco benissimo. E poi ho visto anche dei segnali test. Terminator lo rivedrò per la seconda volta - in 2D - con un proiettore normale, lunedì sera per l'anteprima stampa.

Emidio
Commento # 6 di: SydneyBlue120d pubblicato il 05 Luglio 2015, 23:32
Premesso che credo sia molto difficile fare un confronto simile senza fare la prova vera e propria, secondo Te chi offre la migliore qualità con 3D Passivo RealD tra un Sony R320/R515 e il Cinemeccanica laser?
Esiste qualche possibilità che Episodio VII - Il risveglio della Forza venga distribuito con DCP 3D specifico per proiezione laser?
Grazie